Pensieri, e piccoli gesti.

PENSIERI, E PICCOLI GESTI

Qualche volta sento che la mia vita sia un po’ vuotarella. Pensando a questo, come ogni tanto mi capita, mi è affiorato alla mente questo tenero ricordo. Il ricordo di un piccolo gesto di tenerezza.
Emily Dickinson scrisse: “se potrò alleviare le sofferenze di una vita, o lenire una pena; se potrò anche soltanto aiutare un pettirosso caduto a tornare nel nido, non avrò vissuto invano”.
“anche soltanto aiutare un pettirosso caduto a tornare nel nido…”
Io salvai una farfalla una volta , dall’essere acchiappata dalla mia gatta. La farfalla cercava di uscire dalla veranda, “arrampicandosi sui vetri”, sapete, quando un insetto cerca di uscire da una stanza e non sa che c’è una parete invisibile, e tribola per passare.

Per maggiore…verosimiglianza cercavo questa scena con una gatta bianca

(la farfalla si’, era cosi’ …)

La gatta faceva dei salti, quasi la prendeva. Io al che’ afferrai fra le dita la bella farfalla, prendendola per le ali, e la avvicinai alla gatta per mostragliela, dicendole: “no, stellina…lei no…” , aprii la portafinestra della veranda e lasciai andare libera la farfalla.
(“se potrò anche soltanto aiutare un pettirosso caduto a tornare nel nido”).
Non ho vissuto invano. Ma…-ma..secondo la dickinson… 🙂

Appendice:

Pero’..quella volta mancai un po’ di par condicio, i piu’ severi direbbero che avrei peccato di razzismo “animale”. “No, stellina..lei no….”. Il “giudizio”:  perche’ la bella farfallina no, e l’insetto bruttino si’? ”

Un dilemma che ancora mi tormenta..scherzo.. 🙂

CIAO

Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 68 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- ; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. SONO IMPIEGATO STATALE IN PENSIONE. MI OCCUPO DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in MOMENTI. Bookmark the permalink.

12 Responses to Pensieri, e piccoli gesti.

  1. Misteryously says:

    ❤❤🥰🥰

  2. silvia says:

    ha fatto bene 🙂

  3. silvia says:

    hai….vedi che sbaglio anch’io 😉

    • MARGHIAN says:

      Mai detto che sbaglio soltanto io. Ma se parliamo di percentuale, è vero, sono imbattibile (nel dattilo almeno, non vanto altri primati… 🙂 )..Buona serata Silvia.

  4. Laura says:

    Che bella persona sei Marghian, un abbraccio, buonanotte, 🙂

  5. Renza says:

    Ma che dici, la tua vita non e’ vuotarella.
    Suoni, canti, hai due bei blog apprezzati e seguiti, tanti parenti e amici, una conoscenza infinita di astronomia ed altro, svolto una bella professione.
    Saluti.

    Renza

    • MARGHIAN says:

      Ciao. Ma dai che non sono mica depresso, e’ tutta scena..Pensavo alla vita da solo, questo si’, a volte mi pesa un po’. Il paese poi, d’inverno, era gia’ in quarantena da anni, la sera almeno, uscivo e a volte a che se non sempre: “oh, non c’esti nemmus, mindi torru a domu…” (“oh, non c’e nessuno, me ne torno a casa..”).. Amici pochi, a dire il vero. Si’, molti ma della quindicina di amici stretti, tre o quattro sono quelli che incontro spesso e con cui esco anche fuori; in quanto gli altri, a parte due che sono mancati, gli altri tutti sposati, e vivono chi in paese, chi fuori, pnisola e estero (due ne ho in gernania, uno si e’realizaato in francia nella ristorazione, un’altro in america- che nel 1999 mi ospito’ 10 giorni, Los Angeles), e con loro non esiste “andiamo in pizzeria” come con quei tre o quattro scapoli come me; con gi altri, gli spisati rimasti in paese, solo incontri occasionali. Va beh, è andata cosi’ – dovrei dire, su di me: “mi sarebbe piaciuto avere una famiglia, dei figli, ma cosi’ non è andata e…la vita mi piace cosi’ cm’e’… “. sasrebbe giusto, mi diede questo consiglio mio fratello mancato lo scorso giugno: “tu devi dire….e la vita mi piace cosi’ com’e…”, giusto, ma non mi e’ sempre facile.
      Ciao 🙂

    • MARGHIAN says:

      Carducci era peggio di me, in “pianto antico”, “la mia inutil vita….”, perche’ gli ea morto un figlio…”l’albero cui tenevi na pargoletta mano…..”. Eppure la sua vita non era inutile. Come vedi, capita a tutti. In certi momenti. Leoparti, Leopardi non ne parliamo, (ah, scrisse a 11 anni un trattato di astronomia che stupi’ tutti…), Leopardi: “la natura e’ male, lo stesso universo e’ male, il piu’ grande bene è il non essere, e l’esistenza e’ una imperfezione…”. Terribile. Oppure Giuseppe Ungaretti, credo che queste parole siano sue : “per anni ho cercato la liberta’, e ora ho trovato una porta che conduce ad essa, ed e’ la morte…”. – tremendo 🙂
      Sono livelli di pessimismo assurdi, io non sono cosi’, nonostante qualche “esternazione”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s