E’ DA UN BEL PO’ CHE NON VI SCRIVO DI LEI….

Tu credi di possedere un gatto, ma e’ lui che possiede la tua casa(Marghian)

DI NIVES, LA MIA GATTA

L’ultima volta fu qui, in questo blog, con figlioletto. E prima ancora qui, piccolina.

Nives

E’ LA MIA COMPAGNA DI VIAGGIO LEI, DEL VIAGGIO IN QUESTA MIA “CUCCETTA” DELL’ASTRONAVE TERRA, CHE CI STA PORTANDO CHISSA’ DOVE. CHISSA’, MAGARI SE LO CHIEDE ANCHE LEI 🙂

Ciao. Ho deciso di dedicare alla mia gatta il post di questo fine settimana, e di farvela vedere e conoscere. L’avevo chiamata “Biancaneve”, quando una signora del vicinato me la diede, da piccolina. “Biancaneve”, ma poi sono abituato la chiamarla “Nives”, “c’est plus facìl” 🙂 Molto spesso la chiamo “Stellina”, “Bella”. Mi intenerisce talmente che a volte le parlo come con i bambini, per esempio le dico: “Stellina,  cheghi bella cheghe cì!”-“che bella che sei” sarebbe  🙂

  L’HO COLTA IN ALTRI MOMENTI. ECCOLI

PENSIEROSA

Anche lei ha i suoi momenti di riflessione

pensierosa.jpg

IL MURO DEL PIANTO  🙂

gatta_in_preghiera SPESSO RIMANE COSI’ PER ORE, A FISSARE UN PUNTO SUL MURO

SEMPRE LO STESSO PUNTO, SULLO STESSO MURO

Ho chiamato questa foto “Il muro del pianto” perché lei molte volte se ne sta li’ a fissare un punto sul muro anche per delle ore. Esco, la lascio li’ che fissa il muro. Rientro a casa  anche dopo due ore e la trovo ancora li’, “assorta”. E’ il suo momento sacro, pensate che la accarezzo e lei resta ferma, sembra imbalsamata. A volte invece fa la stizzosa, per essere lasciata in pace.

Ho sottoposto questa foto a “restauro”, notate infatti delle “macchie ” lungo il dorso. L’ho fotografata con un cellulare che qualche giorno prima mi era caduto; ho infatti cancellato come ho potuto le spaccature del vetro rotto dello schermo (che un po’ ancora si vedono, sopra, sul lembo di tovaglia che ho inquadrato)

ALTEZZOSA

Altezzosa

MA PUO’ PERMETTERSELO. LEI SA DI ESSERE BELLA 🙂

*  (^_^) *

UN GIORNO NIVES … MI OFFRI’ UN FIORE

Fiore finto, ma gesto sincero

“Credetemi, e’ accaduto”, come dice la canzone “Meraviglioso” di Modugno, ripresa poi dai Negramaro. E’ accaduto davvero. Una mattina ero a tavola che facevo colazione. Nella veranda, attigua alla cucina dove stavo mangiando, Nives fece cadere da un mobiletto un vaso di fiori finti, che rovinarono a terra, con i cocci del vaso. Al che,  io..”Che fai bella? Attenta Stellina eh?? “. La gatta prese uno dei fiori con la bocca (una rosa rossa, ricordo benissimo…), sali’ agilmente sul tavolo con il fiore fra i denti, e lo lascio’ cadere proprio davanti a me, vicino alla scodella del caffellatte. La presi fra le mani, e le diedi un bacio, e le dissi “grazie, bella. grazie…” poi la lasciai andare e continuai a mangiare. “Credetemi…e’ accaduto”  🙂

Scrivendo di una gatta, in un blog musicale, non puo’ mancare la canzone.

Chiaramente a tema 🙂

CIAO BUON WEEKEND, ANCHE DA NIVES

Marghian

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in animali amici, humor, musica, my music. Bookmark the permalink.

