L’ANIMA LATINA, L’ANIMA GRECA. IN MUSICA- MIA MARTINI, ANA BELEN, “AGAPIMU'(“amore mio”)

Ciao. Poco fa, in macchina, ho ascoltato Mia Martini- un CD della Mia Martini ragazza, anni ’70-. C’e una canzone in greco, “Agapimu'”, che ricordo di aver postato gia’ qui, nell’altro blog- quando allora ci mettevo di tutto, prima di dedicare questo esclusivamente alla musica. Ve la propongo in due versioni, in greco ed in italiano ( traduzione dal web, gia’ tanto che vi traduco dall’inglese e dal sardo… 🙂 ). La versione in italiano, testo non letterale ma quasi, e’ cantata da Ana Belèn, vero nome María del Pilar Cuesta Acosta, spagnola. Da qui, fra “greco”, “Mia Martini” e la cantante spagnola,  capite il motivo del titolo del post 🙂

AGAPIMU

Mia Martini – Ana Belèn

In web ho trovato questa traduzione: “Torna con me non so rimanere senza di te amore, Torna con me impazzirò senza di te amore mio, volevo sapere che anche tu mi pensi amore mio, volevo sapere dove ti trovi per vederti amore mio, amore mio amore mio amore mio, io non so cosa fare senza di te morirò amore mio, dimmelo anche tu che mi ami tanto amore mio, o amore mio amore mio” .

Cantata da Ana Belèn, la canzone diventa un vero e proprio “Fado”. “Fado” significa “destino”. Infatti, canzoni tristi, che narrano drammi della vita ed esprimono sentimenti struggenti, sono tipici di questo genere musicale. Qui, ne ‘ “La casa in via del campo” la regina del Fado portoghese, Amalia Rodriquez .

Buona notte, ciao 🙂

Marghian

 

 

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

24 Responses to L’ANIMA LATINA, L’ANIMA GRECA. IN MUSICA- MIA MARTINI, ANA BELEN, “AGAPIMU'(“amore mio”)

  1. Silvia says:

    Sempre grande la Martini, qualsiasi cosa cantasse, serena notte Marghian 🙂

    • MARGHIAN says:

      Silvia, e’ chiaro, il mouse piu’ veloce del West non si smentisce mai 🙂

      Ciao. Si’, ma poi questa canzone mi “toccavava” in modo particolare. Era la mia preferita. Non so, l’esoticita’ del greco, vattel’a pesca’. In Calabria dove e’ nata Mia, il greco e’ poi di casa, un po’ come per noi sardi lo spagnolo. Ciao Silvia,, ‘notte 🙂

      Marghian

  2. Come parole di polvere says:

    Grande interprete….ho molto amato.

    • MARGHIAN says:

      Ciao!! 🙂 Mi piace anche il modo di cantare suadente, “latino” proprio, della Belen. Scalini’ e’ stata sempre la mia preferita di Mia Martini, ancora oggi la canticchio spesso. Non conosco il greco ma a furia di sentirla ne ho imparato la fonetica, ” irna marassjnu, esteru naminu poris tu sena, agapimu’.. ” eccetera 🙂
      Ciao, buona giornata e grazie.
      Marghian

  3. Rebecca Antolini says:

    La musica fa iniziare piacevole la giornata… ho dormito male e sono già in piedi dalle ore 3:20, qui fa un cado non c’è un filo d’aria… sto male…

    buona giornata caro Marghian 💋 bussi🌻

    • MARGHIAN says:

      Ciao Rebecca, buon giorno, anche se mi scrivi che non stai bene, per il caldo e il sonno perso. Mi dispiace. Io ho la fortuna (perche’ di fortuna si tratta) di sopportare il caldo abbastanza bene. E’ anche l’ abitudine, il clima caldo di Sardegna e poi per il fatto che per anni, da operaio edile, ho lavorato anche con 40 gradi, anzi sotto il sole di più’ ancora… Ci convivo bene diciamo. Tu sicuramente reggi meglio il freddo. Io ( lo sai..) odio l’ inverno. Ma non per il freddo. Quasi nessuno in giro quando esci la sera, dopo il lavor.Adesso e’ una festa al confronto. E poi gli svaghi, in estate. Se pure si soffre un po’, sono tanti per me i vantaggi.
      La musica fa iniziare bene la giornata. Ascolto sempre musica, radio o CD, venendo in macchina al lavoro, dopo in caffè’ al bar e una bella sigaretta, lima di partire. Bussy 🙂
      Marghian

