ALCUNE FOTO DA TORINO

Come nelle cartoline tradizionali, “saluti da Torino” (postumi al soggiorno, in questo caso)

Ciao. Prima di tutto, il bollettino medico: ho ancora i tipici fastidi dell’influenza (ma non mal di gola, fortunatamente, solo ad un orecchio, sopportabile ma “fisso”). Come temperatura corporea, un po’ meno dei giorni scorsi, poco fa era a 37,7 ma percepisco una piccola impennata, sicuramente toccherà i 38. Comunque, questa mattina nelle ore calde sono uscito in piazza, ho preso un caffè al bar;  è curativo, anche perché’ la ragazza del bar è carina..figge, come dico io  🙂  mi sono trattenuto con degli amici in piazza, poi ho fatto un po’ di spesa. Nel primo pomeriggio, al bar, sempre lo stesso…altro caffè dopo pranzo, e due giri di ruota in macchina (mi mancava guidare….). Dal tardo pomeriggio, sono a casa. Ho fatto questa cosa. In due uscite in centro. Nelle altre uscite (ogni giorno), ho fatto dei video per gli amici del paese, per i parenti e per qualche contatto whats app, e foto di pranzi e cene in compagnia (fra cui in un ristorante cove compaiono persone che “non è il caso far vedere senza loro permesso”); video commentati metà italiano e meta ‘in sardo, per cui vi dovrei spiegare significati, parole in gergo eccetera. Ho fatto dei video nella mia (ennesima, vado a Torino dal 1972)) visita a museo egizio che pubblicherò fra qualche giorno. Quelli, ovviamente, in cui non ci sono battute in sardo ne’ allusioni a cose “che sappiamo noi”, modi di dire ecc. Fra le foto che vedrete, alcune sono state scattate da mia sorella (la vedrete, ultima foto- o almeno doveva essere all’ultima, il file va vaanti riprendendo dal principio…); altre il giorno dopo, da un nipote ed un suo amico che avevano il giorno libero e con i quali ero uscito. Nella foto che sarebbe dovuta essere l’ultima, infatti c’è scritto “ciao”, l’inquadratura da parte del programma fuoriesce un po’, e la scritta è un po’ “tagliata”, ma il senso è intelligibile. Ritrae la mia esister.  Piuttosto, ecco, ho scritto un po’ in piccolo. Le foto sono..”verticali”, geometricamente parlando, con la base del rettangolo più piccola; non mi veniva facile impostare. Ma a schermo intero, si dovrebbe leggere abbastanza bene. Penso di aver rispettato un certo intervallo fra una foto e l’altra, per la lettura agevole delle didascalie.

La musica…tipo chiesa, con due tipi di suono alternati.

Ecco, alcune mie foto da turista.

Cioè, da turinista 🙂

SOUVENIR TORINO FOTO

Se qualcuno nota nelle didascalie  qualche mia imprecisione su Torino, mi perdoni, e puo’ benissimo farmelo notare, grazie  🙂

Buona serata.
Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 67 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

12 Responses to ALCUNE FOTO DA TORINO

  1. Misteryously says:

    Che belle

    • MARGHIAN says:

      Grazie, sonos tate fate cosi’, camminando. “dai, un’altra foto”. la sister:” no, io no…”, anche il nipote e l’amico, la stessa cosa. ne ho fatto qualcuna, “qyuelle non pubblicarle, siamo venuti male…”, e ho avto per loro umano rispetto. La foto di mia sorella e’ presa invece..da una foto appesa ad un muro, a casa sua (si vedono i riflessi del vetro protettivo della teca quadro che la contiene). Ciao 🙂

  2. Laura says:

    Come stai bene Marghian, anche tua sorella mi e’ simpatica, bellissime foto, complimenti, 🙂

    • MARGHIAN says:

      Sono improvvisate, in due sole uscite, “giorno prima e giorno dopo”, nelle altre ho fatto dei video per gli amici e al museo egizio, alcuni vanno bene anche per il blog. Pensa che ho un nipote fotoreporter, ma proprio lui non aveva tempo, e sono uscito per una sera con l’altro nipote he fa tutt’altro. La sera prima con mia sorella, con la quale sono andato anche a prenzo e cena da parenti e amici.
      mia sorella e’ in gambissima, efficiente e sempre positiva. Pensa che e’ vedova, eppure fa anche volontariato Unicef, confeziona quelle bambole, non so se le conosci, “le pigotte”, e ladomenica le vende. Da ragazza era tale e quale, la chiaavo mary poppins per la sua efficienza. Guarda, ti manca solo che riesca a volare con l’ombrello, a parte questo, sei lei….”. Ha la quinta elementare, ma se ci parli, non ti accorgi. neppure che e’ sarda. Questo a lei non fa piacere. Una signora (con cui lavorava da domestica, negli anni ’70) le disse: “maria, sa, lei non ha l’accento sardo, deve essere contenta di non sembrare sarda…”. Mia sorella si dipinse di tutti i colori, possibili e imaginabili che non vedi nemmeno nelle luci di una discoteca- ci racconto’-, e disse alla signora “ma sigonora, non dica questo per favore, io di essere sarda invece ne sono fiera…”, poi aggiunse, raccontando la cosa, in sardo “m’hadi fattu unu febi…” (“mi ha fatto una rabbia…”). Ha carattere da vendere. Ciao 🙂

  3. MARGHIAN says:

    Grazie Laura. Non per essere di parte, ma lo avresti detto per il mio fratello venujto a mancare a giugno. Lo diresti mia nipote, sua figlia, Marcella, per suo marito e le loro due figlie,, e sull’altro figlio Alessandro, sposatosi nel 2015, io c’ero, il primo agosto in una chiesa del Belllese, da due giorni padre del piccolo Leonardo, nato il 7 gennaio, ieri mattina 🙂 Poi l’altro fratelo che sta ad Oristano, e sua moglie. A Torino, i figli di mia sorella, Roberto e Andrea. Ti ho fatto l’elenco di quasi tutta la mia famiglia…no, familiari, la famiglia mia non esiste, asino che sono stato (o asino chi o cosa abbia voluto che le cose andassero cosi’…). Eh, i casi della vita, chi ci capisce.
    Ciao Laura, buona srata 🙂

  4. lucetta says:

    Un bel ricordo del viaggio da rivedere quando ne hai voglia e senti nostalgia . Ciao Livio.

    • MARGHIAN says:

      Ciao Lucia. Già, sono bei ricordi. Comunque, sul mio soggiorno a Torino non provo molto senso di “mancanza”, essendo per me un evento frequente. Nel 2018 ero lì per la Pasqua, ed è quasi certo che ci andrò pere prossime feste natalizie. Ci vado dall’età di 19.anni, dal 1972.Fino al 2006, a Settimo Torinese mi ospitava anche Ignazio, che nel 2007 torno’a vivere in paese da pensionatio. Quando c’era anche lui, nelle mie permanenze quasi annuali, io facevo la “spola”, tre o quattro giorni dalla sua famiglia a settimo, , tre o quattro giorni da quella di mia sorella, a Torino, in periodi di 20 giorni circa.. Ciao 🙂

  5. Renza says:

    Complimenti!
    Saluti
    Renza

  6. ili6 says:

    Belle foto. Anche l’albero di luci è molto particolare. Ora si usa farli così per rispettare gli abeti, giusto, anche se inquinano con la corrente elettrica. Però a Natale nelle piazze qualcosa di luccicante ci vuole.
    Bella signora tua sorella.
    Ciao 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Si’, infatti. E’ giusto. Noi usiamo un abete vero(credo sia abete, poco mi intendo di botanica). Ma lo rispettiamo, e’ bello piantato in piazza, e solo lo “rivstiamo” per il Natale. Un albero di Natale di quasi 17 metri, che dopo vive il resto dell’annno “in borghese”, da semplice albero – bellissimo fra l’altro. Ciao, grazie (anche per mia sorella), e e buona notte ciao 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s