40 Responses to E’ DA UN BEL PO’ CHE NON VI SCRIVO DI LEI….

  1. Rebecca Antolini says:

    Che bella la tua Nives… io adoro gli animali, e poi i gatti e cani hanno qualcosa di speciale.. quanti anni ha la tua Nives?… ti ricordi a Itan? ero io la zietta madrina di lui.. anche a te un buon weekend da me e Tatanka …bussi ❤

    • MARGHIAN says:

      Ciao Rebe’. ho guardato poco fa lo “spam” ed ho visto questo tuo commento- ma solo questo-. Ho cliccato su “non e’ spam”, poi come “moderatore” ho fatto “approva” ma ho dovuto chiudere internet per vedermelo qui, ed eccolo qui 🙂

      LO so che adori gli animali, “le animale belli” come avevi scritto tu, me ne ricordo ancora- tranquilla, mi piace scherzare. Sai quanto mi divertivo a far notare le cose che diceva il mio papa’? Lui e’ italiano, ma da srdo con poca scuola, l’italiano era come per me lo spagnolo, una vera lingua straniera. Anche lui diceva “le animalle” 🙂 con due L. Io glielo ricordai e lui disse “fillu caru, deu no tengiu scolla am si fazzu a cumprèndi”, poi lo ripete’ in italiano, alla sua maniera: “eh, caro figlio”, io non ci ho scuolla ma… si faccio capire..”. E mia madre disse “no esti meda chi ‘ddi scarèscidi nou!” (“non e’ che se ne dimentica dimentica eh?” ).
      Eh, la vita e’ tanto poco quer che ce da’, se nun se scherza… 🙂

      La gatta e’ bellissima, e’ sveglia, e penso molto intelligente. Da come mi guarda sembra capire le mie intenzioni, se non i miei pensieri, la mia indole. Ti ho raccontato del cane che con mio padre che lo amava scodinzolava e con un collega “cattivo”- con i cani…- ringhiava? Il mio papa’ e questo signore lavoravano insieme per pulire le strade per conto del comune, e quando si avvicinava “quello” ad un cane che stava dietro ad un cancello, il cane ringhiava e abbaiava, saltando quasi a voler dire “se potessi ti aggredirei…”. Invece, gli si avvicinava il mio papa’ e…”diventava buono buono, scodinzolava, facendosi piccolo piccolo quasi a dirgli “accarezzami pure, tu sei buono”.

      Quel cane non sapeva che il collega, in genere, lanciava la pala o la sopa ad un cane, “a no tindi andas, nàra!” (“e non te ne vai, dimmi!”), una frase usata in sardo per cacciar via un cane, oppure “passa via!”. Ecco, quel cane non sapeva questo, ma lo sentiva, e si metteva in guardia.
      Un’altra cosa di Nives: guarda la televisione! 🙂 Si’, ai gatti piace ogni cosa che si muove, e spesso si mette su una sedia e guarda attentamente, quasi capisse anche i dialoghi. Non e’, penso: ma sembra 🙂

      MI ricordo di Itan, e come, l’hai “battezzata” tu. Proprio fra poco metto nel post dove cliccare per vedere il post dove ci sono Itan e Nives allora, qualche anno dopo averla avuta da una signora. Fu cinque anni fa, nel 2012, credo a maggio che mi fu data, piccolina. Me la porto’ mio fratello che abitava ed abita vicino alla casa della signora. Non so quanto avesse, in settimane di vita; gia’ vedeva e miagolava. Caspita se miagolava! Immagino i suoi “pensieri”: “ma dove sono, io qui non so dove andare, non conosco questa casa….”, ma poi gli e’ piaciuta eccome, E’ il suo regno…. 🙂 Adesso ci metto il link, con Itan. Bussy 🙂

      Marghian

      • Rebecca Antolini says:

        Buon sabato caro Marghian… quando racconti del tuo papà e della tua mamma, mi viene da piangere… poi sembra che sono racconti cosi lontano quasi perduti…
        poi adoro il sardo 😉
        e capisco anche alcune cose ..
        I cani e gatti sono intelligentissimo.. e sanno se le perone sono buone ho hanno intenzioni cattivi…
        Anche Tatanka piace a guardare la tv..
        ti abbraccio bussi Rebecca… e grazie per avermi tirato fuori dallo spam

    • MARGHIAN says:

      Riposati dallo stress. Io sto bene ( anche se e’ quasi l’ Una di notte, il sabato faccio le ore piccole). Nives sta dormendo, sopra il carrello del televisore. Persia come sta? Ciao a domani 🙂

