PONTE DEL 25 APRILE – “Il capufficio lasciamolo su”, il grande Mimmo Modugno, ve lo ricodate?

PONTE DEL 25 APRILE

“Ma che facciamo! Ma dove andiamo, tutti incolonnati in queste nostre maledette macchinette! Oggi c’e il Sole! Non lo timbrate il cartellino, non la firmate la presenza! Ma da quanti anni non vi arrampicate su un albero! Tutti in campagna a cogliere margherite!  Libertà! Libertà!…” (Mimmo Modugno”).

Oppure: “Siamo prigionieri di un folle ingranaggio che ci sta dannando l’anima! Ma tuffiamoci nei fiumi! Giochiamo sui prati e e raccogliamo fiori! Saliamo sugli alberi, e cantiamo agli uccelli nel cielo!..” (San Francesco d’Assisi, nel film “Fratello Sole e sorella Luna”, di Zeffirelli).

Che somiglianza eh?  Ma Modugno non ha scopiazzato. La saggezza non ha padroni, ne’ marchio di origine controllata  🙂

DOMENICO MODUGNO

UN CALCIO ALLA CITTA’

“Che hanno fatto di me? Sono un semplice lacche’, che dice solo si’, sempre si’..”

Grande Mimmo!

BUON GIORNO 🙂

 Ci sta bene, per il ponte del 25 aprile, per chi puo’ farlo, come io non ne ho goduto per ben nove anni – e nemmeno altri ponti e feste…- quando ero in un’altra sede con una situazione che comportava dei turni, con poco personale.

Va bene, tempi andati. Staro’ a casa fino a martedi’ compreso. Mercoledi’ si ricomincia. Ma c’e’poi  il primo maggio , e saro’ a casa gia’ venerdi’ perche’ mi sono prenotato un giorno di ferie dell’anno scorso per venerdi’.

Okay, raga’. Quando saro’ in pensione, ma anche in ferie,  Faro’ altri post “mattinieri” : come questo, magari soprattutto su pianeti galassie e stelle, onde gravitazionali,particelle,  universi paralleli, antimateria  e altre cose oebeline belline. Naturalmente qui .

Ah, un’altra cosa. Dedico questo post alla signora Elsa Fornero, leggia, carroga e coga, cioe’ brutta,  cornacchia e strega, “ancu ‘dda currùlli sa justitzia”-che la rincorra la Giustizia”, che e’ il “che la possino ammazza'” 😆 ” di noi sardi, e come la variante “sa justitzia chi da tìridi”, cioe’ “che la impicchi la giustizia” ooop, scusate 🙂 Ma ci voleva per questa specie di befana piangitrice qui. Lèggia, ma de icci lèggia ca chi s’incàrad’in s’inferru si fùinti tottu is tiàus, e cioe’ brutta, ma cosi’ brutta, che se si affaccia all’inferno scappano via tutti i diavoli ..scusate ancora, e’ tanto per ridere un po’. Capisco benissimo (ma davvero) che non e’ solo lei, ma un complesso macchinario che implica profondi giochi politici anche internazionali, i potentati, le banche,le lobbies, l’Intelligence, i poteri occulti, le massonerie deviate, la marina americana, l’ira di Dio e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. E  forse forse  c’entra anche il famigerato “Nuovo Ordine Mondiale” che tende ad appiattire e soggiogare tutti non solo nel mondo del lavoro, e a, creare una dittatura moderna e mondiale alla Orwell per intenderci, con il controllo tecnologico che c’e’ adesso, mamma mia… (riprendero’ questa cosetta ma piu’ seriamente, nell’altro blog….) e coso. La Fornero,  porella lei, e’  stata una pedinetta che ha fatto solo quello che, per ordini superiori,  si sentiva in dovere di fare – la possino… – va bene, basta cosi’..  🙂

CIAO, BUON WEEK END E BUON 25 APRILE 

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in humor, MOMENTI, musica. Bookmark the permalink.

