VACANZE DI NATALE – I MIEI AUGURI DI BUONE FESTE (con pensierini)

Ciao. Oggi su WP entro “ufficialmente” nel clima natalizio

Con musica, immagini tradizionali e parole, tutto rigorosamente a tema.

IL MO ALBERO DI NATALE….

my tree of christmas

Virtuale, naturalmente. Se e’ virtuale e’ “artificialmente”, non “naturalmente”  🙂

A casa non lo faccio. Per chi, poi, per Gesu’ Bambino? Ah, si’…. 🙂

….E LA MIA CARTOLINA AUGURALE

E’ un lavoretto- direi abbastanza certosino, ma che mi ha appassionato..- che ho fatto tempo fa sul programma Power Point e che ieri sera  ho un po’ modificato e poi, con altro programma, l’ho convertito in video per poter essere pubblicato “funzionante” cosi’ come l’ho programmato a funzionare, su youtube; e dunque, qui sul blog.

Ah, Per la miglior visione ed anche miglior lettura dei miei pensierini, consiglio di vedere il video a schermo intero.

Okay, da oggi mi godo questa settimana di vacanza; rientrero’ al lavoro il 31 (sono stato dispensato pero’, Deo Gratias, almeno quello, dal rientro pomeridiano, che mi tocca infatti di lunedi’…-

*ANCORA TANTI AUGURI DI BUONE FESTE*

CIAO

Marghian

 

Advertisements
Posted in MOMENTI, my music, RICORRENZE, saluti augurali | 28 Comments

IL VECCHIO E IL BAMBINO

IL VECCHIO – LAVORTORE- E IL BAMBINO

il vecchio e il bambino

Ciao. E’ Per sorridere un po’…”a denti stretti”.

Sono le mie cosette …”facebookiane”. Vi faccio partecipi.

Sono praticamente certo che qualcuno di voi, leggendo “il vechio e il bambino” ha pensato alla canzone di Guccini. C’e anhe quella, qui

CIAO

Marghian

Posted in humor, saluti | 7 Comments

PICCOLO AMARCORD

PICCOLO AMARCORD

Piu’ breve di quello ben piu’ celebre di Fellini: un solo fotogramma 🙂

when_ a_ boy

Del video datomi in omaggio da Facebook ho “catturato”  questa immagine. Fra quelle che hanno scelto, è la mia preferita. Ma è anche quella che mi dà un po’ di nostalgia. Già, i miei 18 anni, o 17 non ricordo bene. Chi me li ridà? E chi mi ridà la verticale su un muretto, le gare a camminare sulle mani e le capriole all’indietro? All’indietro,  dovrei andare. Nel tempo, ma questo non è possibile, se non con il nostalgico ricordo. E si deve sottostare ai cambiamenti dell’umano vivere, e vivere ciò che siamo.

Chi me li ridà? E chi mi ridà, poi, le corse sui prati, le passeggiate in bicicletta anche di 2o chilometri, con annesso bagno al mare,e, i fumetti e romanzetti letti, ed i raccontini scritti, buttati di getto su un quaderno con la mia inconfondibile grafia geroglifica, e riletti poi la notte nel letto, con i gomiti appoggiati al matrasso? E  gli amichetti, le recite improvvisate degli ampi cortili e polverose strade di allora,   a interpretare i nostri beniamini del cinema, e gli i giochi insieme? E quelle irraaggiungibili ragazze, dove sono ora?
Dove posso, oggi, ritrovare quella fantassia, e quella ingenua fede che mi faceva credere nel paradiso e negli angeli, senza criticare e senza pormi questioni o dubbi, ma che era una tutta beata ingenuità che mi faceva star bene? ( Convivo bene anche con i dubbi, ma non è la stessa cosa). hi o cosa mi restituisce quei sogni, quei fantastici piani sul futuro, che allora ritenevo certo?
E poi  ancora, chi mi ridĂ  quella leggerezza di allora, la verticale su un muretto, e le capriole all’indietro? All’indietro dovrei andare, si’. Nel tempo, ma questo non è possibile, se non con il nostalgico ricordo. Consapevoli di dover inesorabilmente sottostare ai cambiamenti dell’umano vivere nel corso dei tiranni anni; e vivere ciò che siamo, e che ci rimane. per quanto la cleptomane vita ce lo lascia vivere.
CIAO, BUON POMERIGGIO  🙂
Marghian
Posted in Imamgini, MOMENTI, Racconti di vita, RICORDI, RIFLESSIONI | 7 Comments

Un breve video – “omaggio” di facebook

FACEBOOK – ATTIVITA’ NELL’ANNO 2018

-Questo breve video è una  carrellata delle foto da me pubblicate nei post di Facebook,

Ho trovato questa piccola cosa molto carina, e ho pensato di condividerla

Il video dura pochi secondi. L’ho “catturato” con un programma, tagliandone meta’,  la  parte ove si vedono in rassegna le immagini degli amici, che qui non mi sento autorizzato a pubblicare. La musichetta e’ aggiunta da me, un accenno al brano di Leonard Cohen, a commento delle immagini..