      Marghian

  2. Affy says:

    Ma quanto è bella! Bianca come la neve!
    Hai fatto bene a dedicarle un post, se lo merita veramente.
    n.b. mi dispiace x il tuo cellulare, mannaggia!
    Buon fine settimana Marghian, un caro abbraccio da Affy 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Affy. E’ bella vero? No, tranquilla, non e’ il cellulare che ho adesso , ma un altro che ho continuato poi ad usare, a parte l’estetica funzionava tutto, anche per la fotografia 🙂
      Certo, dispiace lo stesso, ma… il tempo lenisce le ferite 🙂 , ora ne ho un altro (vedi le altre foto della gatta, piu’ recenti).
      Avevo fatto due altri post nell’altro blog (allora li’ ci mettevo di tutto, non solo roba di stelle pianeti e particelle..).
      Adesso aggiungo qualcosa, di quella volta – me ne sono ricordato adesso- di quando la gatta mi diede un fiore. Si’, hai letto bene, un fiore. Adesso ve lo racconto, ciao 🙂

      Marghian

      • Affy says:

        Nives è bellissima e sono rimasta attonita nel leggere il regalo della rosa rossa per te. E’ chiaro che anche lei è molto affezionata a te e alla tua casa. Certo capisco bene che un animale non può competere con una presenza umana e per quanto la gattina possa colmare qualche spazio non riuscirà mai a completare la tua vita come accadrebbe con un’altra persona.
        Ho sorriso nel leggere della tua collega Laura che pur essendo sola ha la fortuna di condividere il pensiero del suo cane con altri familiari e così è tutto più semplice.
        Trascorri un sereno fine settimana, da parte mia una lieve carezza a Nives e un caro saluto a te 🙂

  3. Laura says:

    E’ stupenda Marghian, mi piace tantissimo, un abbraccio e buon weekend anche a te, 🙂

  4. skayrose59 says:

    bella e maestosa con quegli occhi verdi una regina, comunque è ver loro possiedono la nostra casa

    • MARGHIAN says:

      La frase che prima mi e’ venuto in mente non era completa. Possiedono la nostra casa ed anche un po’ il nostro cuore. Ciao Silvia, bwknd (sigla inventata or ora), buon weekend, o bfs, buon fine settimana 🙂
      Marghian

  5. Rebecca Antolini says:

    quanto era bello il piccolo ITAN…

    • MARGHIAN says:

      Si vede che hai visto il post dell’altro blog…che allora trattava anche di gatti.. 🙂
      Ciao Rebe’. Poi Itan era diventato un bel gatto, nella foto era ancora piccolino. Purtropo i soliti incidenti, e, poverino… 😦 Una sera usci’ (per la prima volta) dalla finestra, ed io pensai “spero non gli succeda qualcosa”, ed era successo. Il giorno dopo una vicina mi disse (te lo srivo in sardo, che’ ti piace): “nàra, cussu *pisìttu chi esti in gui, mottu, su tu esti? In cappa e’ su tu, la’!”. “Dimmi, quel *gatto che e’ li’, morto, e’ il tuo? Forse e’ il tuo, guarda!”. Ed era Itan, poverino. Pazienza…
      Sei la sua madrina, lo hai “battezzato” tu, scrivendomi di chiamarlo Itan. Non ricordo ora il significato, magari me lo ripeti.

      Che gli animali abbiano un “sesto senso”- il tuo commento di prima..-, e’ sicuro. Guarda quella foto del post, “il muro del pianto”- ma la battuta fa ridere, vedendola cosi’ per la prima volta, dopo un’ora era ancora li’ e dissi “sembra che stia pregando davanti al muro del pianto…”. 🙂 -, ecco, quel fatto dimostra che lei li’… “sente qualcosa”: magnetismo, anche generato da una vena d’acqua, o che cosa. Poi, che guardi il muro per qualche ora, chissa’ cosa percepisce li’, magari un pezzettino di ferro con qualche carica magnetica, o che cosa. Ciao, bussy e imprassus 🙂

      Marghian

  6. fausta68 says:

    Che bello sentirti raccontare dei tuoi genitori, del cane, della meravigliosa Nives, di Itan.
    Non è un buon momento per me questo e passo poco al computer,magari leggo e non rispondo, ma un po’ di tempo per gli amici più ai cerco di trovarlo sempre.
    Dai una carezzina alla bella Nives da parte mia e a te un abbraccio! ❤

    • MARGHIAN says:

      “Che bello sentirti raccontare dei tuoi genitori, del cane..”del gatto” Fausta, ciao 🙂

      A proposito, avere un cane mi piacerebbe moltissimo, il cane interagisce di piu’ con l’uomo, pero’ la cosa mi e’ letteralmente impossibile. Paradossalmente (fa compagnia ma..) sarebbe solo lui! Pensa, lavoro fuori paese, a 25 chilometri di distanza, sto fuori tutto il giorno, ho appena il tempo di farmi le cose di casa e…se dovessi badare a un cane, “cimurro” ed altri vaccini, veterinario, eccetera. Lo vedo da una mio collega, una sera stava andando di fretta in macchina: “sto andando d’urgenza dal veterinario!”. Lei e’ nubile, come io sono scapolo ma..viveva allora con la mamma ed un fratello, e la cosa cambia parecchio. Lei telefona dal lavoro, mamma hai dato da mangiare al cane? MI raccomando e’h? Se trovi il tempo, portalo a passeggio..”.