37 Responses to PONTE DEL 25 APRILE – “Il capufficio lasciamolo su”, il grande Mimmo Modugno, ve lo ricodate?

  1. Affy says:

    Condivido la tua gioia perchè anche per me lungo ponte vacanziero, si ritorna in ufficio mercoledì! Con le pile cariche 🙂
    Sulla Fornero non aggiungo nulla, hai espresso molto bene il concetto!
    Un abbraccione da Affy 😉

    • MARGHIAN says:

      E mi sono contenuto, Affy, mi sono contenuto. Ciao, ora esco per un caffe’- in genere quando non lavoro alle 9 sono gia’ via di casa, anche prima. Ma volevo dirvi questa cosettina. A dopo, ciao 🙂

      • Affy says:

        Buon caffè … a dopo! 😉

      • MARGHIAN says:

        Caffè e spesa, e pulizia in casa. Ho sostato un’oretta in piazza pero’, e ho chiacchierato con una vicina che fra l’altro si fa vedere pochissimo, mai in giro. Le parlo solo quando la vedo sull’uscio… Comunque mi ha fatto piacere parlarci, e’ una delle poche, un po’ giovanile- oltre a me e altre due donne..- del mio vicinato. Guarda, se vuoi un po’ di solitudine, vieni nel mio vicinato.Anziani, che escono solo a fare la spesa. Quanto non mi piace! “Un calcio alla citta'”, dice Modugno, ma a parte il lavoro io sarei invece portato a dare un calcio a paese, per la desolazione che c’e’, specie in certi rioni come il mio.
        Una volta, a casa di un amico, dall’altra parte del paese, “eh, ste ragazze, persoen giovanili, beato te…”. E lui a me: “‘ddu sciui, po tui e’ mau, tottu genti beccia, assoba…”- lo so, per te e’ brutto, tutta gente anziana, sola…”

        Venendo in argomento (capirete.. 🙂 ), ero libero anche ieri. Pensavo di fare il post ieri mattina o ieri sera, ma altre cose da fare mi hanno distratto, lavare la macchina, aiutare un fratello che ha mal di schiena a casa sua (sua mogli pure lei., in questi giorni…).
        Per Fornero garda, davvero mi sono contenuto 🙂
        Si dice dei toscani che siano dei veri poeti della bestemmia, sono proverbiali su questo.. Ma i sardi non sono molto da meno, se loro sono Dante noi sono Petrarca 🙂 per intenderci, poca differenza fa. Sai cosa e’ poi il nostro forte? La rima. Ce l’abbiamo nel sangue proprio, chiedi a qualunque sardo, un bambino di sei anni o una donna di ottanta-colta o analfabeta che sia.., “fammi una rima” stai sicura che te la fa, o per elogiarti o- se ci hai litigato..- , per ..risponderti per le rime 🙂 . Ma..rigorosamente in sardo.
        Anche .sono abbastanza bravino, mi difendo bene. Ripeto, ce l’abbiamo nel sangue come si diceva una volta, oggi “DNA”.
        Allora, Affy, godiamoci sto ponte, e questo fine settimana. Io questo pomeriggio, fra poco, faro’ un giro in macchina, da domani forse comincio con la bici, fino a fine ottobre. Ciao 🙂

        Marghian

  2. alessialia says:

    ciao! ti leggo in giro ogni tanto nei commenti… sono venuto a curiosare!
    mia mamma adorava modugno!

    • MARGHIAN says:

      Ciao Alessialia. Ma benvenuta! Leggi, e commenta quando vuoi, senza chiedere permesso alcuno – c’e wordpress che poi mette i commenti da moderare” (scherzo, la moderatezza delle persone che ci girano e’ ineccepibile 🙂 )
      Ho anche un altro blog, anzi piu’ grosso; li’ sono fermo da diversi mesi ma c’e’ un bel po’ da leggere. Guarda, clicca dove ho scritto ” Naturalmente qui”, e lo trovi. Quando vuoi…..Vorrei metterci dell’altro, ma non so quando. Appena posso…
      Gli argomenti? Guarda il mio faccino avatar… 🙂
      Modugno? ma se Modugno per il mio papa’ era il massimo. Diceva sempre- nel suo italiano, sai che per un sardo di poca scuola come i miei l’italiano e’ una lingua straniera tout court : “ma le canzoni di Modugno, sono sempre ricchi di parole..ricchi di parole!”. Lo adorava proprio. Anche la mia mamma, devo dire, era abbastanza.. .”modugnana”, diciamo. Per me, di Modugno….vecchio frac, una poesia.

