BENVENUTO SETTEMBRE (benvenuto comunque, anche se ti porti via l’estate)

BENVENUTO SETTEMBRE

(nonostante tutto)

Benvenuto settembre che ti porti via l’estate
Benvenuto comunque con le tue più fresche giornate
E con le tue piogge (cominciate già prima del tuo arrivo)
Con le tue mattine di grigia foschia e di opalescenti nebbie
Che tutto penetrano e tutto ammantano

(e che il poeta descrive come piovigginanti e risalenti ripidi colli)

E la rugiada adorna i fili d’erba erba di palline argentate
Ad essi si aggrappano le sue gocce  e su di essi scivolano

come tante lacrime di un mattutino pianto sincero
Sospiro dolce, rimpianto precoce per una stagione morente
Benvenuto settembre, munifico patrono di vignaioli operosi
Che si preparano al loro lavoro

per rallegrare le gole degli amanti del vino
Nnelle future, invernali sere d’ostelli e di focolari accesi.
Benvenuto settembre, pur se ci porti via l’estate.
Benvenuto settembre
Benvenuto comunque,*tramonto dell’anno.

(Marghian)

*Tramonto dell’anno. Prendendo l’anno come un lungo giorno, settembre e’ da me visto un po’ come un  tramonto. A seguire in detto paragone, ottobre- novembre è la sera, l’inverno è la notte. L’inizio di primavera, 21 marzo, e’ l’alba. Aprile  e maggio la mattinata con il Sole che sale e giugno, il mese che preferisco, di questo lungo giorno e’ il meriggio, con il Sole alla sua massima declinazione (altezzadel Sole  sull’orizzonte). Giugno è il mio mese preferito per questo, tutta l’estate e’ ancora un bel piatto (a volte molto caldo, e’ vero…), da gustare. Luglio – agosto sono invece “le ore calde del pomeriggio”. Poi settembre, “cala la sera..”.

Settembre, foriero di piogge, anche prima che arrivi, come ho scritto nel pensierino. Il video sotto, infatti,e’ del 28 agosto, volevo postarlo ma Youtube non mi lasciava entrare.in tandem con “google”, dopo aver cambiato modem perche’ sono passato a Vodafone, mi chiedeva di confermare la mia “identita'” chiedendomi il numero di telefono- col kaiser…-. Poi, dal cellulare, appariva su google “da alcuni giorni qualcuno sta tentando di entrare con la tua passoword…” (“o tontu, seu ‘eu a tottu”- “o stupido, sonop io stesso..”- commentavo io nella madre lingua 🙂 ). Poi, caricando un video di prova dal cellulare (questo stesso che ho ripreso con cell..), sono riuscito a sbloccare l’ingresso anche dal pc. Da qui adesso ho potuto caricare il video.

TEMPORALE ESTIVO – E’ ARRIVATO

L’ultima immagine:  lo scorcio di un tipico villaggio di pescatori, come il nostro.

Nell’ultimo fotogramma leggete la scritta “sembra Marceddi'”,  per i miei miei paesani su Facebook (li’ posso incorporare i video direttamente ignorando youtube,infatti il post con questso video, non e’ su settembre).

*Marceddi’, aggiungo qui, e’ il nostro villaggio di pescatori di cui vi ho scritto riguardo alla passata “festa di Bonaria” (l’immagine e’ pittorica, non ha per soggetto il villaggio, ma lo sembra; c’è, nella rappresentazione artistica,  ma una somiglianza con uno scorcio di esso. Anni fa, per starci qualche mese, prendemmo in affitto una di quelle case. Non e’ localita’ balneabile, è solo caratteristico e si mangia bene (due ristoranti e un ittioturismo, e vivai di pesci e frutti di mare). Li’ c’e la chiesetta della festa di Bonaria, con origilane simulacro e santuario a Caglari, di cui sono pero’ molto devoti i pescatori del villaggio, e noi tutti del paese. Il nome del luogo dove è sorto il villaggio, Marceddi’, deriva da un generale Romano che possedeva dei terreni (non lontani dalla antica Neapolis”), ed era padrone anche di  “quello stagno”, il generale era tale “Marcellinus”, nel cui piccolo golfo o insenatura sorse il villaggio. Le tipiche case sono roba recente, anni 20-30, con la chiesetta. Io ho conosciuto il villaggio che, esclusa la vecchia caserma della Guardia di Finanza, ora non piu’ operativa, era fatta di sole capanne in legno e frasche (forse da qualche migliaio di anni).

