WILLIE NELSON – OLD MAN MAKES GOOD VOICE – uomo vecchio fa buona voce – parafrasi di un proverbio (che avete sicuramente riconosciuto)

Ciao. Willie Nelson è un cantautore statunitense, chitarrista e attore. Ha recitato sia come protagonista che in parti secondarie, sempre in modo magistrale. Un cantante Country, se anche attore, non poteva non recitare in un film western. Infatti, nel 1979 ha fatto la parte di un personaggio di un film wester. Come musicista e’ ancora attivo. La particolarita’ di questo signore che mi ha entusiasmato, oltre alla sua bravura, e’ che e’ nato nell’aprile del 1933, ha 86 anni. Ieri ho sentito in un post su facebok la canzone “heaven is closed” (“il paradiso e’ chiuso”). L’amica, che mollti di voi conoscono, e’ Rebecca (ci scriviamo anche li’). Lei, molto simpaticamente, ha pargonato Nelson al vino. “E’ come il vino, piu’ invecchia, piu’ diventa di qualita'”. Al che io (adesso) ne ho pensato un’altra, e in inglese (fra poco gliela scrivo, in un altro commento nel suo post), “old man makes good voice”, “uomo vecchio fa buona voce”. E’ proprio questo il caso. Spero di avere io, alla sua eta’, la voglia (non mi interessa la bravura, mi basta al voglia) di cantare e suonare, non importa “come”, e di fare anche altro. Non e’ pensione, senza la salute e l’entusiasmo.

WILLIE NELSON

HEAVEN IS CLOSED

“Il paradiso è chiuso, e l’inferno è pieno di gente; così penso proprio di rimanere dove sono. Molta gente, questo è sicuro, è da sola. Chi mai arreca danno? (“who even gives a damn?”, che in questo caso sta per “chi se ne frega?”) Sento qualcuno chiamare e chiedermi: “vieni dalla follia?”. Ma non c’è nessuno intorno. Il paradiso è chiuso, e l’inferno è affollato, quindi penso proprio che rimarrò dove mi trovo. Il Cielo è partito per la California con l’aereo di mezzanotte, e l’inferno è rimasto indietro. Perciò, non sarei solo, per ragioni difficili da spiegare. Forse l’inferno è il paradiso, e quel paradiso è l’inferno, e ognuno è la stessa cosa, o ciascuno è entrambe le cose? Bene spero che il paradiso trovi quello che sta cercando, e quell’inferno ci tratta tutti allo stesso modo? “Il paradiso è chiuso, e l’inferno è pieno di gente; così penso proprio di rimanere dove sono. Molta gente, questo è sicuro, è da sola. Chi mai arreca danno?  Sento qualcuno chiamare e chiedermi: “vieni dalla follia?”. Ma non c’è nessuno intorno. Il paradiso è chiuso, e l’inferno è affollato, quindi penso proprio che rimarrò dove mi trovo. Bruciamone uno per quelli che vivono ancora nell’inferno, bruciamone uno per quelli che credono di essere in paradiso, bruciamone uno per tutti in tutto il mondo, e  chiunque è rimasto incastrato nel mezzo-confuso cioè  fra inferno e paradiso – Il paradiso è chiuso, e l’inferno è sovraffollato; così penso proprio di rimanere dove sono. Molta gente, questo è sicuro, è da sola. Chi mai arreca danno? – che mi frega?- . Sento qualcuno chiamare ( e chiedermi): “vieni dalla follia?”. Ma non c’è nessuno intorno. Il paradiso è chiuso, e l’inferno è affollato, quindi penso proprio che rimarrò dove mi trovo.

  ( Buddy Cannon / Billie Nelson)

Per curiosita’ l’ho tradotta, come faccio sempre con i video di canzoni in inglese (o in sardo 🙂 )

BUONA SERATA, CIAO

Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

15 Responses to WILLIE NELSON – OLD MAN MAKES GOOD VOICE – uomo vecchio fa buona voce – parafrasi di un proverbio (che avete sicuramente riconosciuto)