      Allora, mi raccomando, vieni leggi e fai (anche nell’altro, dove sono fermo ma c’e un bel da leggere. Ciao, e grazie 🙂

      Marghian .

      • alessialia says:

        ciaoooo! ultimamente entro pochissimo qui in wp… il tempo non basta mai…
        prima riusciovo a scrivere post, leggere e commentare molto di piu…
        ma ho conosciuto un sacco di cari amici di blog, quindi appena riesco entro e cerco di recvuperare tutti i post persi…
        grazie! ho visto l’altro tuo blog! interessante!
        ora ho clicccato segui, così posso ritrovarti facilmente… che io nopn ho molto orientamento nelle strade come nel web! ahahah!!!!
        sbaciuzz!

    • MARGHIAN says:

      Ciao!!! Sono contento di leggerti, ho risposto poco f da te- commento lunghetto, scusa 🙂 , ma che ora wp non mi fa vedere, ma penso ci sia.
      “ho visto l’altro blog, interessante”. grazie, ed io che ti ho scritto “ma qui, “marghemarg.wordpress.com(ì/ trovi di piu’..”, convinto che non lo avessi ancora visto,dato che ultimamente “ultimamente entri pochissimo qui in wp…”.
      Proprio perche’ non si ha tempo- non dirlo a me che, vivendo da solo e lavorando fuori, devo anche farmi le cose di casa…e se un’ora la sera la si trova, si e’ stanchi-, proprio perche’ non si ha tempo che l’altro blog e’ fermo da mesi. Ho pensato di fare dei post sui pianeti appena scoperti, sugli ultimi avvenimenti scientifici- proprio da ieri, la sonda Cassini che si sta tuffando su Saturno-, ancora devo finire scrivere la seconda parte di un post su come si formano, vivono e muoiono le stelle e quant’altro. ma trovo appena il tempo di scrivervi due, tre commenti in tutto (sono adesso le 21 e 18 e devo ancora farmi da mangiare…).
      Troverai, nel commento da te ed anche qui, degli errorini di battitura per esempio “racconatto” invece che “raccontato” proprio perche’ scrivo veloce, per fare a tempo a lasciarvi qualcosa.
      Guarda, per orientarci sulle strade del web c’e il buon vecchio google, scrivi “marghian” li’, e mi trovi. Ma..hai visto il post..”Sorpresina.ho deciso di farmi vedere ed anche sentire.”? E’ qui, su questo stesso blog. Ciao 🙂

      Marghian

      • alessialia says:

        Ciao! Guarda che stamattina ho letto il tuo bel commento che hai da me. E ti ho risposto… mannaggia allora mi spiace che tu neanche abbia ricevuto la mia risposta… mi ero impegnata a fare la seria! Uffa!
        Mmhhh… no aspè…forse ti era arrivato e tu a tua volta mi hai risposto di nuovo?allora no… quello, il secondo, no. Non mi è arrivato…
        Ho visto il tuo altro blog sui nuovi pianeti… interessante e affascinante..
        Mamma mia.. immagino anche tu sempre di corsa…
        Ma ti pare che guardo gli errorini… sai quanti ne faccio io!!
        Allora nel post che dici dove ti fai vedere e sentire immagino ci sia un tuo video…
        Lo vedo venerdi col wifi o pc… col cell sto sempre senza giga e non me lo aprirebbe!!!/grazieeee!!!/bacini!

    • MARGHIAN says:

      Ciao!! Mi parli (scrivi va bene…) di “sta mattina..”. Chiaramente non l’ ho visto ancora perche col cell qui al lavoro ho aperto solo il mio blog. Stasera, dalla ben più’ larga finestra del PC guardo gli altri blog. A stasera o domani. Si, sono sempre di corsa infatti. Si, c’ e’ un mio video, anzi due, un De André’ e una canzone country 🙂
      Ad appena possibile ciao.
      Marghian

      • alessialia says:

        Ciao!!!! Non capisco se gli altri miei commenti, sia da me che da te, ti sono arrivati…
        Vabbe poco importa…!
        Appena ho wi fi vedo I tuoi video!!!
        Sbaciuzz e buona domenicaaaa!!!