Fine stagione

Comunque, per nostra fortuna, qui in Sardegna, zone costiere, settembre si prende via l’estate a fine mese, lasciandone un po’anche a ottobre (anche se ora non sembra, piove e sembra notte, alle 20…). I miei ultimi bagni al mare sono verso il 20,25 ottobre, a ridosso della fine dell’ora legale. Il maglione, ai primi di novembre.

Ciao, buon mese e buona serata.

Marghian

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in Miei video, my music, Poesia, Racconti di vita, RIFLESSIONI. Bookmark the permalink.

26 Responses to BENVENUTO SETTEMBRE (benvenuto comunque, anche se ti porti via l’estate)

  1. silvia says:

    Buon mese Marghian 🙂

  2. ili6 says:

    Magari settembre fosse come lo descrivi tu! Pioggia, nebbia, foschia…roba di novembre in Sicilia. Settembre si porta via le vacanze, non l’estate, uff…
    Forse da metà ottobre, forse…
    Comunque, benvenuto e buon settembre 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Mariro’. Il settembre di cui leggi – e che vedi – e’ quello che conosco io e che descrivo cosi’ anche per il maltempo (anticipato) rispetto al solito.. Seppure a meta’ mese (di solito) arrivano le prime piogge, qui fa caldo. Chiaramente- e l’ho specificato-, l’estate si prpounga qui “nelle zone costiere”. Nell’entroterra, in montagna, puoi trovare fresco talora anche in estate, e freddo anche adesso o in ottobre. In inverno, si imbianca il Gennargentu- “porta d’argento”- la nostra montagna piu’ alta. Settembre Porta via anche le vacanze, certo.
      **La mia descrizione un po’ “alla carduccci ” mi deriva in massima parte dal maltempo di questi giorni, che qui sembra – caldo a parte- proprio “da autunno”; e aver pensato “ti/ci porti via l’estate” e’ anche per via del 23 del mese (pensavo soprattutto a questo), se la porta davvero via.. “ufficialmente”, intendo.
      Poi e’ chiaro, da luogo a luogo, da anno ad anno campia un po’; e da sensibilita’ individuale a sensibilità individuale, le impressioni le insofferenze e i gusti per questa o quella stagione: io grazie al coelo sopporto bene il caldo ma mi becco anche 4 raffreddori invernali, da qui la mia preferenza per l’estate. Ma adesso, sopportero’ meglio anche l’inverno, quando mi verra’ la febbre non dovro’ alzarmi presto telefonare “oggi non posso venire, vado dal medico….”, e poi dopo la visita ritelefonare: “mi ha dato tot giorni…”. oh finalmente… 🙂
      Ciao, buon mese anche a te Mariro’ 🙂

      Marghian

    • MARGHIAN says:

      Ah, una battuta. Io descrivo un po’ anche il settembre classico, ossia come nella canzone “impressioni di settembre”, che parla proprio di nebbia e “gocce di rugiada” (“quante gocce di rugiada intorno a me, sembra quasi un mare l’erba….”-“”il sole, nella nebbia filtra gia’…”) 🙂

