NELLA NOTTE DEL MONDO

Ciao. Nonostante il titolo, non è un post adi carattere apocalittico, nè di quelli ridondanti, tipici miei 🙂 – E’ semplicemente una realta’. Ma non una realta’ di questi giorni, ma una realtà che affonda il suo esistere in un tempo molto antecedente a questo del “coronavirus”. Questi giorni se mai, ci sono (ci siano) da stimolo del vero bisogno che abbiamo, tutti. Abbiano almeo la capacità de “ischidai su sonnu”, di svegliare il sonno indotto da un tranquillizzante, finto benessere sul quale l’esesre umano si è adagiato. La notte, il buio, dimostrano, qualora ce ne fosse ancora bisogno, e parrebbe, l’esistenza della luce. Alla tenebra si oppone  sempre la luce, alle brutture, la bellezza.

Non saro’ lungo in questa riflessione. Concludo cosi’: in un tempo di tenebra (che non è certo cominciato in questi giorni), si sente il bisogno di luce. La tenebra può essere sconfitta dalla luce; la paura, dal puro candore della bellezza.

Qualche parola ancora, nelle due immagini nel video, che ho messo appunto in mattinata. Anche questo, è un vantaggio dello stare in casa.

Ciao.

(Ho messo qualcosa in questo blog, quando vi va….)

SERENO WEEKEND

Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 68 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- ; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. SONO IMPIEGATO STATALE IN PENSIONE. MI OCCUPO DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in MOMENTI, my music, RIFLESSIONI. Bookmark the permalink.

8 Responses to NELLA NOTTE DEL MONDO

  1. silvia says:

    Questa sera alle 18 si va alle finestre o sui balconi e si suona o si canta o si balla, comunque si mette musica in tutta Italia!

    • MARGHIAN says:

      Ciao Silvia. Fatto, or ora. Me lo hanno ricordasto alcuni amici questa mattina, via whats app. Io ho scelto aprima una canzone di de Andre’, quella in genovese, CREUZA DE MA’,e che ho fatto girare su whats app,e da altri ne sto ricevendo Servendomi anche per facebook, ho fatto pero’ Creuza de Ma’ ‘ con le finestre chiuse registrandomi al cellulare; ma poi, ho aperto la finestra qui in soggiorno e ho suonato a tutto volume- tastiera- una melodia sarda, azi due, parte “coggius” (te lo rendo con “stornelli”, anche se è approssimativo perche’ ne “is coggius” si cantano soprattutto strofe serie, pur se non tristi- coggius vorrebbe dire “gioie”, anche strofe tipo stornelli, ma piu’ raramente, gli storneli sardi veri e proprii sono i canti “a trallallera”, detti cosi’ dalla “lallazione” cantata in coro dopo ogni strofa a rima cantata da un “solista” a turno..), parte coggius e parte “non potho reposare”, senza pero’ registrarmi, dato che era volutamente alta, accettando anche i rumori delle macchine che passavano (che normalmente mi fanno perder tempo). Una vicina si è accostata alla finestra, ha chiamato una amica e hanno cantato- abbiamo…cantato. alcune strofe di “non potho reposare”. Qui in vicinato non sento niente. Non mi stupisco, solo io ho strumenti musicali, e a parte la vicina e l’amica, c’e soprattutto gente anziana.
      Ciao Silvia, gazie, buona serata 🙂

    • MARGHIAN says:

      Già, penso che qui in paese proprio nulla. Posso carantirtelo, se della gente canta e suona in piazza, io da qui, a casa, lo sento. Quando ho aperto la finestra, prima che cominciassi io, un silenzio di tomba- anche da altri vicinati, si sarebbe sentito qualcosa. Ciao.

  2. Laura says:

    E’ un amore la tua micetta, ❤

  3. MARGHIAN says:

    Adesso è sul divano, dalla scrivania la vedo (ricordi se lo hai visto, il video del soggiorno, divano ecc.?). Come la chiamo, “lina….” lei si gira subito. La gaurdo ancora, e viene da me, sale sulla scrivania…”scendi lina..” a volte obbedisce, a volte la prendo fra le mani e la metto giu’. Sembra capire tutto. Forse molti sottovalutano i gatti (rispetto ai cani); sto scoprendo cose molto sorprendenti. Ciao 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s