E’ un video che Facebook da’ a tutti, in occasioine della fine dell’anno, riassumendo in breve le foto pubblicate.

Cosa poteva regalarmi Facebook se non un facebook? Un album fotografico, volendo tradurre la parola, “libro per le facce”…. 🙂

Noterete, osservandolo attentamente, un certo effetto tridimensionale delle immagini, mi è piaciuto molto per questo. Tale eeffetto qui viene un po’ sminuito essendo il video “filtrato” dal programma (non l’ho potuto scaricare direttamente, e l’ho catturato). Senza impegno, un modo anche per salutarvi.

Buona serata, ciao 🙂

(altro blog)

 

Marghian

Posted in curiosita', Imamgini, MOMENTI | 5 Comments

RICORDO DI MARISA

MARISA SANNIA

Marisa è stata una dolce e bella ragazza, ed una bella donna. Morta giovane, a soli 61 anni. Da artista adulta si e’ dedicata a canto e ricerca filologica sulle sonoritĂ  e la poetica del folk sardo,producendo raccolte brani, anche suoi, in dialetto interpretate anche da lei stessa, si accompagnava con la chitarra. E’ nata a Iglesias (Julio non c’entra 🙂 , Iglesias e’ un comune del Cagliaritano), nel 1947 e nel 2008, ci ha lasciati. I soliti tumori…

LA RICORDO CON DUE CANZONI

Si’, da ragazza Marisa giocava a Basket

LA COMPAGNIA

“La compagnia”, famosa canzone di Lucio Battisti..che non è di Lucio Battisti. Conosciamo tanto bene la versione di di Lucio al punto da ritenere  (quasi tutti noi, compreso me per i primi anni) che la canzone sia sua. La canzone è, si’, di Mogol, ma  l’auotore della musica e’ tale  Carlo Donida. Fu scritta proprio per Marisa.

UNA LACRIMA

(del tuo dolore)

-Una canzone dall’indubbio stile “spagnoleggiante”

Grande Marisa. Insieme di bellezza e dolceza. Marisa, un frutto della nostra sarda terra. Un frutto tolto dalla sua terra, ed alla Terra, per essere trapiantato, forse, in un giardino migliore. Un giardino, dove nulla appassisce, ove non si affievolisce il canto, ove nessun fiore perde la sua qualitĂ . Ove la vita, forse, trova vero compimento, ove essa diventa vita vera. Marisa….

CIAO

Marghian

 

 

Posted in musica, RICORDI | 17 Comments

IL SILENZIO DELLE OMBRE – e luci nell’anima

SILENZIO E OSCURITA’

RIFLESSI PROFONDI, FRAMMENTI NELL’ANIMA

SPIRAGLI DI LUCE, DA INCANTATE FINESTRE

E DA QUESTE SCORGO, UN TENUE CHIARORE

(Marghian)

shades 2

Ciao

Posted in MOMENTI | Leave a comment

CONFRONTI MUSICALI – JOAN BAEZ vs BOB DYLAN

Ciao. Mi mancava fare un post riguardante la mia rubrichetta di confronti musicali. Conosco – ed anche canto con la cnitarra- la canzone “It ain’t me babe” (“non sono io, ragazza” /”ragazzo per interpretazione femminile”. E’ una canzone di Bob Dylan da lui scritta nel 1964 e inserita nel suo album “Another Side of Bob Dylan”, “l’altra faccia di Bob Dylan”. Io la imparai dalla voce di Joan Baez. Ecco entrambe le versioni.

IT AIN’T ME BABE

Joan Baez

Bob Dylan

 

IL TESTO

Allontanati dalla mia finestra, vai sui tuoi passi, scegli tu se andar via piano, o velocemente. Non sono io quello/quella che tu vuoi, non sono io quella/quello di cui tu hai bisogno.

Tu dici di aver bisogno di una che sia sempre forte mai debole, per proteggerti e difenderti, che tu abbia ragione o torto. Qualcono/qualcuna che ti apra tutte le porte, ma non sono io, ragazzo/ragazza, quello/quella che tu cerchi.

Cammina dolcemente sul selciato, ragazzo /ragazza/, perché’ non c’è niente in me che vada bene per te, ti deluderei soltanto. Io mi sono indurita/indurito, nulla si muove nel mio cuore per te. Non sono io, no, non sono io quella che tu cerchi, ragazzo (ragazza)

Cerchi qualcuna/qualcuno che sia pronta/pronto a raccogliere fiori per donarteli, e che sia pronta/pronto a venire a te ogni volta che mi chiami, ma non sono io, no, non sono io quella che tu cerchi ragazzo (ragazza).

Tu  vuoi qualcuna/qualcuno che ti prometta di non lasciarti mai, qualcuna/qualcuno  che chiuda i tuoi occhi per te, qualcuna che chiuda il suo cuore-ad altri-. Cerchi un amore per tutta la tua vita e niente piu’;, ma no non sono io quella/quello che tu vuoi, no…non sono io quella/ che vai cercando, ragazzo/ ragazza” ((B. Dylan, traduz. Marghian)

Ciao buona serata 🙂

Marghian

Posted in musica | 3 Comments