TORNEREMO ANCORA, DI FRANCO BATTIATO. INTERPRETAZIONE DI GRAZIA DI MICHELE

Ciao. Per questa canzone di Franco Battiato, ho scelto…una cover. La canzone è interpretata da Grazia Di Michele. Non ho trovato un video su questa versione “senza presentazione”, , infatti la Di Michele ha presentato questa canzone ospite di Red Ronnie. Nella presentazione comunque, la Di Michele spiega qualcosa sulla canzone.

GRAZIA DI MICHELE – TORNEREMO ANCORA- DI F. BATTIATO

Un mio piccolo “dubbio” – saro’ breve, o almeno ci proverò..- sul “credo” di Battiato che è in sostanza il credo reincarnazionista, pur “abbracciando” idee di altre correnti e confessioni che non sono di per sè reincarnazioniste, come il sufismo -la parte essoterica dell’islam- e il cristianesimo.

Per evolvere “torneremo, e torneremo, e torneremo ancora..”, in un ‘eterno / o comunque molto lungo/ ciclo di vite perché l’anima evolva.

Mi chiedo: se dovremo “tornare e tornare ancora”, questa ripetizione in ere lughissime – le chiamano “eoni” implica milioni di anni in esistenze. ora, se succederà qualcosa alla Terra da estinguere di colpo la vita, da un asteroide (ce ne sono anche di qualche centinaio di km di diametro, quello dei dinosauri era solo di 10 km, con un coso di 100 km non ci sarebbe appello-questo potrebbe essere successo a Venere ) ad una guerra nucleare, od altro, in tal caso, addio ciclo di vite.

A meno che, un renicarnazionista non creda, anzi dovrebbe crederci, e Battiato ci credeva, in una pluralità’ di mondi abitati, e addirittura in una pluralita’ di universi, cosa anche alcuni fisici considerano una ipotesi seria. se la vita e’ solo sulla Terra, la tesi reincarnazionista non regge, per via della probabile finitezza della vita sulla Terra. Finitezza che è sicura in un lontano futuro, in quanto anche il Sole, fra 5 miliardi di anni, “si spegnera'”, dopo aver “polverizzato” ogni cosa sulla superficie del pianeta, con i suoi strati esterni espulsi nella fase di “gigante rossa” che precederà il “ritrarsi” del Sole in “nana bianca”, delle dimensioni della terra ma poco meno della tessa massa solare di oggi. Infine”nana nera”- da non confondere con il buco nero che e’ tutta un’ altra cosa-, e addio Sole.

Questo per “logica coerenza di discorso”,,a prescindere dal credo o non credo personale nel cui merito non voglio entrare.

Chi è cattolico rifiuta la reincarnazione, chi è materialista a maggior ragione, io sono solo un possibilista, e come tale vivo nel dubbio, ma serenamente: grazie alla speranza di qualcosa d’altro vuoi che si tratti di un ciclo di vite parte di un “lungo cammino” , vuoi che si tratti di un “aldila’ cristiano” come concepito da noi occidentali.

Ecco, ai cattolici conviene di piu’, molto di piu’ che “siamo soli”. Vi racconto come obiettò una ragazza, al termine di una riunione di catechesi a Cagliari. Sollevai la questione di altri mondi abitati da esseri come noi senzienti, e una ragazza mi disse: “tu parli bene, ma l’uomo e’ volto di Dio sulla Terra..”. Non era una teologa, ma si espresse esattamente come un eminente teologo, un “titolato”, intervistato qualche anno dopo in tv, “sulla Terra c’è stata la incarnazione di Gesu’, quindi su altre umanita’, io da teologo e da cristiano, permango scettico…”.

Io permango invece possibilista. Anche “religiosamente”: se Dio e’ in cielo in terra e in ogni luogo, puo’ benissimo aver impresso “il suo volto”- come disse la ragazza…- anche in altri luoghi. A che scopo, averli creati? Migliaia di miliardi di pianeti nel nostro universo, e, forse, di altri universi.

Le religioni, tutte, compresa la *nostra *attuale, sono nate quando: “la Terra era Il Mondo”, “il Sole, la Luna, i Cieli erano immutabili ed eterni”. L’Eden,”il Paradiso Terrestre”, considerato allora un luogo sulla Terra, ma quando la Terra era vista come Eterna, e con essa, i suoi “luminari”. Ai tempi di galileo, salvo Lui ed altri (anzi neppure Galileo sapeva della vera natura del Sole!), le idee erano queste. Persino per Keplero, grande innovatore che abbraccio’ le tesi di galileo, sosteneva si’ che il Sole fosse al centro, ma che fosse anche eterno, e che le stelle fossero …eterni luminari incastonati in una sorta di “cristallo cangiante di Boemia”, una sfera che circondava il Sistema Solare: l’unico, anche per Kepler, avente fra i pianeti la patria dell’uomo ad immagine di Dio.

