Come ti storpio una canzone

 Questo post, per un saluto veloce.

GIANNA NANNINI

IO, CHE AMO SOLO TE

SERGIO ENDRIGO

IO, CHE AMO SOLO TE

Vogliamo mettere, il sentimento, la pacatezza, la dolcezza originaria.

MI piace suonarla ( tipo piano), , ma non cantarla, in rispetto di Sergio 🙂

Ora, non so. E’ il mio gusto personale, Endrigo mi piace, ed e’ un grande del melodico italiano.   Nannini, si’, ma la vedo meglio in altro genere. Di lei mi piace un po’ fotoromanza”, “bello impossibile”  e quella che..- sapete che adesso mi sfugge il titolo?-, comunque, dice “…fammi volare…e si sente l’America…”, qualcosa del genere. Del suo..genere. Ve la ricordate? Quella mi piaceva. Si fece conscoere, mis sembra, con quella canzone. 

CIAO

Marghian

 

 

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 67 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica, saluti. Bookmark the permalink.

14 Responses to Come ti storpio una canzone

  1. Enri1968 says:

    Grande Endrigo, credo che sia sottovalutato purtroppo a me piace molto.

    • MARGHIAN says:

      Non solo Endrigo Enri. Anche Endrigo, certo; ma e’ Il genere, il modo di cantare pacato, dolce meolodico e con sentimento come lo vogliamo chiamare ad esere “snobbato”. Ritmi martellanti, alienanti, suoni innaturali sono la “musica” che oggi va, peroporzionalmente credo anche alla superficialita’ geenrale diffusa, su tutto, gusti musicilali compresi. Sembra che la gente- giovani in massima parte, vogliano quasi roba per non pensare. “NOi, invece, che volevamo volare sulle ali di una canzone…” – infatti 🙂

      Ora, io non sono niente, in musica. ma si vede dal piccolo; quando con la chitarra suono qualcosa di lento, davanti ad amici, il giudizio e’ sempre lo stesso, puntuale, fai drommi’ 🙂 (fa dormire); se io stesso accenno invece a qualcosa di piu’ banale, ma allegretto come ad esempio gli accoardi per fare stornelli o roba simile, allora paff, “questa si'” 🙂 Davvero. Ciao, buona notte 🙂

  2. Silvia says:

    Concordo con te Marghian, non è assolutamente il suo genere!

    • MARGHIAN says:

      Infatti Silvia. Ciao. Ma non e’ tutto, addirittura in un concerto in Sardegna ha cantato una canzone melodica tradizionale sarda!!! E’ “non potho reposare” , che sicuramente conoscete dai Tazenda (c’e’ il post) ma e’ degli anni ’20 o ’30, una bellissima poesia di amore musicata successivamente, Ma vedessi che commenti su Youtube.. “Ma l’hai storpiata”, “ma come ti sei permessa…”, ma vattene a..” eccetera eccetera. I sardi poi per questa canzone.. praticamente e’ considerata un vero e proprio inno, qualcosa di sacro. Se trovo il video ve la faccio sentire.

      Invece la versione della ave maria tradizionale cantata da Joan Baez venne applaudita! C’ero anche io, nel 1994, a Nuoro. Baez ad un certo punto del concerto prese un foglietto, e lesse il testo cantandolo a cappella, senza musica. Piacque molto. La pronuncia era bella (non era difficile per lei, conoscendo lo spagnolo…). Ciao Silvia, a domani.

  3. Laura says:

    Un abbraccio Marghian, buonanotte, 🙂

  4. alessialia says:

    Non vedo I video che sono senza giga…
    A me piace molto anche sei nell’anima della nannini…
    Notte!

    • MARGHIAN says:

      Ciao Alessia. Anche a me, “sei nell’anima”, “bello e impossibile”, “fotoromanza” eccetera. Gianna e’ brava, non la critico come cantante in genere, ma non mi paer vada bene per questo genere di canzoni.
      Ti lascio immaginare i commenti su youtube per una canzone che Nannini ha cantato in sardo.Commenti di ogni tipo Ma non per la pronuncia 🙂 che va anche bene. E’ perche’ la canzone e’ melodica, raccolta. Per i sardi, poi, e’ un inno, e cantarla diversamente e’ vista da un sardo come una profanazione.. 🙂 Ciao, ‘notte 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao. “Avanti..march, ‘no, due’, ‘no, due’….. ” 🙂 Ho scherzato, si capise, sul “ciao march”- se mai “ciao margh” 🙂 Ciao Alessia.
      Piu’ che per il fatto dell’inno, e’ che siamo da decenni abituati a sentirla cantare e suonare da gruppi, da cori e da cantanti folk melodici tradizionali (non so se hai sentito la Maria Carta…), anche acompagnata dall’organo da chiesa…io la suonai a un matrimonio una volta, con l’organo…) Comunque Gianna con la pronuncia 🙂 se l’e’ cavata benissimo. Ciao.

      Marghian

    • MARGHIAN says:

      Un momento, ci stiamo confondendo (tutti e due…). Non e’ su questa canzone che parlo di “inno”, ne’ ho suonato questa ad un matrimonio! 🙂 “Un inno” e’ la canzone dell’altro post, la canzone sarda. Considera il commento riferito a quello, al post “gianna nannini canta in sardo, non e’ malaccio in fondo”. Quella e’ per noi un “INNO”, “non potho reposare”. Immagino ti riferissi a quella, non a “io che amo solo te” di questo post, giusto? E sono andato fuori strada anche io. Ma importante e’ raccapezzarsi 🙂 Ciao.

  5. ili6 says:

    La Nannini ha cercato di dare un po’ di ritmo a una canzone che Endrigo interpretava con sentimento, ma forse con una eccessiva lentezza. So che i grandi non si toccano, ma certe reinterpretazioni rese più orecchiabili, più ritmate, non mi spiacciono. Un esempio è Nel blu dipinto di blu: Modugno non si discute ma se ascolto la cover di Emma Marrone…beh…lo dico sottovoce…a me vien di cantarla e ballarla.
    Buona notte 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Mariro’. “So che i grandi non si toccano..”. Figurati Mariro’, lo hai trovato il divista… 🙂 No, e’ solo che trovo che questa canzone non sia il genere della Nannini.
      Ecco, Emma Marrone- se Endrigo e’ lento, ed e’ anche vero-, Emma canta a volte troppo a voce alta. E’ brava, indendiamoci, ma la vedo troppo..urlatrice,a volte.
      Nanini mi piace, ma nelle canzoni personalizzate, intendo tipo quelle che ho citato, “bello e impossibile” eccetera. Ciao 🙂

  6. Era tra le canzoni preferite da mio padre, lui camionista, uomo rude, lo sentivo spesso canticchiare questa canzone, allora sotto sotto era un romanticone 🙂
    In effetti l’interpretazione della Nannini non le si addice……ciao Marghian

  7. MARGHIAN says:

    Ciao. Vi lascio un saluto veloce, poi rispondo. A presto ciao 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s