BUONA FINE DI SETTIMANA DI AGOSTO

L’APPRODO

Ciao. Il fine settimana è per molti, lo era anche per me, una sorta di oasi di riposo, anche se non in assoluto, che’ c’è tutto il da fare arretrato. Ma nelle metafore non si deve essere cosi’ precisi, ma generici. Si sa che ci sono i “casi”, compreso il mio per nove anni dal 1996 al 2005, lavoravo quasi tutti i fine settimana. Poi, cambiando di sede (con piu’ personale e senza turni), ripresi a goderne nuovamente. Io chiamo il fine settimana, per chi lavora e riposa nei due giorni canonici,  “una isola di riposo nel mare del tempo” (lavorativo). Ma le oasi, o isole, di riposo, se si possono godere, sono sempre belle. A volte, è vero,  ce le neghiamo noi stessi. Ciao.

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in MOMENTI, saluti. Bookmark the permalink.

8 Responses to BUONA FINE DI SETTIMANA DI AGOSTO

  1. Laura says:

    Buon weekend caro Marghian, 🙂

    • MARGHIAN says:

      Anche a te Laura, buon weekend. Come ho scritto a Silvia, la scelta della barca non e’ casuale, domani abbiamo una processione con le barche, e spesso le barche le vedo sempre dondolare in riva al mare, nel villaggetto frazione del nostro paese. E in barca ci vado, anche, con qualche amico pescatore. Divese volte, anche nella processione a mare. Diversi anni fa, e per diversi anni, ci vivevo anche per un mese intero, con i miei. Affittavamo una casetta, e stavamo li’ un mese. Questo da meta’ anni ’70 al 1985. In quell’anno trovai lavoro comunale per l’estate, addetto alla pulizia delle spiagge e della pineta, sette ore continuate, poi nuotavo (allora era ancora balneabile, anche se solo in pochi tratti), mi tuffavo da un pontile; poi pranzavo, mi riposavo poi andavo o in paese, o ad una localita’ piiu’ adatta per il bagno. Non mi piaceva molto a dire la verita’, io 25 enne o trentenne, li’ tutta gente anziana, i pescatori. Per i miei era bello, ma io evadevo, con gli amici che mi venivano a chiamare o io cercavo loro…. Vuoi mettere, le altre belle spiagge vicine, con le figge…. 🙂 Ciao.

  2. fausta68 says:

    Buon sabato e buona domenica anche a te!
    Quando si lavora, il fine settimana è davero una pausa di riposo mentre ora si rischia di rendere le giornate tutte uguali. Invece è importante trovare comunque un piccola oasi nello scorrere dei giorni per “staccare” e creare “l’isola di riposo nel mare del tempo”.
    Bellissimo pensiero Marghian! ❤

    • MARGHIAN says:

      Ciao Fausta. Certamente, quando si e’ in pensione non si aspetta un fine settimana od un festivo con ansia. Peggio ancora per chi, e io l’ho vissuto per nove anni, non ha riposi, se non quando il lavoro o il servizio lo consenta. In quei nove anni mi vedevo le ferie, e soprattutto i permessi, concessi ma “a denti stretti”, se non addirittura negati (“vedi ceh qui e’ sguarnito?”- mi diceva il collega coordinatore di turno indicandomi una tabella ). E riposavo anche al dodicesimo giornoo. Settimane lavorative di dieci, dodici giorni, con il giorno libero quando tutti gli amici lavoravano e dover dire loro, il sabato sera, “no, non posso uscire stasera, domani mattina sono di servizio…”, e c’era anche il viaggio, la sede distava 60 chilomtri. Dopo quegli anni pero’, dal 2005 ad oggi, lavorando in un’altra sede con orari di ufficio e piu’ personale (quando si e’ in pochi ci si scanna per un’ora di permesso…), poi e’ stata per me come una rinascita. Ferie sempre concessa, le domeniche lavrate, 3 o 4 all’anno, solo su base volontaria, meta’ dei chilometri per recarmi al lavoro (meta’ della spesa in benzina, meno stress).

      Sulla base di tutto questo, e gli anni prima di essere statale, vissuti da operaio edile, da marmista, e ancor prima lavori stagionali in agricoltura (zappare, cogliere pomodori, vendemmiare, ecc.), non penso molto al “rischio che le giornate siano uguali”, che ci sia noia. Pensa che io, essendo da solo, mi curo la casa. Pulizie, commissioni, eccetera gia’ in ferie non stavo quasi un attimo fermo. Ed ho piu’ tempo per: socializzare, leggere, scrivere post, suonare, e per la casa stessa. Quando ero di rientro pomeridiano, dalle 8 alle 18 con mezz’ora di pausa era “tragica”, arrivavo a casa quasi alle 19, e guardavo il frigo per vedere se c’era spesa da fare, e molto spesso ce n’era , come sai meglio di me come donna, sai che in casa “manca sempre qualcosa”. Quindi ero preso da una bella morsa: sveglia alle 6,3, quando erano sei ore pranzavo alle 14,45, e tutto era da fare. Martedi’ e giovedi’, poi lunedi’ e giovedi’, tutta la giornata via, la casa sola, poco arieggiata. E, stanco, andavo un po’ in piazza. In tv se iniziava verso le 22 un bel film, dovevo rinunciare, “se guardo questo film, a che ora mi corico?”. Quindi, decisamente meglio adesso. Se arrivassi a lamentarmi, vi autorizzo a scrivermi “hai bestemmiato”. Scherzo, ma non del tutto 🙂