      • Rebecca Antolini says:

        il caldo di verona farei stare anche a te male… anche i africani si lamentano

    • MARGHIAN says:

      “Prima-e non “lima”- di partire”. Si vede Rebe’, ch sto scrivendo col telefonino.
      Il mio chichè mattutino e’ questo. Svelia alle 6,15 – ma alzata alle 6,trenta dopo altri due squili di sveglia. Colazionie con caffellatte e pane. Faccio il caffe’ con la moka solo per macchiare il latte, mentre il caffe’ “bello”, come diciamo noi “su caffèi bellu”, lo prendo subito dopo al bar. Parto infatti da casa alle 7, 10 circa ma mi fermo subito dopo in un bar della piazza, sempre quello (ce ne sono quattro). Il caffe’ macchiato, due parole con la ragazza del bar, che poi e’ anche figge 🙂 , e cioe’ carina. Esco dal bar, due parole con l’edicolante all’angolo, che e’ anche mio amico, accendo la prima sigaretta e risalgo di nuovo in macchina per venire qui ad Oristano in ufficio. Arrivo qui circa alle 7,55, ed entro in servizio.. Oggi sarano 9 ore, come ogni martedi’ e giovedi’.
      Fra poco si accenderanno i condizionatori. Ma non sara’ una cosa bella. Su’, negli uffici, guardiola e nella sala di studio, ci sara’ fresco; nei depositi degli archivi invece (senza condizionatori), ci sara’ caldo. In inverno, al contrario, aria calda su’ e freddo giu’. Per il lavoro che si fa -la continua movinmetnazione del materiale,fra i due reparti- si deve passare spesso da un ambiente all’altro, e frega. Ciao.

      Marghian

      • Rebecca Antolini says:

        oggi tutto mi fa schifo… sono in piendi dall3 di sta mattina… fa un caldo … nemmeno sotto il ventilatore si sta bene… uffa… vorri andare in Alaska 😀

    • MARGHIAN says:

      Da noi, vicino al mare, c’ e’ sempre un vento che attenua il caldo che viene dal mare. Ma ho provato anche il caldo a Torino, anche per un mese a luglio, senza un soffio di vento. E a Roma, una settimana di Afa. Ho resistito bene. Come stai adesso? Ciao 🙂

      • Rebecca Antolini says:

        qui vento c’è quasi mai… sinceramente io odio Verona … il clima

      • Rebecca Antolini says:

        sto malissimo ho le gambe gonfie

      • MARGHIAN says:

        Stai al riparo, bevi acqua (ma non troppo), qualche tisana (lo sai piu’ tu di me cosa e’ meglio). Vedrai che alla sera starai meglio.
        Sarà’ una estate molto calda. Noi speriamo che piova perche’c’e’ molta siccità’. Hai letto le parole che ti ho scritto di quella canzone per la pioggia? “cherimus abba, semos sididos,o Deu, itte, non bides?…”-“vogliamo acqua,siamo assetati,o Dio, e che, non lo vedi?..”- Bussy 🙂

    • MARGHIAN says:

      Oh, mi spiace. Attenta, se possibile assoluto riposo. Mi raccomando, bussy 🙂

    • MARGHIAN says:

      “ho le piedi spesso nel acqua con giaccio …”. Si chiama “pediluvio”. E se lo facciamo tutti, si chiama “pediluvio universale” 🙂 dai, se non si scherza.. ciao.

      • Rebecca Antolini says:

        😀 … il mio medico mi dice da anni di trasferirmi in montagna il clima veronese non e fatto per me 😉

  4. enricogarrou says:

    Ciao Marghian. 😃

    • MARGHIAN says:

      Ciao Enrico. Ogni tanto come vedo vi propongo una canzone. Its all’ I can do, dice appunto una canzone, e’ quel che posso fare, per ora. Ho l’ altro blog fermo. In ferie, forse, ci metterò’ qualcosa, speriamo. Sono al lavoro, scrivo col telefonino. Ciao Enrico, con abbraccio grande 🙂
      Marghian

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s