    • MARGHIAN says:

      Ciao!! 🙂 Come va? Sai quella canzone che dice piu’ o meno “alle prese con l’orologio , che va che va che va..” quasi sicuramente non la conosci, ma e’ un complimento, e’ roba di quando io…ero giovane, avro’ avuto 18 anni o meno. Niente, per dirti che per esempio ieri pomeriggio per contingenze non ho fatto niente al blog, e appunto non so se tutti i commenti da me e da te sono “arrivati. Davvero, devo ancora vedere (anche quelli degli alti) . Considera poi che WP e’ birichino che’ mette i commenti in “spam”, guardero’ anche quello. Intanto, buona domenica e..fammelo copiare, sbaciuzz! 🙂

      Marghian

      • alessialia says:

        sii! wp è biricchino… e io rinco!
        come sono andate queste giornate di festa? bacini!

      • MARGHIAN says:

        Ciao!!! Come va? Parentesi , ( “e io rinco” mi piace troppo 🙂 ).
        Birichino e’ adesso il mio pc che non mi lascia scrivere…ho una pagina werd tra l’altro che e’ indecisa, non si apre (e’ il file dove metto i commenti per non perderli se si chiude tutto, poi incollo), per questo mi limito ora a salutarti.. poi ci ritorno, ci rito’ 🙂 ).
        Sai come si dice “bacini” in sardo? E’ un po’ uno scioglilingua eh? “Basideddus”, accento sulla prima “e”. Appunto, quelli. Ciao- adesso “copio” se no ci perdo tutto, a dopo… 🙂

        Marghian

      • alessialia says:

        ahaha! mi fai morire! menomale che ti ho scovato! anche se entro poco in wp, però è bello leggerti! 😀
        io son rinco davvero…
        sta tecnologia guarda… mi batte sempre! spero tu sia piu forte di me! ahaah!
        e allora basideddus! ahah! sembrano cose da mangiare!

    • MARGHIAN says:

      Ma guarda guarda che ce l’ha fatta. I giorni di festa sono trascorsi bene, no mi kèsciu- e’ “non mi lamento”… 🙂 Piuttosto e’ che finiscono, ma anche la settimana finiscee fino a lunedi’ sono nuovamente in festa.
      Ho fatto qualcosina, avrai visto, ma pocpo. E’ la vita reale che mi mette il bastone fra le ruote. Infatti mi dico sempre che “marghian e’ disturbato da LIvio Vargiu”, nel senso che per via del secondo, il primo non trova tempo per lavorare. “Pacienza”, diceva mio padre, che era magari convinto che la parola derivasse da “pace”. Ciao, appena posso ti vado a “trovare”, unu impràssu – un abbraccio dai… – 🙂

      Marghian

    • MARGHIAN says:

      Ah, sei in ——-! (Linea). Sai una cosa= “rinco” per me era “adesso rincomincio”, tanto che stavo per scriverti “se mai rico..” (“ricomincio”), infatti. Rinco toglitelo dalla testa, non c’entra 🙂
      Si’, mi piace giocare sulle parole, certamente con il contesto giusto. Vedo che tu sei di spirito per cui “oso scherzare”, chiaramente in senso bonario.
      Okay, ora mio faccio un giro veloce negli altri blog per veder di salutare qualcuno, intanto tu se ti va, scrivi pure. Ciao 🙂

      • alessialia says:

        ahaha! certo che son di spirito…
        ironia e autoironia secondo me non devono mai mancare…
        rinco ci son davvero,.,.,. soprattutto con la tecnologia!
        anche io sto girando un pochino in wp oggi!

  3. ili6 says:

    Beh, di questi tempi c’è da stare attenti ai PONTI perchè possono crollare quando meno te lo aspetti, da sud a nord, passando per il centro!

