NON AL DENARO, NON ALL’AMORE NE’ AL CIELO- Fabrizio De Andre’, Un malato di cuore.

NON AL DENARO, NON ALL’AMORE NE’ AL CIELO

“Concept album” di Fabrizio De Andre’.

Ciao. Continuo la breve serie di post dedicate a questo meraviglioso album di Fabrizio De Andre’, “Non al denaro  non all’amore, ne’ al cielo”.  Ve ne ho parlato ampiamente QUI , nel primo post su questo album che De Andre’ incise nel 1971

UN MALATO DI CUORE

Nell’album, i testi delle canzoni sono le storie che raccontano i defunti di un cimitero, che De Andre’ chiama “La collina”.  E’ il titolo della canzone che “apre” l’album.  I testi si ispirano alle liriche di un poeta americano, tale Edgar Lee Masters, ed alla sua opera “Spoon Rivers”.  Il personaggio di questa canzone e’ “un malato di cuore”, che racconta la sua vita terrena, e la morte a causa del suo male. Del suo rimpianto per non essere riuscito a cogliere il frutto dell’amore (prestate attenzione alle ultime parole).

CIAO

Marghian

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

13 Responses to NON AL DENARO, NON ALL’AMORE NE’ AL CIELO- Fabrizio De Andre’, Un malato di cuore.

  1. Laura says:

    Ascolto e ti saluto, buonanotte caro amico, scommetto che stai cenando, 🙂

    • MARGHIAN says:

      Infatti Laura, ciao. E sto guardando Voyager. Ho pubblicato il post pochi minuti fa. Volevo stasera lasciarviquaclosa, mi sono ricordato di questo album di cui vi ho detto che avrei pubblicato diversi brani. Questo e’ il terzo mi sembra.
      Sai che le muscihe di qeusto album sono di Nicola Piovani? Ci stava lavorando prima Giampiero Reverberi (come vi avevo raccontato nel mio video…)
      Ciao 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Laura. Visto, visto, ieri sera Voyager. Affsacinante quando ha fatto vedere i disegni della Valcamonica, su pietra di lavagna, incisioni di 8 mila anni fa; e i graffiti di una grotta (riprodotti dai restauratori su una finta grotta, per i visitatori, perche nella grotta originale c’e’ scarso ossigeno e nonsi puo’ piu’ stare ), fatti da uomini di 36mila anni fa. Disegni anceh di cose che migliaia di anni fa “non dovevano esserci”, e non si capise cosa erano. Forse le conoscenze di antichi uomini erano piu’ avanzate di quanto noi oggi pensiamo. Come quella volta che Giacobbo fece vedere un bloccco metallico (bronzo credo..) trovato in mare al largo dell’isola greca di Antikitera, con ingranaggi come quelli di un orologio, ma piu’ grossi. Praticametne, era una specie di motore, un planetario forse, che da solo segnava ore,stagioni e posizioni degli astri allora conosciuti, 2300 anni fa. Sappiamo che Archimede costrui’ un apparato simile, ma era per tirare le navi a riva muovendo solo una manovella. Per dire, le cose interessanti di queste trasmissioni. Io certo non credo a tutto quello che dice Giacobbo (quei disegni che sembrano astronauti, possono essere costumi rituali come ce ne sono ancora in africa, e anche in Sardegna (le maschere dei Mammuthones per esempio, sembrano face di diavoli, e di alieni…); ma sicuramente la scienza e l’archeologia non hanno capito tutto.
      Sai Laura, mi manca scrivervi di queste cose nell’altro blog. Sper, presto, di poter riprendere. Postare video di canzoni qui, okay, ma “l’altro” mi da’ piu’ soddisfazione 🙂
      Ciao.

      Marghian

      • Laura says:

        Immagino Marghian, spero anch’io che riesci a trovare del tempo per l’altro blog, posso dirti che sei talmente bravo che potresti presentare Voyager al posto di Giacobbo, non sto scherzando, credimi! Il programma l’ho visto a pezzi perche’ mio marito stava guardando il film “La prova decisiva” Buona giornata, 🙂

  2. Rebecca Antolini says:

    Mi piaciono molto le canzoni di Fabrizio De Andrè, buon martedì caro Marghian… bussi 💛🌻

    • MARGHIAN says:

      De Andre’. Lui si’, un poeta 🙂 Testi bellissimi. Come vi ho spiegato pero’, per queste canzoni ha “copiato” un po’ dal poeta americano Edgar Lee Masters, che nel 1915 pubblico’ questa cosa, “Spoon River” dove ci sono anche personaggi come nell’album di Fabrizio, i morti che raccontano le loro storie. “Io ero un chimico, non mi sposai perche’ non capivo questo amore, come era possibile affidare la gioia ed il dolore ad un gioco….” (se ci pensi e’ cosi’, affidiamo la vita ad un gioco..), “io ero un giudice, da giovane mi prendevano in giro perche’ ero un nano, ma studiai di notte, divenni giudice e mandavo a morte i condannati che, vedendo me, non ridevano piu'” (“allora la mia statura non dispenso’ piu’ buon umore, a chi alle sbarre in piedi, mi diceva “vostro onore”. E di affidarli al boia fu un piacere del tutto mio, prima di genuflettermi nell’ora dell’addio, non conoscendo affatto la statura di Dio…”), “Io ero preso per matto, ero preso in giro ma per farmi valre studiai l’enciclopedia a memoria, ma divenni matto davvero..”. Poi c’e questa, “Un malato di cuore”, “Un medico” eccetera. Buona giornata, bussy 🙂

      Marghian.

  3. MARGHIAN says:

    La giornata sta trascorrendo bene, grazie ciao 🙂

  4. Rebecca Antolini says:

  5. MARGHIAN says:

    Grazie Rebecca! Poi ascolto, adeso faccio il post sul compleanno, poi vado a fare una vitita medica – anzi due-, diabetologo e dietologo, prendi due paghi uno (no, per via del rene sono esente dai ticket 🙂 -. Grazie ancora, e come ho scsritto sopra faccio il post apposito – chiaramente potete mettere gli auguri, se vi va, dove volete 🙂
    Ci metto anche il selfie (video selfie per l’esattezza). Bussy 🙂

    Marghian

  6. MARGHIAN says:

    Sentito il gatto, provero’ con bianchina 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s