      • ili6 says:

        che bella canzone! Però…la PFM era bresciana, mi pare, al nord settembre di nebbia e pioggia arriva prima e negli anni 80 il riscaldamento globale non era come quello di oggi 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao, Mariro’. Impressioni di settembre e’ la canzone che io e amici, da ragazzi, suonavamo e cantavamo con maggior passione. Un certo Gian Franco aveva ed ha ancora una voce che sale in alto, e la cantava molto bene.
      “Però…la PFM era bresciana, mi pare…”. Non lo so, veramente, non mi sono mai chiesto di dove siano, conosco alcuni nomi come il batterista Franz Di Cioccio, un certo Fabbri (dettto “dixer”, come dice la prsentazione in una cassetta di De Andre’ PFM), Patrick Sives, il bassista.
      “Di brescia…”; allora, diciamo che ogni regione ha il settembre che si merita ( o che gli capita) 🙂
      Comunque, anche qui nebbia e rugiada a settembre sono presenti. Magari non molto agli inizi del mese (ma quest’anno pioggia e nuvoloni!). Ma ti racconto che, quando andavo a vendemmiare a giornata, si cominciava verso il 20 del mese, le foglie di vite, i pampini al mattino erano umidi, come lo era il “fondo del filare”, il terreno. e di mattina ci bagnavamo il maglione, o la maglietta. Uno che diceva “oi, seu tottu sciùstu” (“uffa, sono tutto bagnato!”), e l’altro che distante nell’altro filare rispondeva “cittu, deu puru”- “zitto, pure io”-, “esti s’arrosu!” (“e’ la rugiada!”- “il riso”, cosi’ noi la chiamiamo- ).
      Cominciavamo- si comincia, per chi ancora lavora in campagna – a vendemmiare con il maglione, lo si toglie nelle ore piu’ calde, e qualcuno se lo rimette a fine giornata, “candu càba su frius” “quando sende il fresco”; tutta terminologia contadina imparata da mio padre, dai miei zii e dalla mia esperienza lavorativa “pre-impiegatizia”.
      Ciao 🙂

  3. Laura says:

    Che bella poesia Marghian, buon mese di settembre, per ora non mi lamento ma qua lo sai che appena fa un temporale fa piu’ fresco, dura poco l’estate, 😉

    • MARGHIAN says:

      Ciao Laura. Grazie, qui invece si’, la temperatura scende, ma si mantiene cmunque estiva. Con l’andar dei giorni, si vedono le cose tipiche di settembre (considera che io sto in pianura, zona costiera, nell’entroterra invece fa piu’ freddo in autunno – inverno, e a fine estate a mattina e sera), con nebbia, rugiada, pioggerelline- prima erano pioggerelline, ora l’acqua fa paura..- eccetera. Io comunque considero, magari abituato ai miei climi, settembre come un mese estivo a tutti gli effetti, dato che, climi locali a parte, l’autunno inizia a fine mese, fra il 22 e il 23 . Come sai, il tradizionale giorno 21 non e’ sempre il l’inizio delle stagioni, dire “il 21” e’ ormai un “arrotondamento popolare, di consuetudine.

      Ah, a proposito, forte una volta la mia mamma, quando ero ragazzzo, avevo 16 anni. “Mamma, vado al mare” (allora andavo in bicicletta, anni prima di vespa e macchina). E lei: “al mare? Oggi? Entra il 21 l’estate!” – Era il 15 giugno. Quando si dice apprensione materna… 🙂

      Io spero che si’, faccia meno caldo, ma vorrei, come tutti gli anni, andare al mare fino a oltre meta’ ottobre. Certo, a ottobre ci vado meno spesso, ma se il tempo lo permette, anche il 25 del mese e passa. Ciao 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Laura. Si’, si sta bene, emglio che a luglio, fa troppo caldo. i primi temporali come questo di poco fa (con ancora strascichi di nuvolo) rinfrescono. Certo, qui l’estate dura di piu’, climaticamente, comunque, da meta’ mese si notano anche qui le caratteristiche settembrine. Me ne accoregevo bene quando lavoravo stagionalmente in campagna: il caldo di agosto (racolta di pomodori) e il fresco delle mattine di rugiada e alla sera nel lavoro di vendemmia; nelle ore centrali faceva caldo ma si notava, non era proprio il caldo di luglio (differenza non tanto come intensita’. ma come “tipo di caldo” ).
      Uno di questi pomeriggi riprendo con il mare, oggi e’ nuvolo, con un certo vento e il sole appare a intermittenza. Ciao Laura, buon pomeriggio 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Laura. Si’, ogni mese come ogni stagione ha il suo fascino, e ognuno e’ affascinato in modo diverso, come a me piacciono per lo piu’ i mesi da maggio a settembre; Ma non e’ proprio fascino, ma è questione che trovo i mesi estivi meno disagevoli, a parte il caldo Anche l’inverno ha il suo fascino (e i suoi raffreddori ) 🙂 Ottobre, novembere- autunno-, sono i mesi piu’ affascinanti. Tutti i mesi poi, lo sappiamo, sono diversi da regione a regione. Novembre da noi e’ come maggio, quasi. Da voi no, si sa. Ciao Laura, , buona serata 🙂