      Domani c’e una sagra con processione a mare di un simulacro della madonna …Trovi tutto spiegato bene su facebook, oltre che qui in qualche post, ma su facebook trovi senza problemi, ho fatto il post poco fa… – c’e anche questa immagine, con la musica, firmata ‘ “livio vargiu”, dato che per facebook ho scelto di usare il nome di battesimo. Ciao Fausta, buon weekend 🙂

      Marghian

  3. silvia says:

    Buon fine settimana 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Silvia, anche a te. Noi in questi giorni abbiamo una festa, praticamente un secondo ferragosto. E’ una sagra (su cui vi ho gia’ abbondantemente scritto ) che dura una settimana con il giorno clou domani, con la processione a mare con le barche piene di gente che vanno appresso a una “barca ammiraglia”, che porta un simulacro mariano, la “madonna di bonaria”, che in ralta’ e’ un simulacro di un simulacrio, piu’ grande, che si trova a Cagliari ed e’ del ‘500. . La nostra e’ solo una “devozione” che si accoda alla vera festa di Bonaria che e’ a Cagliari, e cade il 22 aprile, o 24 aprile, non ricordo bene. Il simulacro nostro, piu’ piccolo della originale madonna del ‘500, viene portata solo per la fsta, inj questo periodo, nel villaggetto di pescatori, frazione del mio paese, dove c’e una chiesetta “di bonaria”, costruita da paesani, fra cui il mio papa’, che vi hanno prestato opera volontaria. Quindi, la mia scelta dela barca, forse non e’ casuale. Nei post al riguardo vi ho anche scritto questa cosa, che BUENOS AIRES prende il nome dal santuario di bonaria (buona…aria..perche’ miracolosamente si sarebbe placata una tempesta grazie a quella statua della madonna.) di Cagliari.
      Wikipedia lo dice chiaro e tondo. Siamo importanti… 🙂
      Io alla festa ci vado solo il sabato sera, cn amici, per sentire qualche gruppo musicale – se previsto nel programma civile della festa- , ma non credo che ci andro’ domani, la domenica della festa non ci vado da anni; preferisco andare in un posto mare “balneabile”. Il villaggetto e’ bello per la festa e per mangiare del bun pesce. Ciao, di nuovo buon fine settimana Silvia 🙂

      Marghian

  4. lucetta says:

    Ciao Livio. Percepisco la gioia e la soddisfazione di avere tempo a disposizione per fare ciò che ti piace. Sono molto contenta per te. Buon fine settimana. Dimenticavo: belli i tuoi versi.

    • MARGHIAN says:

      Ciao Lucia. Ah, si’, adesso le mie giornate sono meno “dense”, libero come sono dal lavoro – una alternanza di turni di sei e nove ore, fino al venerdi’, piu’ il viaggio. La mia giornata durava dalle 6,30 alle 12,20 circa, e “per me” combinavo ben poco. Ora ho gli impegni che per un “uomo” sono atipici, avendo Do voluto che restassi celibe: le faccende di casa. Data lasituazione, comunque, non recrimino neinte su questo; anzi penso che forse, senza queste cose di casa, magari dovrei cercarmi con una certa impellenza di impegnarmi in qualcosa per passare il tempo. Piuttosto, non ho scoperto ancora in me – e non so se sia possibile-, una “vocazione” per qualcosa che mi faccia dire “ora la mia vita e’ completa”. Non so, forse questo non esiste, e sto cercando di non pretenderlo. Questo non significa che io “chiuda le porte”ad una eventuale attivita’ futura, questo no. Se mai non so, almeno per ora, cosa mi potrebbe davvero dare un senso di realizazione (mi torna ancora in mente la parola “vocazione”, che deve esserci). Mi impagna poi gia’ tanto la casa. E’ una questione che vedro’ piu’ in la’, dopo l’estate. Se dovro’ vivere cosi’, alla giornata, con i miei piccoli hobbies e gli amici la sera- pur se pochi- vada pure. Ci siamo di passaggio, qualche decennio (ancora) da anziano celibe non ha mai ucciso nessuno. Grazie per apprezzare i miei pensierini, le mie cose, ciao 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s