  1. Laura says:

    Complimenti a Willie Nelson, un grande alla sua eta’, ciao Marghian, 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao. Si’, davvero grande, poi il country e’ fra i miei generi preferiti.Come “vecchietto che canta e suona”, il record e’ forse di un certo Compay Segundo (tutt’altrpoo genere), cubano, che nacque a Santiago de Cuba nel 1907 e mori’ a quasi 96 anni nel 2003. A 93 anni suonati (suonati davvero, chitarra, clarinetto ecc…. 🙂 ), teneva concerti suonando cantando e ballando perfino, anche per due ore. Diceva che avrebbe voluto vivere, possibilmente in attivita’, fino alla eta’ in cui mori’ sua nonna: 113 anni 🙂 Quando si dice il DNA, eh? – Perche’ poi, nella sua vita “di spettacolo” Compay Segundo sicuramente fumava eccetera. A proposito, una sera in telvisioine vidi una intervista ad una attrice a riposo (voglio ben vedere…) che diceva di fumare sessanta sigarette al giorno. Aveva 105 anni, e stava benissimo. Ora mi sfugge il nome.
      Segundo faceva un genere nato nella sua citta’, comunque una musica spagnoleggiante mista a suoni afrocubani, il genere e’ il “son cubano”. Faceva serate a 93 anni. Proprio vero come diceva sempre mio padre, “chi ha la sanita’ (diceva cosi’ intendendo salute non l’amministrazione sanitaria 🙂 ), e’ ricco e non lo sa”. Proprio cosi’.
      Ciao 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Laura, grazie. Su questo che hai scritto, “I tuoi commenti sono sempre belli e ricchi di vita”, talvolta mi metto il problema: “per ogni saluto che mi lasciano, scrivo un romanzo…”, e’ che mi piace scrivere a manetta, mi viene spontaneo e mi dilungo un po’…. 🙂
      Si, mio padre era molto di spirito, cosi’ come lo era mio fratello. Anche mia sorella, su questo, e’ “da conoscere”. Io e l’altrof ratello siamo piu’ “pacati”, ma sulle battute siamo una forza. Quello che avevano di spiccato mio padre e il fratello che ci ha lasciato (il fratello maggiore, io sono il piccolo della famiglia) era una eccellente manualita’. Sai quelli definiti “ruba mestieri”. Il meccanico di fiducia di mio padre, per la vespa (Orietta 🙂 ) e per il motocarro, diceva ai suoi ragazzi “non fate il lavoro davanti a quest’uomo, ci lavorate quando va via, perche’ lo vede e lo impara, e non viene da noi…”, infatti a casa diceva “Nicolino mi ha fatto vedere questo”, e lo faceva . E’ arrivato a smontare il motore della vespa pezzo a pezzo, e rimontarlo. Faceva impianti elettrici senza nessuno studio, e altri lavori che aveva solo “visto fare”. Da giovane fu messo a capo di una squadra di donne in un ente agricolo, era “capo semenzaista”, diceva lui, ossia esperto di sementi e piantagioni. Arrivavano dei nuovi semi e chiamavano lui a sperimentarli, e poi spiegare agli altri. Quando l’ente (l’allora ETFAS) di Oristano dovette licenziare tutti perche’ il cantiere divenne “campo sperimentale per studenti e neolaureati in agraria “, lasciarono soltanto mio padre perche’ insegnase a studenti e neo dottori agrari la parte pratica. Mio fratello, da solo aveva imparato- oltre che a dipingere, ad aggiustare radio e televisori, ma anche lavatrici, autoclavi ecc. ecc. Io sono un po’ piu’..”da scrivania”, sulla manualita’ non eccello. Ma non mi ci sono mai messo tanto, nel lavoro ho imparato giusto quello che mi serviva – nel lavoro sul privato intendo, prima dell’impiego..-, ho preferito sempre la lettura ai bricolages, e odio i fornelli (a tutti e’ sempre piaciuto cucinare, tranne che a me 🙂 ). L’altro fratello beh, che dirti di lui? Ha la laurea in matematica, gia’ questo ti fa capire “che ragazzo e'”.
      In piu’ è anche molto buono, si fa in quattro per gli altri..- fa volontarioato in un dormitorio per senzatetto, canta in un coro etc. etc.. Ciao 🙂

    • MARGHIAN says:

      Grazie Laura. Anche se una forza e’ venuta a mancare, ma chissa’, che non sia con noi col cuore. Ciao, buona serata 🙂

    • MARGHIAN says:

      Si’, Laura. Ma come dico sempre io, non solo nel mio cuore. Non la penso come la pensa mia cognata (la moglie dell’altro fratello), che dice “l’aldila’ e’ il ricordo”. Io la vedo diversamente. Chici ha lasciato vive si’, nel nostro ricordo, “ma solo quello”, per quanto imporatnte, sarebbe poca cosa. Come dissi una volta ad una amica che la pensava allo stesso modo: “il ricordo e l’affetto che noi portiamo e’ importante, ma l’aldila’ non e’ che noi ricordiamo la persona venuta a mancare, ma che LEI si ricordi di noi”. Cosi’ è anche per mio fratello. Il ragionamento e’ semplice: se lui si ricorda di me, allora pensa e, se pensa, esiste. “Ma non lo sappiamo..” ribattè l’amica (il discorso non era riferito a mio fratello, lui era ancora in vita e si discuteva sulla vita dopo la morte in generale). “Non lo sappiamo ma l’aldila’, e’ questo, nella lingua italiana. Di’piuttosto “non ci credo”, ma non puoi dire “l’aldila’ e’ il ricordo”. Infatti, e lo sai, un dizionario definisce l’aldila’ come l’esistenza di una cosiddetta anima, o mente spirituale o che.. Puo’ anche non esistere, certo; ma e’ questa la vita dopo la morte, non la nostra memoria affettiva per loro….”. Ciao Laura, buona domenica e buona settimana 🙂

      Marghian

    • MARGHIAN says:

      Ciao, buona settimana 🙂

  2. Dona says:

    Positiva e solare come al solito 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Dona. “Positiva e solare come al solito?”- Devo arguire che ascolti Nelson , che lo conosci bene. Ciao 🙂

      • Dona says:

        Ciao marghian… Adoro e ascolto discretamente quel tipo di musica, vado a periodi ma prima o poi torno sempre ad ascoltarla… Nelson non lo conosco bene ma ho ascoltato tra i tanti anche lui.
        Un caro saluto
        A presto

    • MARGHIAN says:

      A me piace il genere proprio, difficile per me trovare uno che nel country non mi piaccia. Ci sono cantanti nel genere che chiamiamo “di serie b”, ne ho sentito qualcuno (uno e’ anche italiano ma canta in americano), e mi sono piaciuti pure quelli. Io ascolto tutti i generi, dal clasisco al folk sardo 🙂 Io piu’ che “a priodi” vado “a caso”. Infatti le mie registrazioni da ascoltare in macchina, sono quasi tutte miste: “cartelle” – uso una pennina, non cd – con dei mix che vanno da Battisti a Arisa, da Mango a Battiato, ai Queen. Ciao 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s