PENTATONIX 8D

Ciao. Avete pensato forse alla marca di una tastiera musicale, o ad un super eroe dei fumetti? O a qualche nuovo sistema tipo 5 G o simili? E’ un coro che incide con una particolare tencica, o meglio tecnologia, chiamata 8D, e il gruppo, sono cinque persone, canta con questo accorgimento. Un coro “a cappella”, di sole voci. “8D-audio” è una cosa nuova che gira sul web, tanto che il brano Hallelujah di Cohen ha fatto “da cavia”. Ideato da un tencico su basi matematiche, è un sistema di produzione del suono che ha lo scopo di essere sentito direttamente “dal cervello”, si basa su certi sfasamenti per cui il cervello “si confonde”  sulla direzione specifica del suono che gli arriva. E’ se vogliamo una forma evoluta di effetto surrounding o che, a prescindere da questo (che si basa su caratteristiche tecniche dell’impianto), produce un effetto simile ma ben piu’ evidente.  Da qui, l’accostamento che ho fatto: “Surrounding” sta per “circondare”. Infatti,  sembra che i coristi cantino..volando intorno a te, è molto bello.
*Importante, anzi fondamentale, l’uso delle cuffie. Sia dal computer che dal cellulare (dal computer ho provato poco fa..), con le cuffie – indossando entrambi gli auricolari, si puo’ apprezazare questo tipo di ascolto.
Quanto segue,  e’ dal web : “Ascoltatelo solo con le cuffie. Sarà la prima volta che sentirete questa canzone con il vostro cervello e non con le vostre orecchie. Sentirete la musica dall’esterno e non dalle cuffie. Sentite gli effetti di questa nuova tecnologia”. Un altra nota osservativa: il ritmo, sono i coristi che cantando schioccano le dita e battono la mano sul petto .

PENTATONIX

HALLELUJAH

CIAO, BUONA SERATA

Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 67 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

17 Responses to PENTATONIX 8D

  1. Laura says:

    Notte caro Marghian, 🙂

  2. Enri1968 says:

    L’ho provato bello… Il gruppo poi non è niente male.

    • MARGHIAN says:

      Ciao. Ah,I coristi sono bravissimi. Mi ricordano un po’, genere a parte, I “neri per caso”, anche loro cantano a cappella, anche loro si danno il ritmo Con sciocchi di dita, con le stesse voci e battiti di mani, e di mani sul petto.
      José Feliciano, su queste cose è un maestro, ricava suini e note schioccando la lingua, e dandosi degli “schiaffett” i sulle guance. Una volta stoppo’ con la chitarra e con bocca e colpetti ritmato fece alcune note di” che sara”. Era una puntata di Teatro 10 (Alberto lupo), 1971. Mi ricordo l’applauso. Ciao 😊

  3. Renza says:

    Sì ascolta bene anche senza le cuffie.
    Saluti.

    Renza

    • MARGHIAN says:

      Ciao Renza. Certo, non è che non si ascolti bene, sono gli stessi produttori di queto perticolare effetto che consigliano le cuffie. Anche io al cellulare, l’ho ascoltata senza cuffie un paio di volte, mi è sembrata bellissima ugualmente. Poi mi son detto “adesso provo con le cuffie..” ed in effetti, fa la differenza. Hanno giocato su delle manipolazioni di fase del suono, mentre i simile ma piu’ “tradizionale” effetto surrounding” (detto cosi’ perche’ sembra che il suono ti circondi…) si basa su caratteristiche tecniche come il nunero di altoparlanti e la loro disposizione e regolazione. L’effetto stereo un po’ piu’ accentuato insomma. Questa e’ una cosa ancor piu’ particolare, io ascoltando il brano con le cuffie ho avuto l’impressione di avere un super stereo al posto del telefonino.
      Nel computer ho un bell’impianto con due casse potenti, con a fianco nel ripiano sotto un apparecchio stereo del peso di due chili (mi serve anche per fare musica non solo per l’ascolto), e con queseeteo brano a momenti il cellulare rendeva di piu’..- Ci sono altri brani fatti con questa tecnica, basta cercare 8D su youtube Ciao 🙂

  4. Renza says:

    Le cuffie non le ho.
    Saluti.

    Renza

  5. Anna Bernie says:

    io e mio papà ascoltavamo sempre la loro cover di una canzone dei Fleet Foxes, White winter Hymnal!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s