TAZENDA – RIOS DE ALENOS

FIUMI DI RESPIRO

Mi fa vedere il mare d’estate, che rabbia.. 😆

“Io sono i miei piedi, sono le ginocchia mie. Sono le mie gambe, sono le mie anche. Sono il mio ventre, sono il mio ombelico, sono le mie braccia, sono le mie mani, e sono le mie spalle. Io sono il mio cuore.

Io sono il mio petto, sono il mio collo, sono la schiena mia, sono i miei fianchi. Sono le mie ossa, sono le mie natiche, sono il mio cervello, sono il sangue mio, sono i miei genitali. Io sono il respiro mio.

Un respiro, come un’onda dentro di me, dalla fronte fino ai piedi. Un respiro come una nube, fugge via ed incontra un’altra nuvola, sopra fiumi e monti, di notte e di giorno.

Io son i capelli miei, sono la fronte mia. Sono le mie ciglia, sono le mie orecchie; sono gli occhi miei, sono il mio naso. Sono le mie narici, sono le mie labbra, e sono la mia gola. Io sono la mia lingua.

Un respiro, come un’onda dentro di me, dalla fronte fino ai piedi. Un respiro come una nube, fugge via ed incontra un’altra nuvola, sopra fiumi e monti, di notte e di giorno.

Io sono il corpo mio, sono lo spirito mio, e dentro di me fiumi di respiro (Coro in italiano…). Io sono la mia lingua”(Gino Marielli- Traduz. Marghian)

Ciao. Oggi sto un po’ meglio. Ieri notte era a 39, raga’. Mi stava venendo il sonno mentre traducevo questa canzone  🙂  E’ bella comunque. “Rios de alenos” e’ una canzone che fa parte dell’album “Fortza Paris” a cui ho accennato nel post precedente, e di cui fa parte appunto anche “Le danze del XX secolo”, che vi ho fatto sentire. “Rios de alenos”, nel testo, ricalca l’idea “orientale” che ogni parte di noi e’ nel tutto, e tutto di noi e’ in ogni parte. “Io sono le bracca”,”Io sono le gambe”, “io sono la mia pelle…”. Dice anche  “io sono il mio cervello”, “soe su carveddu meu”. Ecco, qui.. mi viene pero’ da pensare che il cervello non sia come una qualsiasi parte del corpo delle’sere umano. Perdendo ad esempio le gambe- Dio non voglia-, od un polmone, con tutte le sofferenze si resta comunque se’ stessi, si sente e si pensa. Addirittura con l’impianto di un cuore artificiale si resterebbe se’ stessi. Diverso e’ per il cervello, dove come dice Piero Angela, “è racchiuso l’uomo”. Su questo ha un po’ ragione.  Comunque, tutto in noi è connesso. Ma tutto fa pero’capo a lui, a sua maestà il cervello. Pero’, che discorsi, per farvi sentire una canzone..   😆     Ciao ciao  🙂 

Marghian

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica, RIFLESSIONI. Bookmark the permalink.

26 Responses to TAZENDA – RIOS DE ALENOS

  1. Ciao Marghian mi piace molto il testo della canzone… ti impràssus e tanti basidèddus.. con amicizia la tua Pif ..bussi ♥

    • MARGHIAN says:

      E’ bello vero? Solo che tradurre dall’inglese mi tiene piu’ sveglio 😆
      Ah, sai cosa penso quando la canzone dice “alenos”? Agli alieni -e a cosa posso pensare? 🙂 Perche’ “alenu” e’ “respiro”; ma con due L, “allenu”, vuol dire “alieno” (estraneo, altrui).
      “Io son le mie braccia, io sono le mie mani, io sonoil mio naso…” e’ un concetto anche dei Nativi e degli orientali. Ogni parte e’ tutto,e tutto e’ in ogni parte. E’ il concetto olistico, olos in greco vuol dire tutto.
      Deu puru ti imprassu (anche io ti abbraccio, bussy ciao 🙂

  2. MARGHIAN says:

    Già, è vero. Si dice anche questo, che gli alieni abbiano agito sull’ominide dando una svolta alla sua evoluzione. Si e’ cercato di vedere traccia di questo anche nella Bibbia, a dare retta ad un Mauro Biglino o ad un Zacharia Sitchin o ad una setta come i raeliani. Dio nella Bibbia e’ spesso indicato come Elohim, che pero’ e’ plurale di Eloah-dio- e percio’ significa “dei”. I fautori di questa idea si attaccano a questo, o a frasi come “facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza”, oppure “ora l’uomo sulla Tera e’ diventato come uno di noi”- e non “come me!!!!”-, a far pensare che a parlare siano molti esseri e non un “unico dio” .

    C’e poi tutta la storia di leggende e miti, raffigurazioni di “carri celesti” e dei che scendono sulla Terra eccetera. Per esempio ci sono le interpretazioni dei testi dei Sumeri, i cui miti e racconti dicono di antichi esseri, gli Anunnaki, che sarebbero scesi sulla Terra in epoche antichissime di migliaia o milioni di anni fa interferendo in vari modi sulla nostra evoluzione. L’episodio della costola di Adamo che sarebbe una clonazione eccetera, ma non posso sapere se questo e’ vero. Ci credo poco. Agli alieni credo, ma non credo che c’entrino con la nostra creazione. Penso che loro si sono evoluti naturalmente sui loro pianeti come noi nel nostro.

