FERIE ESTIVE FINITE, E GODUTE COSI’ COSI’.

FERE ESTIVE TERMINATE

-e godute a meta’-

labour place door

Ciao raga’. Eh, sì, con venerdì sono finite le mie ferie, Quelle estive, intendo. Ne ho ancora, da prendere (come avviene nelle realtà lavorative) , ” quando fa”- come diciamo noi sardi per dire “quando si può fare”, traslitterando l’espressione nostra “candu faidi”. In breve, compatibilmente con le esigenze di lavoro o di servizio, come nel mio caso. E che c’entra questa precisazione, “o di servizio come nel mio caso”?. C’entra, perché’ per molti, grazie ad un luogo comune del kaiser, l’impiegato non lavora. Beh, fra smanettare faldoni, rispondere al telefono, passare le telefonate esterne ai vari uffici, rispondere al citofono, “vedere chi è”, aprire e accogliere la gente che viene per fare ricerca (si tratta di un archivio di stato); servirla fornendogli quanto richiesto, ricollocare poi nelle scaffalature il materiale consultato; cercare fascicoli a decine o a centinaia (praticamente sono diviso fra la mansione di un usciere e quella di un magazziniere). E poi fare fotocopie, inserire dati di schede cartacee in file acces del computer, svolgere servizi extra di sabato o di domenica, seguire tecnici e manutentori, e qualche altra cosa ancora. Non è una lamentela, anzi come lavoro mi piace. MI piace di più rispetto a quando, in altre sedi, facevo solo mansione di vigilanza, un lavoro di attesa. Come negli anni in cui ho fatto servizio in musei e aree archeologiche (Cagliari- Museo, 4 anni; Cabras-Museo e Tharros-area archeologica, facenti parte di una unica sede,  6 anni; Nuraghe Losa di Abbasanta-area aergheologica, nove anni) mi annoiavo di più. Poi, dal 2005, Archivio di Stato, ove mi feci trasverire  per avere i sabati e le  domeniche liberi. 

No, nessuna recriminazione o lamentela. Vi ho esposto tutto questo a discapito del luogo comune, anche se di certo non sarò io a sfatarlo: l’impiegato, in molti casi, lavora. Lavora, eccome.

// Ferie, come nell’intestazione del post, godute alla maniera della canzone di Ligabue, “Certe notti”: “..che’ se ti accontenti godi, così così…”.

Dopo la prima settimana andata benino, al mare per sei giorni consecutivi, come vi ho anche scritto, lunedì sera un mal di gola con annessa febbre e annessa lombalgia. Sto bene da soli due giorni. Ieri si’, ero al mare (seppur con qualche piccola remora, un po’ la gola si sentiva “raschiare” ) , dopo averci rinunciato per tutta questa seconda settimana di queste ferie bislacche 🙂

E si rientra al lavoro. Che bellezza … Ormai le ferie non mi bastano più, dati i miei 65 anni e mezzo suonati, direi che avrei diritto. ad altro. . Spero succeda qualcosa, e che la prossima estate non si parli solo di ferie. Le ferie sono belle, ma hanno un piccolo difetto, finiscono. A me non sta simpatica la finitezza, specie per le cose belle. Va ‘beh, è così.

Ciao 🙂

Blog

Marghian

 

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in MOMENTI, my music. Bookmark the permalink.

13 Responses to FERIE ESTIVE FINITE, E GODUTE COSI’ COSI’.

  1. Emozioni says:

    Forza Marghian💪🏻.
    Buonanotte e buon rientro!

  2. Laura says:

    Un abbraccio caro amico, buon inizio lavoro, 🙂

  3. lucetta says:

    Forza e coraggio. Avanti.

    • MARGHIAN says:

      Non mi mancano. A pesarmi in vero sai cos’e. Se è dura lavorare per vivere, si immagina quanto lo sia lavorare e basta. È davvero così per me. Comunque si, il lavoro che faccio mi piace. Io sono come quel vignaiolo evangelico che…”alla fine in vigna ci ando”‘. Così sono io. Mi lamento, mi lamento, e intanto lavoro volentieri. Anche se con la pensione nel cuore 🙂
      Ciao Lucia

      • lucetta says:

        Sai? Quando andrai in pensione ci saranno giorni in cui sarai felice di poterti organizzare come ti pare e piace e giorni in cui di tutto il tempo libero che hai non saprai che fartene e cercherai sicuramente di riempirlo con qualcosa che ti faccia sentire vivo ed utile.

    • MARGHIAN says:

      Ciao Lucia. Sto correggendo le fesserie che mi ha messo il telefonino. Sai che, se sbagli un tasto, ti mete una parola intera che per te non voleva essere quella, come quando ho scritto “la vita piace anche a me” dopo mi sono visto “la vita eterna piace anchea me”. Devo avero toccato inavvertitamente, dopo “vita” i tasti “e” e “t” e mi ha completato in “eeterna”, Al pc e’ un’altra cosa.
      “felice di poterti organizzare come ti pare e piace e giorni in cui ,,,”. Si’, ma soprattutto c’e l’eta’ biologica per riposare, ho quasi sessantasei anni. E’ tempo. Poi io, con tutti gli impegni medici che ho: epatologia, nefrologia, urologia (ho un rene solo), dover dire a mio fratello “per piacere, fammi queste ricette-queste impegnative”. Oppure una lettera: “Ella deve presentarsi in questo ufficio alle ore 10 del giorno tot…”. In ufficio: “mi serivrebbero tre ore di permesso…” che scatole! Ecografie, prelievi, consulenze.. Lucia, due visite, epato e uro, in queste ferie: il 23 ed il 27 di luglio. Per dirti. Arrivo dal lavoro come oggi, rientro pomerdiano, e mi devo far da mangaire e spesso far della spesa, nel fine settimana pulizia della casa, coommisisoni varie. Durante le ferie, pur in ferie, non trovavo un attimo di tempo da stare fermo. Ora, col lavoro, restano comunque da sbrigare tutte le cose. Svaghi? Piu’ niente che pochi. Quando vi scrivo che per me c’e solo il lavoro, ve lo scrivo con cognizione di causa. Ciao Lucia.
      Marghian-oops,. Livio 🙂

  4. oh mannaggia…. mi dispiace… ma vedrai che se rientri con il sorriso tutto peserà meno… forza…se fai un lavoro già che ti piace… è una fortuna… buona settimana

    • MARGHIAN says:

      Ciao Rosa. Si, sono rientrato con il sorriso 😆
      Scherzo 🙂 ero sereno davvero.
      Si, il lavoro mi piace. Ma, come ho scritto a Lucia, per me c’è una piccola fatichina in più: se è dura lavorare per vivere, figurarsi lavorare..e basta 🙂
      È veramente così. La vita di un uomo si regge su due pilastri: il lavoro e la famiglia. Il lavoro c’è, okay. E l’altro? Abarràu in brent’e mamma”, come diciamo noi sardi, “rimasto nella pancia della mamma”.
      “Ma sì, la vita è bella anche per me, dai, è tutta scena la mia…Ciao Rosa, ciao, t’abbraccio 😉

      Marghian

  5. fausta68 says:

    Lo sai che amo tanto il tuo modo di accostarti alla vita. Le ferie non sono state un granchè, si riprende col solito tran tran…
    Buon Agosto Marghian! ❤

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s