      Forte un amico: “il cane, te lo porti al lavoro, come faccio io..”. L’ho guardato “ma..in ufficio?! Tu lavori in campagna, e sei in paese…”. Nives invece e’meno dipendente, a lei bastano la sabbia per i bisognini e il da mangiare (kitekat eccetera). Spiegai tutto questo ad una amica, in un bar, e lei..”ma fa tanta compagnia!”. Io la guardai e le dissi “Laura, ma..mi hai ascoltato?” 😆

      “Non è un buon momento per me questo e passo poco al computer..”. Ecco, anche io, giusto questo faccio, raccontare di queste piccole cose, postare una canzone eccetera. L’altro blog infatti e’- ancora- fermo, non ho tempo di nulla tranne che per qualcosa di veloce e non impegnativo. Ciao Fausta, grazie 🙂

      Marghian

  7. è davvero una meraviglia! gli animali hanno una marcia in più degli umani, fanno tanta compagnia…bellissimo l’aneddoto della rosa 🙂 ottima anche la scelta musicale…..buon week end Marghian

    • MARGHIAN says:

      Ciao Mirna, questa gatta e’ davvero bella , addirittura sembra di razza (non credo pero’ che lo sia, e “sembrarlo” senza esserlo e’ un maggior punto di vantaggio.. 🙂 ).
      Che gli animali abbiano “una marcia in più degli umani”, non mi trova tanto d’accordo- in senso buono.. 🙂 – a parte certi casi 😆
      Pensiamo ad un bambino umano, ad una mamma, a cio’ che e’ l’essere umano che non e’ solo cattiveria-ah, su questo l’essere umano puo’ scegliere!!!-. Poi, Come disse Zichichi a “Mattino in famiglia”, “il teorema di Pitagora mica e’ stato elaborato dal leone..”, oppure-aggiungo io, al Divina Commedia non e’ scritta dallo scimpanze’.. :lo:

      No, (almeno per me) l’uomo e’ impareggiabile, e potrebbe anche avere un destino spirituale. Potrebbe, ma se non ce l’ha, l’uomo e’ comunque “una scimmia che ha fatto carriera”, fino a conquistare ogni angolo del pianeta, e adesso si sta affacciando anche nello spazio, dove muove i primi passi.

      Aneddoto: nel ‘2008, quando gia’ commentavo come Marghian su altri siti e blog, ancora non avevo fatto il mio, un certo “Franco”-seppi dopo il nome…- si firmava “margheritapersempre” 🙂 . Gli chiesi spiegazione del suo “nome” e lui, “Margherita era la la mia cagnolina, morta….e tu, perche’ Marghian?”. Mi venne spontaneo, “vedi, questo e’ molto bello da parte tua. Anche io, avrai capito, e’ sul nome “margherita”; ma io ti parlo di..una ragazza, di 17 anni…”. Una certa differenzina credo che ci sia.. 🙂

      L’animale, come il gatto ed il cane, fa molta compagnia ed e’ sensibile e affettuoso, pensa che quando torno dal lavoro, la gatta si mette davanti al cancello e miagola, gia’ questo mi scioglie il cuore. Tutto bello ma…la compagnia umana e’ tutt’altra cosa, te lo dice uno che vie solo (non per rimarcare questo, da me gia’ tanto rimarcato, ma per sottolineare l’importanza dell’essere umano. Poi, che siamo cattivi e’ innegabile, ma non tutti (c’e’ Hitler e c’e Madre Teresa… 🙂 ) e poi la vita e’ un cammino, l’uomo puo’ migliorare ancora. Ciao MI 🙂

      Marghian

    • MARGHIAN says:

      Ciao Mirna. mmmhh…no, non credo 🙂 . Quali che siano i pro, i contro (me lo si dice spesso, ed io talvolta ci ho detto “ma tu hai scelto, io no: perche’ non sei rimasto da solo, se mi dici che e’ “la stessa cosa?”…), finire a vivere da soli e’ l’ultima cosa che si vuole.Tutto il mondo cerca…”quello”, ma guarda li’..E le canzoni, di cosa parlano? Evidentemente un po’ importante lo e’.. 🙂

      Io ci sono capitato, non voglio farla lunga… a vivere sa solo, ma per timidezza, non certo per scelta, come ho ampiamente trattato in opportuna sede 🙂 . In quanto a “sdrammatizzare” ho apprezzato, ed io lo faccio, non sto certo a penare a questo 24 h su 24, ed io stesso talvolta ci scherzo su’ .