    Anche io farò ponte e cercherò di godermelo. Mannaggia al freschetto che fa qui, altrimenti ci scappava il primo bagno.
    Sulla signora dalle lacrime facili…pienamente concorde!
    Buon 25 Aprile
    (come dice Modugno o S. Francesco)

    • MARGHIAN says:

      A proposito di ponti che crollano Mariro’, ebbene capito’. Si’. Lavoravo in un sito archeologico (durante quei nove anni di cui vi ho scritto, e raramente facevo un ponte se non qualche volta). Era il ponte del 1 maggio, tre giorni a casa a partire dalla vigilia. Al giorno del 1 maggio avevo abbinato due giorni di ferie, per i due giorni prima e dopo. Il giorno della festa, di mattina presto, mi arrivo’ la telefonata da un collega che era di turno di notte e stava spettando il cambio alla mattina.
      “..dovresti venire tu qui in servizio perche’ Giovanni non può’ venire a darmi il cambio perche’…”. Rientrai al lavoro, e dovetti annullare l’altro giorno di ferie. Il ponte crollo’.. 😆 Ciao ciao, buona domenica 🙂

  4. MARGHIAN says:

    Ah, mariro’, ciao! 🙂 Gia’, “cussa beffana prangidora, ancu ‘ ddi bengia su prantu de abberu e candu puru no ad a bolli bandid in mala ora…”-quella befana piangitrice che le venga il pianto per davvero, e quando anche non lo voglia, vada in malora..”. Scrivevo poco fa ad Affy che noi sardi abbiamo la rima nel DNA, un “talento” ( 🙂 forse derivato da antichi canti e nenie, tanto usati da noi da millenni. Quando ci capita, nelle sere di divertimento, si canta a sfotto’, i canti “a trallallera” che sono un po’ come degli stornelli. Sono detti canti “a trallallera” proprio perche’,dopo ogni strofa per “offendere” o “tessere le lodi”, si canta questa lallazione.

    Te ne scrivo uno, non mio pero’, uno di quelli che da piccolo ho imparato dai dischi che ascoltava mio padre: tottu nàran ca innamoro cund’una ricca romana-si ripete-; ma sa chi eo appo in coro este una bruna isolana-una sola volta- trallallera larellellà..e cioe’:”tutti dicono che io faccio amore con una ricca donna romana; ma quella che ho nel cuore e’ una bruna ragazza isolana” (poi vi faro’ magari un post in materia 🙂 ).

    Io e un mio fratello (un altro, non quello “famoso” del “beato te” – ricordi? 🙂 ) siamo temibili, quando capitiamo in ambiente.

    Mi ricordo, anni fa, capitavano spesso delle cene e spuntini. Mi facevano prendere la chitarra. “Aio’, piga sa ghittarra ‘ca a cussu ‘ddi cantu dus fueddus…- ” Su’, prendi la chitarra, che “a quello” gli canto due paroline…”. E partiva la “sfida”. Adesso succede molto raramente purtroppo. Sai quella canzone di Amalia Rodriquez, “quella cassa in via del campo”, “quattro note di chitarra, cose morte…”. Va’bbeh.

    I ponti, “peicolosi”. “Fare un ponte in meno, un festivo in meno, lavorare di piu'” (Silvio Berlusconi”).
    erto la “cosa ” e’ partita prima di Fornero e non e’ “solo lei”, ma la considero un po’ come…immagina dei giudici che emettono una condanna a morte. Loro dicono “a morte”, ma non uccidono; e’ invece il boia ad eseguire materialmente la condanna. Ecco, Fornero ha “tirato la leva” . Non pensiamoci, ciao 🙂

    Marghian

  5. Silvia says:

    Anch’io ritorno al lavoro mercoledì, ogni tanto ci vuole! Per la Fornero meglio lasciar perdere altrimenti ce ne sono troppe da dire! 😛

    • MARGHIAN says:

      Ciao Silivia. Come hai letto, ho espresso i miei sentimenti di amore e affetto che provo per Elsa Fornero . le darei una bella carezza sulla guancia guarda. Ma cun’d unu incueddu de ferru obrigàu de ‘dda fai itzerriài axittoriu cun tottu su suidu, de ‘di curri pìbaras e caòrus, fillus de cussa a tottu…” 😆 (Un po’ piu’ difficile da capire eh? Ma ti do un aiutino.. 🙂 ), “ma con un pezzo di ferro rovente da farle urlare “aiuto” con tutto il fiato, da far si’ che corrano a lei vipere e serpi che sono i figli di lei stessa..”). Basta cosi’…
      Io ero a casa gia’ da ieri. Una cosa da chiarire, il lavoro in se’ mi piace, ma davvero. Ma vorrei anche vivere…fino a quasi settant’anni, ma..come dice Modugno, “ma per chi?”.
      Non per rimarcare la mia-solita- cosa dell’essere scapolo pero’..e’ ben diverso per uno che dice “mi faccio altri tot anni perche’ ho questo ragazzo che studia….”. E’ una scelta! Ed una mo-ti-va-zio-ne 🙂

