LE HANNO FATTO SMETTERE DI CANTARE. IO LA FACCIO CANTARE

Infatti, a Manchester, questa ragazza dovette smettere di cantare.

I ragazzi, dovettero smettere di starla ad ascoltare.

Si volle impedire un concerto, arginare la gioia, fermare la vita.

Io, qui, per questo le do voce.

ARIANA GRANDE

ONE LAST TIME

CIAO, buona notte 🙂

Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in MOMENTI, musica. Bookmark the permalink.

15 Responses to LE HANNO FATTO SMETTERE DI CANTARE. IO LA FACCIO CANTARE

  1. Laura says:

    Hai fatto bene Marghian, la musica e’ vita, un abbraccio grande, buonanotte, 🙂

  2. Rebecca Antolini says:

    La musica e una via di trasmettere cose che stimolano la voglia di cantare e ballare … buon martedì caro Marghian bussi 😉

    • MARGHIAN says:

      Anche stimolo a cantare e ballare ( e anche suonare, per chi come me se la cavicchia ). Ma non solo questo. La musica e’ una onda portante per veicolare messaggi forti.
      Anche in religione musica e canto sono importanti. Un santo cattolico, Agostino, diceva che chi prega cantando con la cetra (una chitarra antica) prega due volte.Ciao.bussy 🙂

      • Rebecca Antolini says:

        In questo weekend non andiamo via con il camper… forse Gianni e Tatanka, ma io faccio alla casa della cura, compagnia alla mia amica, che sta per lasciare questo mondo.. dormo li voglio accompagnare finchè posso… tutto qui… 😉

    • MARGHIAN says:

      Ma dai! Ciao Rebe’. Mi dispiace per la tua amica. Anche se non la conosco, ha tutta la mia preghiera. Si, hai letto bene. Il mio pensiero, il mio cuore. Questo intendo.
      Sto preparando cena, fra poco stacco tutto. Dopo il lavoro, ho fatto spesa e la barba, e non rimane tempo. Meno male che domani saro’ libero. Partecipo ad un pranzo della associazione di cui faccio parte, che ha cessato l’anno di attività. Ci fermiamo per l’estate Cioe’, si fermano le attivita’ di impegno e si faranno le cose piacevoli come domani, ad esempio, un pranzo in pineta. Di pomeriggio andro’ a nuotare, c’e la spiaggia vicina. Ciao Bussi, e speriamo per la tua amica. Ciao 🙂

      Marghian

      • Rebecca Antolini says:

        Lei e morta fra sabato e domenica di notte… con lei e anche morto qualcosa in me… ho la testa piena di un sacco di pensieri… piango in continuazione… 😦

    • MARGHIAN says:

      La tua amica e” morta? Mi dispiace davverio Rebecca,
      “e anche morto qualcosa in me…”, cosa molto bella, quello che provi. Sai, Hemingway, il romanzo “per chi suona la campana”, e’ nel senso che quando qualcuno della comunita’, del villaggio ( o l’intera umanita’ ), la campana suona anche per tutti. “Morendo la tal pesona, è’ morta una parte di me”. Ma e’ vero anche che “anche mi arricchisce”, per come era, per quello che provo, per come la conoscevo, eccetera. Sai quella canzone di Modugno, “Meraviglioso”? “Persino il tuo dolore, potra’ apparire poi meraviglioso”. IO ringrazio sempre Margherita, per esempio, per quello che ho provato, e provo ancora. ,
      “I morti non sono morti, sono nei fiori, nel Sole, nel mattino…” come diceva una antica canzone africana. E anche nelle nostre lacrime nelle nostre lacrime. Ciao Rebe’, Bussy 🙂

      Marghian

      • Rebecca Antolini says:

        Io sperò nella risurrezione … ognuno ha la sua idea della morte, ma la bibbia dice chiaramente Ecclesiaste 9:5 Poiché i viventi sono consci che moriranno; ma in quanto ai morti, non sono consci di nulla, né hanno più alcun salario, perché il ricordo d’essi è stato dimenticato.

        buon lunedì … bussi ♥

      • MARGHIAN says:

        Gli Evangelisti invece, come anche i Cattolici , dicono che invece i morti sono consci di qaualcosa. Ma non sono nel corpo, e pensano con lo spirito. Non so, io pure ci spero e sulla morte sono molto sereno. Mi dispiace invece sapere che qualcuno, morendo, ha sofferto. E io, più’ che dire ” spero il più’ tardi possibile” dico ” spero il più’ serenamente possibile”. Per dopo, ho solo speranza. Dopo fatto non me po’ frega’ de meno”. Tanto e’ come dormire e, se esiste lo spirito, s’ come sognare.
        Sempre la Bibbia dice poi, Ezechiele, che “lo spirito dei morti ci sovrasta misterioso perche’ e’ **conscio di quello che cerchiamo giorno dopo giorno”. E nel libro mi sembra di Samuele, un’ anima non ricordo di chi disse ” perché’ mi hai disturbato? “. Quindi anche nel vecchio testamento esistono riferimenti ad una coscienza dopo la morte. E allora? Chi ci capisce? Ciao bussa rispondi quando vuoi 🙂
        Marghian

  3. skayrose59 says:

    Ciao Marhgian un saluto e buon lungo weekend

  4. MARGHIAN says:

    Ciao. Bellissimo quando Ariana Grande e’andata a trovare i giovani fans feriti in ospedale. Si e’ visto anche oggi in telegiornale. Ciao.

  5. sherazade says:

    Bellissimo e ricco articolo pieno di musica elettrizzante.

    Sherabuongiornoooo

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s