      Ma pesa, quando alla sera esci e- non sempre ma succede…- non trovi nessuno in giro, d’inverno specialmente, e la tua vita sembra ridursi ad un “ciao”, poco piu’. E’ un po’ pochino, come ho scritto da te, “vita vuota giornate piene” (il lavoro e bo’..). Eh. l’e’ dura bagai 😆 come dicono a Milano. Meno male che’ c’e Nives a farmi compagnia – per sdrammatizzare 🙂 Fra l’altro, adesso e’ sopra la stampante, divenuta ormai una vera e propria “portagatti”, esattamente come vedi nell’ultima immagine del post.
      Ciao Mirna, buona notte 🙂

      Marghian

      • Ho una collega che a novembre andrà in pensione, già si lamenta cosa farà poi, mai sposata e nessun figlio…ieri mi dice “uffa nemmeno uno straccio di uomo mi sono trovata” memore di certe sue confidenze le ho risposto ” ma se hai avuto una marea di spasimanti e non ne hai mai considerato nessuno alla tua altezza” anche se è alta appena un metro e mezzo …mannaggia se abitavi più vicino te la presentavo 😉
        Buonanotte a te

    • MARGHIAN says:

      Ti ringraziò Mi per le tue intenzioni 🙂
      “Anche se e’alta appena un metro e mezzo… ” 🙂

      E’ vero, bisogna anche un po’ ” darsi da fare” cosa che..ho già’ fatto. Anni di lavorio interiore per vincere la timidezza, sono andato a ballare per anni ( dagli inizi degli anni ‘ 70 agli inizi degli anni 2000), ho frequentato gruppi parrocchiali e associazioni, non ultima quella di cui faccio parte oggi ma non avendo tempo, solo qualche gita tempo o riunione..).

      • MARGHIAN says:

        ..scrivo al telefonino e devo ” spezzare ” il commento. Last bit noto least, una donna romena che dovevo incontrare li’ per mezzo di in amico mi scrisse ” ho da sistemare delle cose col mio ex marito..”. Al che le ho scritto che se cosi’ meglio aspettare” e cosi’ siamo rimasti. Ti racconto tutto questo perche’ capisco che e’ spontaneo dire ( a uno come me) ” datti da fare”. Altro che.. 🙂
        La timidezza non e’ una cosa bella.Ora, noi ci stiamo scherzando su’, ma ci ho sofferto molto. E’ una cosa che non si vede ma..e non e’ stato solo “le ragazze”, e’ un disagio enorme.

        Comunque, io oggi considero tuttavia positivo il bilancio dei miei sforzi, dati i progressi fatti, pur se la vittoria e’ stata parziale 🙂 Pazienza.. Ciao Mirna 🙂

        Marghian

      • e non hai mai incontrato nessuna che ti abbia dato una carica a buttare alle ortiche la tua timidezza?!

    • MARGHIAN says:

      Ciao Mirna. No, non e’ successo o, non so, ci si deve piacere reciprocamente immagino. Pensa che ancora oggi, con colleghe che conosco da anni, provo ancora una certa soggezione. Ma anche con altra gente pur conosendola da tempo. E’ brutta la timidezza, e non e’ solo questione di rapporto con la sfera femminile. Ti provoca un certo disagio.

      Non voglio scrivere un romanzo sulla mia timidezza, ma – mettendo per un attimo da parte il rapporto “uomini/donne” 🙂 , la timidezza a certi livelli causa molta difficoltà anche di relazione, interpersonale, la cosiddetta “ansia sociale” e forte disagio interiore, nel senso che si’ tu ti sforzi, e riesci anche- parlare, scherzare, socializzare, ma con una fatica psicofisica enorme. … Da ragazzo partecipavo a dei festini in casa di amici, e ricordo che me ne stavo vicino al giradischi, tesissimo, “non ci riesco…” e vai con pensieri del genere, “come fanno a parlare con disinvoltura, io non riesco proprio… “. Rientravo a casa tristissimo. In discoteca mi capitava spesso la stessa cosa. Questo e’ durato anni.

