I GIORNI (primaverili) DELLA MERLA

GIORNI – ANOMALI – DELLA MERLA
Ciao. Infatti, la tradizione (almeno, io so del meteo “locale”.. ), quest’anno è saltata. Spero che si sbagli anche il detto “febbraio febbraietto, corto corto e maledetto”, e faccia ancora bel tempo.
DIRETTAMENTE DA FACEBOOK
(scritto e postato li’ un attimo fa…)
merlae dies
BUONA SERATA

A domani
Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 68 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- ; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. SONO IMPIEGATO STATALE IN PENSIONE. MI OCCUPO DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in Aneddotica, curiosita', humor. Bookmark the permalink.

5 Responses to I GIORNI (primaverili) DELLA MERLA

  1. Laura says:

    Oggi qua c’era un bellissimo sole con aria fredda, quest’anno stiamo risparmiando sul riscaldamento, buonanotte, 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao. Io uso la stufetta solo in camera da letto. Ma in camera da letto serve. Non ho freddo ma alla mattina presto, dopo le tre la temperatura scende. Ho provato a stufa spenta ami sveglio alle 4 circa con un senso di raffreddore e lieve mal di testa. Quindi mi prendo il sicuro, e formò con la stufetta accesa. Elettrica, l’aria non fine Ra viziata. Buona notte 🙂

  2. lucetta says:

    Buongiorno Livio. Mi è piaciuta la versione sarda dei giorni della merla!!!! Oggi qui a Roma 16 gradi alle 8, però il cielo è di un grigio cupo, niente sole ma la temperatura è meno rigida dei giorni scorsi, quindi la tradizione in parte è stata rispettata.

    • MARGHIAN says:

      Ciao. Qui no, a meno che non arrivi una ondata di freddo di pomeriggio. 14 gradi questa mattina (dallo strumentino segnatemperatura della macchina), adesso saranno 17, 18. Torno r ora da una camminata in campagna, avevo quasi caldo..– in genere indosso un giubbotto sopra la tuta ginnica, ma oggi ho camminato senza giubbotto,e avevo persino caldo.
      Ah, la versione sarda… “I giorni prestati” ci sono anche nella versione tradizionale “con la merla” perche’ Gennaio, per fare un dispetto alla merla che lo derideva perche’ a fine mese non soffri’ il freddo, ando’ da febbraio (“voglio farla pagare a ‘ta merla che mi deride, la costringo a stare dentro un camino cosi’ si imbratta di fuligine, ma sono alla fine del mio ultimo giorno di “giuristizione”, quindi, prestami tre giorni..”- nella versione sarda, due. La merla si imbratto’ di fuliggine ed ecco che e’ grigia mentre il merlo, di un nero brillante. La versionie sarda e’ piu’ bella e divertente perche’ METTE IN RISALTO LA FREGATURA che subisce Febbraio. “Prestami due giorni, ^te li rendo quando arrivi prima di me…”- hai voglia… Come ho fatto notare pero’, nota i fra parentesi, un’altra versione sarda dove il pastore deride gennaio per il suo essere stato “debole” durante il suo periodo di potere, non evidenzia il fatto che Febbraio sia rimasto fregato (non c’e il “te li redero’ quando arriverai primadi me..”. Quella raccontata da papa’, dove il pastore inveisce contro gennaio per il mal tempo (e gennaio: “adesso ti faccio di peggio, cosi’ impari a insultarmi…Mi faccio prestare due giorni…”), si evidenzia che febbraio e’ stato ingenuo (“me li rendi quando io arrivo prima di te, okay. Gennaio, va bene, te li presto..”).
      Ciao Lucia, buon fine setimana 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s