BUONA SERATA E BUON FINE SETTIMANA

CIAO

Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 68 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- ; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. SONO IMPIEGATO STATALE IN PENSIONE. MI OCCUPO DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

14 Responses to TORNEREMO ANCORA, DI FRANCO BATTIATO. INTERPRETAZIONE DI GRAZIA DI MICHELE

  1. silvia says:

    Serena notte Marghian e buona domenica 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Silvia. Quando c’e Battiato di mezzo, non riesco a non “toccare” certi tasti, oltre la sua grandezza artistica, la sua musica, e la sua voce che sono indiscutibili.
      Correggevo, a scrivere ci ho messo pochisssimo;a correggere di piu’, “molto di plus” come diceva quella pubblicita’.. (e forse non ho finito ancora ).
      Grazie Silvia, buona notte e buona domenica a te 🙂

  2. vincenza63 says:

    Ciao Margh, perchè continuare a chiedersi se esistono altre vite o forme di vita in altri universi?
    Per me Gesù è uno solo. Nessun replicante in altri universi.
    A meno che non esistano altre Nazareth o Gerusalemme in altri mondi.
    Sulla Bibbia non ne trovo… 🙂
    Ora Battiato sa.

    • MARGHIAN says:

      Ciao Vincenza. Scusa, ma io me lo chiedo invece. Non ho scritto di “altri Gesu'”, ne’ di altri “nazareth” su altri mondi, e l’universo è davvero cosi’ vasto. Ci sono davvero miliardi di pianeti. Okay, l’incarnazione di Cristo sara’ un fatto unico, ma magari perche’ l’umanita’ terrestre era la vera pecorella smarrita, non la sola ad esistere. Oggi è assurdo pensarlo. “siamo soli”. Se esistessero la Terra, il Sole e la Luna, allora si’, ma miliardi di galassie….
      La Bibbia dice quel che allora si conosceva, spesso non è da prendere alla lettera, non e’ mica un falso che ci siano miliardi di galassie, che il ciclo vitale del Sole ha una fine.
      Mi devi scusare, ma io non riesco a credere senza pormi domande anzi, nei tempi in cui la Terra era ritenuta immutabile, era ben piu’ facile credere, quasi mi ci vorrei .
      Altra cosa. “convertiti fino a che sei in tempo…”, Puo’ valere per peccati davvero gravi, ma non per semplici dubbi (“hai dubitato della mia esistenza…”). il Dio punitivo non fa per me, ..l’obbligo a credere. Se non sono piu’ praticante, questo è uno dei motivi.

      Oh, devo ancora far cena, ciao serena notte 🙂

      • vincenza63 says:

        Io non credo affatto a Dio punitivo tipo inquisizione. Mai detto. Né ho dichiarato che non bisogna porsi domande. Ho scritto che non mi pongo domande sull’ esistenza di altri mondi. Perché per me per credere nel Dio Santo e Onnipotente non mi serve. Ho tanti universi da esplorare ancora dentro e fuori l’essere terrestre…
        Non escludo esistenze in quanto Dio è prima di tutto creatore.
        Buona cena, Margh! 😊

    • MARGHIAN says:

      Vincenza. “Io non ho detto mai”. Ma molti credenti e confessori si, “attento…’.
      Il dio punitivo che non mi va non era “per te” ma generico.
      “La Bibbia non ne parla”. Ma perché non è suo compito, suo compito è insegnarci su Dio e sull’amore. La Bibbia non parla nemmeno delle Americhe, perché non rientrava nel suo scopo. Eppure le Americhe esistono.bNon parla degli atomi, eppure esistono.
      Dio ha ispirato a scrivere cose religiose, Isaia doveva scrivere del “servo sofferente”, non era suo compito descrivere cose sull’ universo. “I profeti, Gesù stesso, avevano la missione, specie Gesù, di insegnare l’amore, delle verità di fede, e parlava in parabole. “Ma a loro spiego’ ogni cosa ..”.
      In una omelia, un sacerdote:”Gesù ci ha insegnato l’amore, così i santi..per le altre cose lo spirito Santo da’altri carismi, per cose da scoprire piano piano…”.”,il dono della scienza'” e’ uno di questi.
      Io sento il bisogno di pormi domande.
      “Della gloria di Dio è colma la Terra, l’universo e i suoi abitanti…”, Mi sembra dal salmo 24 ma non fidarti troppo del numero. Qualche accenno c’è 🙂 ma ripeto e lo sai, la Bibbia ha il compito di insegnarci sul piano religioso, il resto viene da sé in altri ambiti.
      La mia mamma nulla sapeva degli atomi e delle galassie, ma di dover amare. Cosa che ha fatto. Ecco, questa è la Bibbia, e Gesù. Ciao

