E ANCHE QUESTA SETTIMANA E’ ANDATA.

Ciao. E’ stata per me una bella settimana. Vaccinazione completata, mi da’ una febbriciattola serale, sempre di meno (da 38-1/2 delle prime due sere a 36,7 di ieri sera. Ho smesso anche di prendere la tachipirina, e pare che non serva.

Vi lascio questa cosetta, l’ho chiamata “mid kaos order”. “mid” meta’, quindi meta’ ordine meta’ caos, come sembra essere il mondo. A quale dei due esso tenda, non si sa. Si dice che sulla base della principale legge fisica tenda al caos, ma forse non sara’ cosi’, forse si raggiungera’ un ordine perfetto (il disordine e’ annullamento, e’ una idea nichilista, almeno per l’universo o forse solo per l’universo fisico. La religione: “e i cieli e terra passeranno stridendo….” dunque una ammissione di annichilimento del mondo, sembrerebbe; ma in raffronto alle cose spirituali che, presumibilmente per chi crede, sono davvero realta’ immutabile. Ma ai fisici sembra interessare – e per molti esistere- solo la realta’ fisica, quella immanente e in quanto tale soggetta a finitezza assoluta.

MID KAOS ORDER

KAOS CON LA K, ALLA TEDESCA, VOLUTO

Una immagine raffigurante forme irregolari e confuse da far ricordare immani e violenti fenomeni cosmici, e nel contempo parte dello sfondo che ricorda stelle lontane che sembrano invece ubbidire ad un supremo ordine. Lontane, immobili, da sembrare immutabili. Una musica (volutamente) con note consonanti fuse con note dissonanti (è un genere che esiste veramente, proprio per descrivere il caos, o meglio ‘alternanza e la fusione con l’ordine, suo opposto: la dodecafonia **(video sotto) si’ da formare come nella immagine, questo ossimoro ordine- caos, questo mix di contrari ove sempre trovarsi l’universo. Senza che si capisca il confine fra ordine e disordine, che il disordine produca ordine o che dall’ordine si generi il disordine. E’ questa l’idea preponderante, detta tendenza , più semplicemente entropia: il raggiungimento di un equilibrio che equivarrà’ alla morte del cosmo. Cosi’ come nella batteria della nostra macchina, tutti gli ioni passano da un polo all’altro dando energia, e quando le cariche sono allo stesso livello, la batteria è scarica. O come nei vasi comunicanti: versando liquido in uno dei vasi, esso si riversa anche nell’altro vaso. Raggiunto lo stesso livello, non c’e piu’ acqua che scorre, tutto si ferma. Un equilibrio che ferma tutto. Ma noi associamo l’equilibrio all’ordine, i fisici al disordine. Il massimo del disordine e’ la morte termica, non vi e’ più scambio di energia, ragionamento riferito ad un sistema chiuso, e l’universo nell’insieme è considerato tale: e’ il secondo principio della termodinamica, secondo il quale l’universo raggiungerà questo equilibrio. Ciao 🙂

LA MUSICA DODECAFONICA – ESECUZIONE PROFESSIONALE

(Schoemberg ne e’ il padre)

OK, BUON WEEKEND

Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 68 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- ; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. SONO IMPIEGATO STATALE IN PENSIONE. MI OCCUPO DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

7 Responses to E ANCHE QUESTA SETTIMANA E’ ANDATA.

  1. silvia says:

    Buon sabato Marghian 🙂

  2. Laura says:

    Ciao Marghian, anche noi abbiamo avuto la febbre e dolori, buona serata e buona domenica, 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ma dai!!! Io ora sto bene. MI dispiace, ma se è gestibile, è normale. Da militari facevano (non so se ancora oggi, ai volontari- non esiste piu’ la “leva”, come ai miei tempi) a tutti “La Puntura”. La conoscevamo cosi’, “la puntura”, che si faceva al petto a tutte le reclute. Credo fosse proprio un vaccino. Quel giorno, o dalla sera fino a tutto il giorno dopo se la si veniva somministrata nel pomeriggio, si aveva diritto tutti a stare a letto tutta la notte e tutta la giornata fino al giorno successivo, tutto il giorno fino all’indomani mattina se veniva somministrata di mattina. Ricordo che un caporale di giornata (che se di giornata e’ incaricato a dare la sveglia), entro’ nella nostra camerata, e non sapendo: “ehi, sveglia!”. Da una delle brande, un ragazzo, caporale anche lui, delle parti di Roma: “ma che kaiser dai la sveglia te! so’ punturati questi qua!”. – “Ma non e’ che possono dormire…”- “si’, possono dormi’, leggi bene , ce sta scritto all’entrata, de no veni’ a ròmpe’ qua’!””. Infatti c’era scritto “per il caporale di giornata, soldati punturati: in data odierna, non dare la sveglia in questa camerata”.
      Era una medicina forte, mai saputo a cosa servisse, dava febbre. Anche l’antinfluenzale. fatto a dicembre. Danno febbre un po’ tutti, i vaccini. Ciao, buona serata 🙂

      • Laura says:

        La vaccinazione della Naja era contro la meningite almeno se ricordo bene questa cosa me la raccontava mio suocero, di sicuro era forte! Noi stiamo bene, un giorno e tutto passa, 😀 😉

    • MARGHIAN says:

      Ciao. Si’, ho guardato ieri poco dopo aver commentato, viene nominata anche la meningite, ma in un “elenco di vaccini per i militari”, mentre su “puntura al petto” era, dice internet, contro tetano,tifo e paratifo, che “su sostituita” da una pastiglia”, guarda li’, proprio nel 1973, io partii il giorno del compleanno, 20 anni, il 24 gennaio e arrivai la sera del 25, a Casarsa Del Friuli (famosa perche’ ci visse Pasolini, cosa che seppi qualche anno dopo il congedo) , e dove ci stetti per tutto il servizio, “direttamente in reggimento”, non il “car” di tre mesi ne’ il trasferimento ad altra sede ; partii per fare 15 mesi ma feci 14 mesi, fino al 21 marzo 1974, mancavano 4 giorni ai 14 mesi, e questo perche’ gia’ stavano scalando da 15 a 12 mesi-. fecero andare via all’una del mattino. Verso le 2 presi il treno per Roma, poi da Roma a Civitavecchia Olbia e la stazione vicino al paese. Ci facevano fare molto piu’ treno perche’ era “ferrovie dello stato”, la nave era “tirrenia”, ditta privata.

      Io feci la puntura, questo da reclute, dopo qualche mese dall’arrivo, ma ci vennero date a meta’ naja, verso settembre ottobre, due pastigliette. Forse un richiamo? Forse per la meningite? Nella piccola ricerca di ieri sera, si nominano anche l’epatite A, e il vaiolo.
      Ma in naja non feci l’antivaiolosa, quella che invece feci a scuola, “grattandoti” il braccio e creando due cicatrici rotonde, nel braccio non avambraccio, una piu’ su’ e una piu’ giu’.
      Le malattie citate sono tutte batteriche, esclusi vaiolo e epatite che sono virali. In internet ho letto “antivisolo”, forse uno sbaglio per “antivaiolo”, verifico anche questo. Se e’ uno sbaglio, allora mal comune mezzo gaudio..scherzo, ciao 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s