      Questo da giovane. Poi, col tempo, dopo i trent’anni sono migliorato, e ancora ci sto “lavorando”. Ma..”si nasce e si muore timidi”, come aveva detto Baglioni, intervistato su questo. – Ciao Mirna 🙂

      Marghian

  8. ili6 says:

    Bellissima Nives! Solo a guardarla (in foto) vien voglia di accarezzarla. L’aneddoto della rosa che hai raccontato è stupefacente: i gatti sanno farsi perdonare tanto, anche i cocci di un vaso.
    Buon pranzo, Marghian. I fornelli chiamano, torno dopo a leggere della primavera.

    • MARGHIAN says:

      Ciao Mariro’. Gattinizzazione da autodidatta 🙂 come vedi.
      -La primavera e’ arrivata, ma qui piove. Cosa peraltro non negativa, dato che aspettiamo , specie in Sardegna, terra vessata dalla siccità , l’acqua come fosse la manna dal cielo. E lo e’. Idea, forse la storia biblica della Manna altro non era che una attesa pioggia. Sai quelle teorie riduzionistiche tipo il Diluvio che si pensa fosse solo una alluvione del Tigri… I miei soliti voli pindarici, non farci caso. Torniamo nei ranghi 🙂
      Il bello di questa cosa e’ che e’ successo davvero! Mi ha portato una rosa finta- prela, on aveva altro….- 🙂 mettendomela davanti alla scodella. Nives- che chiamo anche Bianchina, riduzione sempre di Biancaneve… -, voleva magari farsi perdonare, ma non c’era bisogno, non ero arrabbiato. “Attenta, stellina, eh!”..” era magari cosi’, “per le prossime volte” 🙂 ed ho GRADITO l’omaggio. Mi ha commosso davvero, e’ che avevo fretta per andare al lavoro, se no sarei stato li’ ad accarezzarla per almeno dieci minuti.

      Data l’ora- pensa che ho acceso il PC da dieci minuti, prima- per cinque minuti non di piu’ – ho fatto due NOTE di piano- tastiera, con l’effetto “piano” , e gia’ devo andare a cucinare. MI e’ partita la mattinata in pulizia e commissioni, mannaggecola. Appunto, data l’ora, buon pranzo, torna quando vuoi.
      Penso faro’ un post su una canzone francese, semplice ma carina, magari ti vedi anche quello. Forse prima di pranzo, questo tipo di post non prende tempo, ciao 🙂

      Marghian

  9. Ma è stupenda la tua Nives, non mi sorprende per il gesto della rosa. Penso che anche gli animali abbiano un’anima.

  10. MARGHIAN says:

    Ciao, caccaitrice di sogni. Innanzitutto benvenuta nel mio blog. Ti posso invitare qui?
    https://marghemarg.wordpress.com/
    Si’, ne ho due 🙂
    Nives e’ una gatta stupenda. Ci sono atri piccoli suoi gesti che toccano il cuore guarda. Come due settimane fa, dopo che sono tornato da Torino (sono stato li’ 15 giorni). MI veniva appresso, anche fuori, per strada, come un cagnolino. “Ma..le viene appresso….e’ un gatto!”, ha detto una sgnora che ha visto la scena. “Torna a casa, bella, dai..”, poi mi ha lasciasto andare fino in piazza. Una cosa guarda… In quanto all’anima, che anche gli animali ce l’abbiano beh..io dubito che esista la nostra, figurati..scherzo 🙂 Sull’anima, Dio, l’aldila’ sono alla ricerca, cerco di capire, fra scienza e fede, se ci si azzecca qualcosa. Spero che l’anima esista, questo si’. Altrimenti siamo ben poca cosa. Poi, su Nives e non solo lei, proprio gli animali..da cosa deriva “animale?”. La Bibbia :” tutte le anime viventi…”, “e l’uomo divenne anima vivente”. Ma priam c’erano le altre anime viventi, lo dice ancche la scienza. Noi siamo gli ultimi arrivati. “facciamo l’uomo a nostra immagine…” (l’ultimo giornio della creazione).
    Ciao, grazie 🙂