    • MARGHIAN says:

      Grazie Vincenza. Mia madre è stata una donna davvero buona, e molto credente. Ci diceva che in confessione ….confessava che aveva timore del giudizio di Dio, era davvero una donna timorata di Dio. Il prete le disse: “ma… una femmina cumente a fustèi, zia assunta!” – “ma..una donna come Lei (fustèi), signora (in sardegna “zia” sta anche per “Signora” e “Ziu” “Signor..”.) Assunta…” e la invitava a non avere paura, che proprio una donna come lei – il prete la conosceva da decenni, e tutti in paese dicevano bene di lei, ma anche di tutta la nostra famiglia…- su Dio doveva stare serena.
      Il mio papa’, anch’egli dubbioso: “se il paradiso c’è, c’è anche per me. Si’, anche per me, perche’ se nella mia limitatezza dico che non c’e, non è , Dio mi capisce…”.
      Anche io, vedi, sono sereno. Perche’ in fondo è fede anche questa, fides, fiducia. Ho fiducia che Dio comprenda che “dubitare humanum est”, che mi ami cosi’, come sono. Capisce meglio di noi che il dubbio, ed anche la critica (se non si pensano cose sconce), sono ricerca. “Non ti rifiuto perche’ non mi hai trovato, ma ti accetto perche’ mi hai cercato, nei tuoi limiti umani che io conosco….”. Penso sia questo il pensiero di Dio su chi dubita bonariamente. Non lo so, ma ho questa fiducia-fides. “Non abbiate paura…” come diceva il Papa polacco. E a volte penso con le sue parole, rivolto a lassu’, con fiducia: “se me sbaleo..se me sbaleo mi corigerete!”. Ecco perche’ sono sereno,
      ciao 🙂

      • vincenza63 says:

        Ti abbraccio di cuore ❤ Grazie per avermi dato questa testimonianza e esempio bellissimo di umiltà.
        Dio è grande e misericordioso!
        Sono contenta di averti trovato.
        Ciao Margh! 🌟🌟🌟

    • MARGHIAN says:

      Grazie Vincenza. Dubitare, pensare, sempre nei limiti leciti e rispettosi, con l’umilta’ di non ritenersi arrivati ma la consapevolezza di cercare, non è male. L’uomo ha precipuamente la capacità di pensare, e ben sai che anche molti mistici hanno dubitato.
      I miei pensieri sulla “Terra che non e’ eterna”, sulla possibilità che esistano altre creature su altri pianeti eccetera, non sono “per non credere”, ma per cercare di capire, dove posso arrivare, senza pretese. La mia idea e’ che la vita eterna non che non ci sia, ma che semplicemente “non sia di questo mondo” (materiale). Che il Sole finira’, le stelle si spegneranno, è anche nella Bibbia. “e i cieli passeranno stridendo….”- “e vidi cieli nuovi e una Terra nuova…”, e Gesu’ dice anche “il regno preparato per voi sin dalla fondazione del mondo”, e questi cieli nuovi e terra nuova possono essere….un mondo spirituale. O Dio trasfigurerà la materia rendendola spirito, o esiste già da sempre un mondo spirituale, parallelamente a quello fisico, a cui noi siamo destinati. Non c’è nessun male a fare queste ipotesi. Se qualche ipotesi delle mie e di altri che fanno simili riflessioni è sbagliata, non è certo offensiva o sconcia.
      Una volta un vescovo ando’ a trovare Galileo per chiedergli di queste “impurità” che lo scienziato pisano avrebbe trovato sul Sole proiettando su un lenzuolo bianco affisso al muro, l’immagine del cannocchiale puntato sul Sole. “Voi parlate di macchie sul Sole, ma i cieli sono immutabili. Come scienziato posso darvi ragione, ma come religioso vi do’ torto…”. Galileo gli disse. “ma io non vado contro Dio, guardate voi stesso, gli occhi non ce li ha forse dati Dio?” Vedete, proiettato sul muro il Sole ingrandito trenta volte, e le chiazze nere, alcune ai bordi, altre al centro. Esse non restano in numero eguale, e da come si muovono, si evince che il Sole gira su se’ stesso in circa un mese….scoprire questo non va contro Dio, come non va contro Dio l’aver capito che la Terra non sta al centro…”.
      Ciao Vincenza, e grazie 🙂

  3. Laura says:

    Sempre interessante quello che scrivi, ciao Marghian buona serata e buona domenica per domani, noi giretto in moto ma le previsioni del tempo non sono belle, 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s