      • Laura says:

        Novembre non e’ un bel mese perche’ qua in genere c’e’ la nebbia ma ci facciamo coraggio perche’ poi arriva il mese magico, buonanotte caro amico, 🙂

      • MARGHIAN says:

        So, so della nebbia dalle vostre parti, e nel Nord in generale. Con tutti i turni di guardia di notte che ho fatto in Friuli, per un anno e due mesi… Sono stato – venti giorni ogni volta quasi- una trentina di volte a Tornino, a stare da parenti.
        Dsa fine agosto, e nell’aautunno – inverno dal 1982 al 1983 ho vissuto in quel di Lecco a lavorare da lavapiatti, e ricordo la nebbia fitta fitta. A parte che lo so da sempre, dato che sentivo il meteo sin da piccolo, “nebbia in val padana”, “nebbia al nord”, “nebbia nell’alessandrino” 🙂

      • Laura says:

        😀 ti immagino piccolo che ascolti il meteo, ciao Marghian, hai girato parecchio, 🙂

    • MARGHIAN says:

      Cambia, da regione a regione, da latidudine a latidudine. Qui a novembre c’è gente in maglietta anche fino a meta’ mese. Poi, dipende dalle annate (di bello o cattivo tempo), ma in genere qui – nelle zone di pianura- e’ cosi’. Spesso qui, a “tutti i santi”, giornate quasi estive, pur se un po’ piu’ fresche chiaramente. A proposito del mese magico, dicembre, qui non fa molto freddo. Comincia a fare davvero freddo (ricorda che qui, in pianura, non nevica dal 1985!) dopo Capodanno. Gennaio e febbraio si fanno sentire. Ciao 🙂

    • MARGHIAN says:

      “ti immagino piccolo che ascolti il meteo…”. Si’, e non solo. Una sera, eravamo pronti per la cena, mia madre mi disse “vieni a tavola” io le dissi “un attimo”; ero incollato alla televisione, ci stavo vicino, in piedi, per ascoltare bene. Poi babbo,”aio ‘…”(“su’, dai…”) e dissi anche a lui “unu pagheddu” (“un attimo…”). In televisione stavano parlando delle origini dell’uomo. Avevo 12 anni 🙂 Ciao.

      • Laura says:

        Eri cosi’ gia’ da piccolo, ecco perche’ adesso che fa piu’ fresco incomincia a scrivere il libro, ricordati di me quando sarai famoso, 😉

    • MARGHIAN says:

      Caminetto io, prima di fine dicembre…un po’ tutti, da noi, accendiamo il fuoco e le stufe molto dopo rispetto alle regioni piu’ su’, nella penisola.

    • MARGHIAN says:

      Certo Laura che mi ricorderò, quando saro’ famoso 🙂 A parte tutto, non vorrei neanche essere un persnaggio, troppo stressante..a parte che sarebbe anche bello, con tutta la gente, e le figge 🙂 che mi chiedono l’autografo….Ma, se dovesse succedere, sicuramente mi ricorderei di te (magari anche con pensieri tipo ” ho fatto bene a mettermi a scrivere, come mi consigliava Laura….”) una o piu’ copie in regalo, e ti farei sapere l’andamento delle vendite, nel mondo…..-e’ bello sognare pero’….Ciao Luara 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s