BUONA SERATA – con la musica di un amico.

“Ciao campione”, dedica di Carlo a due amici musicisti

Ciao. Carlo è un mio paesano ed amico. E’ chitarrista e cantante, e autore di diverse canzoni Negli anni ’70 incise un “45 giri”, e alcuni anni dopo un LP di sue canzoni. I suoi testi (che conosco) sono molto poetici. Vi cito qualche titolo e qualche verso. “Pianto di un padre”, ove a narrare è il padre di un bambino che ha perso la mamma. “”dormi binbo, dormi dormi, che papa’ e’ qui vicino, dormi bibo, dormi, che’ la mamma tornera’…I bimbi devono pensre solo a giocare e a farsi perdonare….”- “Canzone per chi e’ solo:”…canto le canzoni per mio padre, canto per chi e’ solo e per chi piange. Canto per coloro che si amano, perche’ sanno come prendere questa vita da culo…”-. “Isbella”,  su una ragazza cieca- personaggio immaginario-: “isabella tu dormi nascosta dietro ai tuoi sogni, sembri un angelo cadoto dal cielo, ma paura non hai……Dio puo’ ridre quella luce a chi ha nell’anima la fede? No, non puo’..mia isabella..”, e altre canzoni.

Vi ho trascritto qualche strofa di Carlo, di quà e di la’, perche’ Carlo non ha pubblicato dei video in youtube, tranne questo che ho trovato. Digitavo il nome con titoli di sue canzoni, ma niente. Carlo e’ un ragazzo molto modesto e riservato- estremamente socievole, ma che no ha mai amato fare molto sfoggio-.
Anni fa, nel mio paese e in paesi vicin, si facevano dei “festival canori”, a molti dei quali anche io ho partecipato (oh bella, vincendone uno, e piazzandomi sempre benino, a parte con  “battisti” causa influenza…).

Carlo fatto, parte per molte “edizioni” del complesso che accompagnava noi “cantanti”. Venti giorni di prove, di sera prima di cena; allora si’, c’erano svaghi, altro che smartphone e balle varie… In quelle meravigliose circostanze Carlo e’ stato come si dice oggi…il mio coach.

Gli dispiacque molto quando per “i giardini di marzo” entrai in finale per ripescaggio, cantai malissimo a causa di un forte raffreddore. “itte  peccau, ne is provas fusti su preferiu…” (“che peccato, nelle prove eri “il favorito”) mi disse, infatti alle prove andava tutto bene , mi accompagnavo io con la cnitarra, il gruppo – con carlo- entrava “dopo”, in serata cantai con una raucedine pazzesca, al’inizio della serata finale il presentatore mi chiamo’ per dirmi “devi cantare”. – “Con questo raffreddore?” protestai io. ” Mi as’intèndiu ariseu?”- mi hai sentito ieri?”- E avevo la febbre a 38…. Ma il ripescaggio era stato fatto, e salii sul palco.

Questa è una sua canzone dove rende omaggio a due validissimi musicisti sardi: Francesco Salis e Antonio Albano.
CARLO SERRRA – LIVE

MEMORIAL F.SALIS E ANTONIO ALBANO
BUONA SERATA
Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica, RICORDI. Bookmark the permalink.

5 Responses to BUONA SERATA – con la musica di un amico.

  1. Laura says:

    Bravo Marghian, neanche la febbre ti fermava, 🙂

    • MARGHIAN says:

      No, non mi ha fermato. Anche se mi aveva abbassato il punteggio 🙂
      Era il “festival” di un paese vicino, nel marzo (manco a farlo apposta, “”! giardini di marzo”) del 1978. Alle prove (senza raucedine) dicevano tutti che avrei potuto addirittura vincere. Ero a letto il giorno della prima serata, un amico (anche lui partecipante mi venne a prendere e mi dovette convincere. Alla terza serata (ancora con la febbre e rauco) mi fecero cantare come “primo dei non finalisti” mi ripescato o perché ne mancava uno malato pure lui (ma io fui più… coraggioso).
      Ero io con la chitarra, l’arpeggio e poi gli accordi, poi entrava il gruppo, dove c’era anche Carlo. Lui molto bravo, fa canzoni testi e musica. Ciao, buona notte 🙂

    • MARGHIAN says:

      E buona notte…. 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s