– ANCORA- SUL TEMA DEL MUSICAL “HAIR”, 1979 – EASY TO BE HARD, Cheryl barnes

HAIR- EASY TO BE HARD

Ciao. “Sul tema del film musicale “Hair”, 1979″. Vedete scritto “Ancora”. Sì, perché ieri, per il mio compleanno, ho postato il pezzo dove viene cantata la canzone “Age of Aquarius”, “L’era dell’acquario”. L’ho scelta perché’ “in tema” con la mia data di nascita, essendo l’acquario il mio segno zodiacale (nel post di ieri, prima del video e della traduzione della canzone, ho esposto brevemente- brevemente intendo, rispetto alla complessità dell’argomento-, cosa penso dei segni zodiacali e della attendibilità degli oroscopi). Ho visto diverse volte il film Hair. “Age of Aquarius” è un bellissimo pezzo, coinvolgente, le coreografie amplificano questo coinvolgimento il tema, l’argomento “Vietnam”, “Pace”, “Figli dei Fiori” per cui le aspettative di un’era dell’acquario erano forti, anche se lo sono ancora oggi (io sono piuttsto scettico circa epoche d’oro, di argento, di rame o di piombo- oh, quelle purtroppo si’-: puo’ esistere una trascendenza, e la auspico- anzi questa e’ per me “La Speranza” per eccellenza-; ma la trascendenza penso che non vada cercata qui; anche questo “ritorno di Gesu'”, “un giorno”, sulla Terra, mi lascia cosi’; se mai noi andremo a lui, a stare “su altri piani di esistenza”, ma non riesco ad immaginare nessun paradiso futuro qui, nel mondo fisico; e neanche in passato- non e’ esistito un eden, mai-.).
Aspettative di cambiamenti epocali. Come i primi cristiani che, perseguitati, credevano già che quelle persecuzioni fossero “la fine dei tempi”; e così in quegli anni, le guerre, i mali, erano segno dell’avvento dell’era dell’acquario, questa sorta di “apocalisse” all’acqua di rose, moderna e new age”. Tutto davvero bello, nel film e nella canzone “Age of Aquarius”. Ma il mio brano preferito, come canzone ed esecuzione in qualità e potenza vocale, in tutto il film, è la canzone “Easy to be hard”, dalla voce della bravissima Cheryl Barnes

CHERYL BARNES  -EASY TO BE HARD

Trovo questa esecuzione fra le piu’ struggenti.

Ho tradotto il testo di questa canzone, anzi, di questa scena del film, dall’ascolto del video, bloccandolo ogni tanto per scrivere, su Word.

(———-////////////////////////////////———–)

“Come può la gente essere così senza cuore? Come può la gente essere così crudele? Facile essere duri, facile essere freddi e indifferenti. Come può la gente non avere sentimenti? Sai che con te io ho proprio chiuso (letteralmente “ho riattaccato”, metafora sul telefono).  E’ facile essere fieri, facile dire no.

Specialmente per la gente che si preoccupa degli estranei, che si cura di combattere il male e le ingiustizie sociali. Ti preoccupi solo della gente che si ammazza, che sanguina? *(bleeding crowd= folla sanguinante). E riguardo al bisogno che ho, di un amico? Io ho bisogno di un amico.

Come può la gente essere così senza cuore? Come può ignorare i propri amici?  Facile mollare tutto, facile andarsene e rendersi utili altrove (“easy to help out”= facile aiutare fuori”) .

Specialmente per le persone che si curano degli estranei, che dicono di preoccuparsi delle ingiustizie sociali. Ti preoccupi solo della gente che viene *ferita e uccisa? E del bisogno di un amico? Io ho bisogno di un amico.

Come può la gente non aver nessun sentimento ? Non sentire il bisogno dei suoi amici? Facile essere duri ed insensibili, facile lasciare tutto e andarsene altrove. Facile essere orgogliosi…. Facile dire no”.

CIAO BUON WEEKEND
Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 68 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- ; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. SONO IMPIEGATO STATALE IN PENSIONE. MI OCCUPO DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

5 Responses to – ANCORA- SUL TEMA DEL MUSICAL “HAIR”, 1979 – EASY TO BE HARD, Cheryl barnes

  1. silvia says:

    Bellissima canzone e bellissima voce, buon pomeriggio! 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao, Silvia. Ricordo ancora, al cinema ad Oristano, con l’audiopotente della sala (l’audio delle sale è a volte esagerato, nel simulare ad esempio un terremoto, o un temporale, si sentono rumori da dare fastidio…) quando questa cantante-attrice ha cantato: da paura, da farci accappoare la pelle, da quanto ci stupiva..Ricordo che Qualcuno in sala commentava eh, “non c’è storia, i neri ce l’hanno nel sangue la musica, il coso di cantare…”- ed e’ vero-.
      Ci sono altri brani in “hair”, molto belli, questa è la mia preferita in assoluto.
      Ciao, buona serata 🙂

  2. MARGHIAN says:

    Errata corrige- corretta. MI sono accorto ora, e me ne scuso, di aver scritto in tutti e due i post (che riguardano il film Hair), “1969” come anno di uscita del film.. Errore madornale, dato che ricordo poi benissimo che vidi il film, ad Oristano, quando già avevo la macchina, la “500”. Andammo in 4 a vedere il film, con la mia macchina. Era il 1979. Okay, ciao 🙂

  3. Laura says:

    Bellissima canzone Marghian, buona domenica, 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s