    Marghian

  11. Ciao Marghian, ieri per la prima volta ho esplorato un po’ il tuo blog,devo farti i miei complimenti perché i temi che tratti sono molto interessanti, anche a me appassionano, e molto. Per quanto riguarda gli animali, sono d’accordo con te, infatti si dice anima-li. Per me va da sè che abbiano l’anima. Io adoro gli animali, in particolare i gatti. Ho cominciato all’età di 10 anni ad accoglierli in casa. A ottobre è morta Pollie, aveva 12 anni, investita da una macchina. Era una micia speciale. Non ho mai pensato minimamente di dire: “… basta, non voglio più animali, Pollie era unica…” no, sentivo un vuoto così lacerante. Quindi ho pensato di andare in un gattile e adottarne uno. Mi sono sentita osservata da una piccola micia, magrolina con due occhioni bellissimi, in un certo senso lei scelse me e io scelsi lei. Quindi ora Margot vive con me. Era ridotta male, ha subito due operazioni, cure etc. per molto tempo. Ora sta bene, pensa che anche lei come la tua Nives, è la mia ombra, oltretutto è una chiacchierona e ha il suo linguaggio per farsi capire, brontola anche sai?
    Anch’io cerco di capirci qualcosa sull’esistenza di Dio, l’anima, la vita su altri pianeti, l’universo. Diciamo che indipendentemente dalle religioni credo che ci sia Qualcuno di superiore a noi, feci un post molto tempo fa, piccolo, ma che spiega il perchè io credo in questo, se vuoi ecco il link: https://lorenza5.wordpress.com/2015/12/22/la-perfezione/ Mi sono documentata molto specie sull’esistenza dell’Aldilà, forse perchè nel corso degli anni ho avuto molte perdite, tutte persone giovani e non mi davo pace. Me ne sono fatta quasi una cultura… e credo che qualcosa debba esistere perchè ho avuto alcune esperienze che fanno riflettere a fondo. Chiedendo ad uno psichiatra che ho conosciuto, cosa succede al cervello di chi ha esperienze di pre-morte, mi ha risposto che non esclude nulla in merito, perchè la mente umana quando si trova in una situazione intermedia: vita-morte, può riuscire a vedere cose che normalmente non si vedono. Ci sono molte cose che mi fanno pensare che sia così, una fra tutte: l’esperienza di una ragazza, cieca dalla nascita che risvegliatasi ha descritto l’aspetto dei medici, ciò che hanno detto, e come erano vestiti i suoi genitori, descrivendo i colori dei vestiti. Ci sarebbe da dire e scrivere moltissimo, ma forse è meglio che rimanga un mistero da scoprire attraverso la vita e la fede.
    Buona ricerca anche a te, ti leggerò con calma e attenzione, buona giornata e buon tutto,
    Lorenza. 🙂

