EPIFANIA

EPIFANIA

“Epifania”, ossia “Manifestazione” Per esprimere il senso religioso della Epifania,  si puo’ usare anche un’altra parola, non molto diversa dalla prima: “teofania”. Appunto, manifestazione di Dio. E’ il compimento del Natale,  proprio il suo manifestarsi. I pastori, i Magi, chi accorre alla capanna di Betlemme, gli angeli involo attorno alla capanna,  tutto e’ ricordato proprio in questa notte di Epifania.

Io gli ho portato oro, in segno della sua regalita'”.-  “Io invece porto inccenso, in segno della sua natura sacerdotale e divina”. – “Mirra, la piu’ preziosa erba d’Oriente. Ma anche..la piu’ amara” (i Magi, al cospetto di Gesu’)

I MAGI. MA CHI ERANO, I TRE RE? ERANO RE?

three magisians kings

Forse, per capirci qualcosa dobbiamo per un istante mettere da parte la tradizione religiosa, che va bene per l’essenza del significato mistico; ma facendo piuttosto appello alla scienza e alla storia, forse si puo’ far luce si chi fossero davvero i cosiddetti “magi”, “i tre Re Magi”, “is tres gurreis” come li chiamiamo noi sardi non senza una certa devozione.  La scienza, ci aiuta a capire che la stella cometa non era tale, e neppure il Vangelo la chiama cosi’- La cometa che si posa sulla capanna, e’ una figura che deriva da una raffigurazione di Giotto nella Cappella degli Scrovegni. Ecco, qui  ci viene in aiuto la storia. Siamo nel 1303, allora spunta la cometa , molti secoli dopo la nascita di Cristo . La cometa che passo’ “piu’ vicina” alla data della nascita di Cristo e’ la Halley, che passo’ nel 12 a. C., la stessa cometa che Giotto vide, ed a cui si ispiro’, e non poteva essere quella ad aver illuminato le notti del Natale. Piu’ probbilmente si tratto’ di un evento stellare (l’esplosione di una grossa stella come “supernova”, in tal caso l’astro “esploso” si vede per dei giorni anche a occhio nudo), o una congiunzione di alcuni pianeti. Questo avvenne nel 6 o 7 avanti Cristo, dunque e’ verosimile. “Abbiamo veduto la stella in Oriente, e siamo venuti qui ad adorarlo”. Dunque i Magi osservavano le stelle. Dei re astronomi, allora? Piu’ probabilmente solo astronomi, non re. E forse erano tre solo per far tornare i conti? Io lo penserei, per il forte simbolismo del numero 3. Imaginate poi i tre magi, soli soli, sui cammelli, che magari ogni tanto urlano “ehi, stella! Rallenta un po’ che non je la facciamo!”. A parte gli scherzi, meglio immaginare una bella carovana, divesi cammelli, cavalli, e diverse decine di persone al seguito, e’ assai piu’ verosimile. Gli storici tendono a ritenere che i Magi  fossero sacerdoti -astronomi del culto zoroastriano; proabilmente  persiani, della etnia dei “Medi” ad essere precisi, e cioe’ gli antenati diretti della popolazionie kurda. I tre magi rappresentano, simbolicamente, le tre “razze umane” della Genesi che, secondo la Bibbia,  deriverebbero dai tre figli di Noe’  che dal Monte Ararat, ricominciarono a popolare la Terra:  Sem, Cam e Jafet.  Gaspare, ad esempio, rappresentava magari   i Semiti (i discendenti di Sem), Melchiorre i Jafiti (figli di Jafet), e Baldassarre i Camiti (figli di Cam). Notate come il “Re Mago” dalla pelle scura rappresenti, a detta di molti studiosi del simbolismo cristiano,  i Camiti, cioe’ i neri. I neri, perche’? Perche’ Cam fu maledetto da Noe’, e cosi’, anche la sua discendenza… Mah. Certo e’ che per capire la storia della origine del genere umano, e’ piu’ credibile la scienza, pur coi suoi difetti. Per l’altro, magari, si lasci posto al mistero della fede, come si dice. E, per la fede, l’importante e’ capire che i Magi rappresentano il mondo, la gente che da ogni dove,  va da Gesu’ bambino, e a lui si inchina, gli si prostra, lo adora. Perche’ per il credente lui, quel bambino, e’ la Epifania, o ancor di piu’, la Teofania. 

//////////////////////////////

Raga’, comunque sia, non c’e festa cristiana che non abbia un risvolto profano, a mo’ di medaglia e rovescio.  A questo nemmeno il Natale sfugge. “Epifanìa”- “Epifània”-“Bifania”..e si e’ arrivati a lei, la Befana.

befana

Ed anche questa notte, passera’ in volo,  sopra i tetti. Cosa  portera’?

arbor 3.jpg

CIAO

Marghian

 

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in folklore e tradizioni, my music, Pensieri, RICORRENZE, RIFLESSIONI. Bookmark the permalink.

17 Responses to EPIFANIA

  1. Laura says:

    Che bello Marghian, io tra un po’ parto, ho scaldato la scopa elettrica, un abbraccio grande, buonanotte, 🙂

  2. Silvia says:

    Buona befana Marghian 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Silvia. Ho messo la musica, suonata proprio poco prima di fare il post, ho messo due immagini, i magi, la benfana e l’albero del mio paese ed ho scritto “ciao”. Ma poi mi e’ venuto da scrivere qualcosa 🙂 Buona epifania anche a te, Silvia, ‘notte 🙂

  3. Enri1968 says:

    Messe fuori due vecchie calze di lana… l’anno scorso scrissi questo post … è già passato un anno….

    http://www.sullamaca.it/diario/le-calze-per-la-befana/

  4. albetta19 says:

    Il dono a Gesú, questo il vero significato dell’Epifania.
    Ogni volta che doniamo con il cuore, é Epifania!!!
    Ciao Livio, Buona Festa 🤗

    • MARGHIAN says:

      Ciao Albetta. Chiaraemnte sul piano della fede il senso non e’ che questo. Volevo scrivere (e mi sa che me ne sono dimenticato…), la frase “guardiamoci nel cuore, perche’ e’ li’ la mangiatoia del Natale, e’ li’ l’Epifania. Nell’aprire il nostro cuore alla “Manifestazione”, farla crescere in noi..crearla in noi..”. Adesso mi viene una battuta: “cuore mio fatti capanna!” (di Betlehm, naturalmente, per ricevere Gesu’ Bambino. “Bambino”, affinche’ cresca in noi, quella maturita’ che e’ la capacita’ di amare). Ti e’ piaciuta? 🙂 Ciao.

      Marghian

  5. lucetta says:

    “…….l’importante e’ capire che i Magi rappresentano il mondo, la gente che da ogni dove, va da Gesu’ bambino, e a lui si inchina, gli si prostra, lo adora. Perche’ per il credente lui, quel bambino, e’ la Epifania, o ancor di piu’, la Teofania.”

    Per me è proprio questo. Un saluto caro Livio. Ciao

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s