      Come il mio stesso capufficio di alcuni anni fa, ora pensionato per vecchiaia, che disse “io ho tutte le carte in regola, ma fino a 60 anni resto, mio figlio.. ” Scelta.. Io, solo per mangiare, dormire, fumare ( e guai a chi me lo tocca, mi levo pure quello? MI piace…) e uscire in piazza e dire “ciao” al primo che capita mi devo sacrificare cosi’? Senza nessuno svago poi, ma per carità! Ecco, questo. Ma il lavoro in quanto lavoro mi piace. E non solo, faccio anche poco il broncio, sia ai colleghi che agli utenti. Anzi, è il contrario. Come sono con voi sono li’, chiaramente non mi dilungo cosi’.. 🙂 Ciao si’ 🙂

      Marghian

  6. Laura says:

    Bravo Marghian, bel post che condivido, un abbraccio e buon weekend lungo, 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ah, Laura, ciao 🙂 Tenevo a che lo vedessi, il mio “manifestino alla liberta'” 🙂
      L’ho scritto questa mattina, strana cosa visto che scrivo sempre alla sera. Ma oggi, essendo a riposo anche da ieri, ho potuto essere un po’ più ..”mattiniero”, diciamo.
      Quando saro’ in pensione vedrete succederà’ molto piu’ spesso, e soprattutto per quegli argomenti bellini che vi scrivo nell’altro blog, di quelle cosette che sai 🙂
      Ciao, buon weekend anche a te Laura.

      Marghian

    • MARGHIAN says:

      Ciao Laura. Vi scrivero’ qualcosa anche prima dai! 🙂 scherzo, a domani ciao e Buona Domenica.

      Marghian

  7. Bellissimo post! inizi con dei bellissimi brani a ricordare , per chi può 😉 ) queste giornate di festa….. e la finale sulla Fornero condivisa al 100%
    Buon ponte Marghian 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Mirna, chiaramente per chi puo’ ..ti ho anche pensato, sai? Proprio mentre scrivevo il post, “chissa’ Mirna se potra’ fare il ponte. Oggi, nel senso di in questo periodo mi godo molti ponti. Sara’ libero anche per il 1 maggio. Ma pensa, a quei famosi nove anni, dove riposavo anche al 15 esimo giorno. Poi magari stavo a casa due giorni, quasi mai di domenica, al titolo di “Recupero riposo” del giorno tot, saltato per ennesime esigenze di servizio. Ma sai cosa facevo allora, quando potevo, per farmi tre giorni a casa? Mi prendevo il sabato e il lunedi” di ferie, e con la domenica…ma solo e soltanto quando potevo. Feci poi domanda di cambio di sede, dal sito archeologico del Nuraghe di Losa all’Archivio di Stato di Oristano, nel 2005 (perche’ mi fu detto che c’era la disponibilia’ ), verso aprile e a settembre, dal 20 del mese iniziai a lavorare li’, ove ancora lavoro. Faccio meno della meta’ dei chilometri, prima erano 55 adesso sono solo 24.
      Quando dico questo, tutti a dirmi “po essi prus accanta”, “per essere piu’ vicino. Invece nooo, dieci minuti di macchina non erano un problema- la gente vede solo il lato economico..-; il problema, ed il motivo erano i festivi precettati, e cose tipo “vedo che stai male, ma cerca di venire domani, io ho questo impegno, ed ho chiesto il permesso prima di te…”. E ancora, come ho raccontato a Mariro’ du quel primo maggio:” dovresti rientrare perche’..”. Ti arrivava una telefonata… Oppure, quasi le 14, telefonata in guardiola, “ho un problema….” e si restava anche al pomeriggio. E dopo due settimane, “recupero riposo”. Nove lunghi anni. Agli altri pesava di meno perche’ non da soli (altro che guardare solo alla benzina, all’aspetto economico)..