  12. P.S. Qui non riesco ad iscrivermi. Nell’altro sì, forse perchè c’è la possibilità di iscriversi attraverso l’e-mail. Male che vada per questo, ti metterò tra i preferiti. 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao. Grazie per il tuo commento con le riflessioni. Me lo leggo tutto, poi ti rispondo. Non preoccuparti per “iscriverti”. Io non mi iscrivo mai, nel senso che saluto, commento. Poi divento follower di fatto, cosi’. Infatti non conosco nemmeno la procedura di iscrizione. Qui, nei posti, ci metto il link sulla scritta “blog principale”, e vai direttamente nell’altro. Si’, magari mettilo nei preferiti, poi … Ti anticipo gia’ due parole sulla risposta. Io non sono un non credente, anzi; piuttosto, i miei sono soltanto dei dubbi. Ma ci tengo, e spero.
      “In che senso, e perchè, dubbi? “, starai pensando. Feci un post, su questo.
      Con calma, leggi qui:
      https://marghemarg.wordpress.com/2012/09/19/e-piu-difficile-oggi-credere-in-dio/
      Poi ti rispondo, dopo aver letto il commento e naturalmente vedro’ il tuo post. Ciao 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao. Come vedrai, ti ho risposto. Ho visto, molto bello. Ti riporto anche qui, quanto ti ho scritto.
      Ciao. Bellissimo. Io trasporterei il paragone che hai fato, fra laperfezione e bellezza nelle forme della natura e la natura divina delle cose, all’uomo. Perche’, se pensiamo agli interni di una cattedrale, i disegni di un colonnato di una moschea, la facciata di un duomo. E ricami, e disegni, e progetti. Giotto, Leonardo, Michelangelo. L’arte e’ espressione, come i fiori e le conchiglie, e gli alberi, di una intelligenza altra. Nell’opra dell’uomo ci sono geometrie, frattali, proporzioni matematiche. Non e’ solo imitazione della natura, ma e’ natura stessa, che si esprime attraverso il nostro genio, il genio umano. “..alle sue mani operose hai affidato il creato…” recita un salmo, a proposito dell’uomo. Ed un’altro passo biblico dice” cosa e’ l’uomo perche’ tu te ne curi? Eppure lo hai fatto poco meno degli angeli, di gloria e onore lo hai rivestito..”- parola piu’ parolameno.
      Hai scritto: “Solo gli scettici a prescindere possono ancora negare la presenza di una Mente Superiore che ha creato il nostro mondo”. Infatti. C’e differenza da essere scettici assoluti o semplicemente dubitare, come me, lo confesso. Ma spero, e ammetto delle possibilità. Possibilità che aumentano la mia speranza di aldila’.
      Poi ancora: ” è il ciclo dell’esistenza. Esistere per sempre”. Persino fra le teorie cosmologiche su inizio e fine dell’unvierso ve n’e’ una che contempla un universo ciclico, che dopo essere giunto al massimo della espansione, si contrae ricostituendo il punto primordiale e, per pressioni e temperature, riesplode rigenerando stelle e galassie, e pianeti, e vita. Finisce e ricomincai, sempre. E da sempre. E’ la toria dell’univero ciclico. Ma, anche se questa teoria fosse sbagliata, c’e la possibilita’ di altri universi, che esistono ora e altri che ne nasceranno. Per l’esistere delle coscienze.
      “Il nulla”. Bella parola. Ma il nulla non ha neanche durata, è una contraddizione. In un tutto, parlare di nulla. Mah.

      **La mia gatta è con me dal maggio del 2012 quando una signora mi chiese se volevo un gattino. Me la diede, era piccola allora. Ma già autosufficiente, non piu’ con gli occhi chiusi come sono i gatti neonati. C’e un rapporto bello fra me e lei. Le parli? Ah, se ti dico come le parlo io? Sai, quando si parla ai bambini..”cheghi bella chegeci!” – che bella che sei”, vorrebbe dire 🙂 Per me Nives e’ un genio. Nella sua specie si intende 🙂
      Davvero, da come mi guarda sembra capire tutto. E capisce. Se le dico “scendi dal tavolo”, con relativo gessto di indicare con l’indice il basso, e non lo fa, non è che non ha capito. Non vuole obbedire. Come sai, il cane è lacchè dell’uomo. IL gatto no, anzi il gatto ci usa! Ciao 🙂

      Marghian

      • MARGHIAN says:

        Ah, una cosa: a proposito di vita, moret, aldila’ eccetera, t facico vedere perche’ mi chiamo “marghian”
        https://marghemar.wordpress.com/2016/05/18/in-ricordo-di-margherita/
        Ciao.

      • Sono d’accordissimo con te riguardo la teoria della ciclicità dell’universo. Addirittura c’è anche la teoria del multiverso come saprai, universi sovrapposti e universi anche paralleli al nostro. Io non le escludo del tutto queste teorie.
        Per me il nulla non esiste, ti spiego perchè: intanto, “nulla” è una parola, la parola è già qualcosa di esistente, “buio”? il buio in genere si immagina nero, il nero è un colore, qualcosa di esistente comunque, nebbia? La nebbia è vapore acqueo e comunque sia, è bianco/grigia… vale il discorso del colore di prima, insomma, per quello che mi riguarda,
        è impossibile descrivere il nulla e quindi non esiste. Forse è un ragionamento elementare il mio, ma effettivamente se non si può descrivere il nulla, esso stesso non esiste.

        ** I gatti sono animali fantastici e intelligenti, mi piacciono perchè hanno un carattere, come dici tu, non fanno ciò che chiedi perchè non vogliono farlo, non perchè non capiscono. Sì, io parlo con Margot, alle volte mi guarda con l’espressione (ti giuro)
        come per dire: ” Ma come parla sta deficiente?!” ma è più forte di me… e lei, mi asseconda 😀
        Mi piace il sardo anche se non lo so parlare e non lo capisco molto.

        Guarda questo gatto com’è coraggioso e intelligente. Poi dicono che i gatti sono opportunisti.

  13. Pingback: CANTO AL MATTINO – Cat stevens Morning Has Broken | Marghian – Music blog

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s