      Fornero? Mirna guarda, , no ‘ollu torrai a inghizzài cun is fueddus dulcis”- non voglio ricominciare con le parole dolci 😆

      Per il 1 maggio faro’ un post di quelli belli, sempre di tipo musicale, non vi anticipo nulla. Solo che e’ su una canzone in sardo, dedicata un personaggio di un certo livello, vedrete. Ciao Mi 🙂

      Marghian

    • MARGHIAN says:

      Ciao MiRNA. Deu ‘ ddia a fai princhinai a cussa …”oops 🙂
      Ho scritto che la farei piangere io.. Ciao mi’ 🙂

  8. lucetta says:

    Mi hai fatto sorridere con tutti gl’ improperi che hai mandato alla Fornero!!!!! Beh intanto goditi questo ponte lungo e sono contenta che tu abbia giorni a disposizione per fare ciò che è necessario in casa ed anche ciò che ti soddisfa di più. Grandioso Modugno, fa parte dei cantanti che ho seguito. Ho avuto anche il piacere di vedere spesso sua moglie Franca e una volta lui di persona perché i figli frequentavano la scuola privata in cui ho insegnato per 30 anni.
    Ciao Marghian goditi questi giorni.

    • MARGHIAN says:

      Ciao. Lucia. Ah, i miei improperi. Guarda, sta gran signora se li merita tutti, nessuno escluso… 🙂 si dice che i toscani siano forti, dei veri poeti nelle parolacce e improperi vari, ma il sardo se si mette non teme confronti. Il mio era solo un piccolo assaggio. Come ho scritto a Affty, se il toscano e’ Dante, il sardo e’ Petrarca, segue a ruota… Per le rime poi, siamo mondiali, me compreso se mi ci metto 🙂
      “la scuola privata in cui ho insegnato per 30 anni.”. Si vedono, il tuo stile e la tua sensibilità. Hai letto che scuola ho io? Non ricordo se c’e’, nel profilo. Ho la licenza media.
      MI fa piacere che abbia conosciuto Modugno. Sai che era anche un atleta? Io da ragazzo avevo il cipiglio della verticale,, delle capriole, piccole acrobazie…E mi vedo una sera in tv un tipo vestito da Arlecchino che fa una serie di giravolte: la rincorsa, la ruota, una serie di volteggi all’indietro terminando nell’ultima senza l’appoggio delle mani. Si gira verso il pubblico: era Modugno! Imagina la mia ammirazione, lo vedevo come un maesetro. Un’altra volta, dopo qualche anno: “signori Domenico Modugno!”. E me lo vedo entrare in scena camminando sulle mani. Lo facevo anche io, e la cosa non mi lascio’ indifferente. Era grande anche in quello 🙂 Il mio papa’, stravedeva per Modugno. Ciao Lucia, buona notte e buon 25, grazie 🙂

      Marghian

  9. lucetta says:

    In quanto a stile, a sensibilità, a modo di esprimerti…..tu non hai niente da invidiare a nessuno perché ne hai in abbondanza. E te lo dico con profonda sincerità. Se così non fosse starei zitta….non faccio mai complimenti falsi, non è nella mia natura. Ti abbraccio e buon ritorno al lavoro per domani.

    • MARGHIAN says:

      Ciao Lucetta. Trascorsa bene la fsta? Io bene, “cosi’ pure spero di te”, come si scriveva una volta nelle lettere cartacee tradizionali- che, devo dire , un po’ mi mancano 🙂
      “In quanto a stile, a sensibilità, a modo di esprimerti….”. Ti ringrazio. Mai avuti complessi. Su questo, almeno(tranne che, per la timidezza, non riuscire a esternare appieno cio’ che ero, da giovane). Circa al tua sincerita’, non mi e’ mai balenato il minimo dubbio 🙂 Ciao, e grazie ancora. Domani riprendo il lavoro ma gia’ da venerdi’ staro’ a casa, fino al 2 maggio. Buona notte.

      Marghian

  10. Pingback: LA LIBERTA’ | Marghian – Music blog

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s