    In ogni caso, una volta scrissi un commento in un post che parlava i questa cosa. Il commento terminava cosi’: “comunque sia, non mi si tocchi il dio spirituale. Ecco, lui ci ha dato il respiro-e lo ha dato anche agli “allenos”- . Ma non soffiando su una statua di fango…cavolate. Piuttosto, con il suo pensiero ha creato una specie di particella densissima e pesantissima che poi ha cominciato ad espandersi ed ancora lo fa: e’ l’universo, dove tutti viviamo e respiriamo. Ciao Bussy 🙂

    Marghian

  3. Laura says:

    Un abbraccio Marghian, coraggio che l’inverno passa, 😉

  4. Silvia says:

    Molto bella la canzone, riguardati! 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ciao Silvia. Anche questa e’ una bomba di canzone. I Fazenda non ne peccano una. Tutte belle, ricca di sonorità’ e di liriche, comprese quelle “post Andrea”, diciamo. E poi, musiche e testi di tutti i pezzi ( tolte le cover di brani tradizionali) sono del componente meno appariscente, il chitarrista Gino Marielli. Io lo chiamo ” la mente”.

    • MARGHIAN says:

      Il cellulare mi costringe a spezzare i commenti. Ed e’ in effetti la mente del gruppo.
      Vedo di riguardarmi per quanto possibile. A neta’ mattinata domani dovro’ uscire a fare spesa e questa sera attraversero’ un paio di volte il cortile, e’ inevitabile. Ciao, buonanotte 🙂

      Marghian

  5. Sì bella canzone veramente! buona serata Marghian

    • MARGHIAN says:

      Ciao MiRNA. Sono a letto e scrivo l con il telefonino. Fra un’ Oretta mi alzo per cena.
      Scusatemi se vado poco nei vostri blog. Quando sto bene, non ho tempo, e quando avrei tempo non sto bene.
      La canzone, solo il titolo e’ una poesia, fiumi di respiro. A, questo ” alenos” poi mi fa pensare ad alieni 🙂 per l’ assonanza. E con due elle infatti ( allenu, alieno). Leggete i commenti a Rebecca.. Ciao Mirna 🙂
      Marghian

  6. Alidada says:

    sono contenta che tu stia meglio, riguardati e cerca di guarire 🙂 Bella la canzone ..è da ascoltare… Buonanotte

    • MARGHIAN says:

      Ciao Alidada. Fu vcome stai? Ho un po’ di febbrina ed un po’ di tosse. Ma mi stanno tornando le forze. Ho passato la scopa e spolverato qualche mobile ed e’ un buon segno. Il minimo lo devi fare. Quando staro’ meglio faro’ i pavimenti (il casslimngo). 😆

      • MARGHIAN says:

        …il cellulare mi costringe a spezzare i commenti. Tre pavimenti sono stati lavati qualche giorno fa, gli altri cinque aspettano da una settimana ( la casa e’ grande, ne lavo due o tre alla volta.
        La canzone e’ un testo poetico e la musica e’ una visitazione rock o meglio pop della musica etnica sarda. Rios de alenos fa parte dell’ album Forza parisg ( forza tutti insieme) del ‘ 95, e ne fa parte anche la canzone dell’ altro post, in italiano . ciao: 🙂

        Marghian

      • Alidada says:

        spero che a questo punto tu stia meglio…povero Marghian 😦 Buonanotte

  7. lucetta says:

    Mi dispiace che sei stato male e per giunta in solitudine ma la musica non smette mai di farti compagnia. Spero che pian piano verrai fuori da quest’influenza che ha colpito tanta gente. Lascia stare la casa, le faccende, rimettiti prima per bene e poi ti dedicherai alla casa. In fondo devi rendere conto solo a te stesso. Un abbraccio.

    • MARGHIAN says:

      Ciao Lucetta. L’ hai detto, per giunta in solitudine. Tutto pesa di più’. Comunque, non sono del tutto solo, posso contare su due fratelli, una sorella ( che pero’ non e’ in Sardegna) e su qualche amico. In paese sono benvoluto. Non sono per fortuna quel solitario che cammina triste triste, sono visto come una persona gioviale. Di fatto sono sempre solo, questo si’. Faccio a tempo a lavorare ( c’ e’ anche il viaggio in macchina), e fare le faccende. Non ho spazi per socializzare, ne’ per gli hobbies. La musica? Ecco, resto appunto anche una settimana senza toccare strumento.. Arrivando dal lavoro sul tardi e poi dover cucinare. Scrivo un paio di commenti ( non sempre lunghi :). ) e poi cenare. Vado a letto sempre dopo la mezzanotte….

    • MARGHIAN says:

      …al lavori hi giorni in cui arrivo a casa al pomeriggio quasi le tre, dovendo ancora pranzare.altri giorni ( martedì’ e giovedì) ho i rientri, e arrivo a casa la sera. Dovendo poi fare della spesa eccetera ( manca spesso qualcosa per quanto ci si organizzi).
      Sto meglio, la febbre e’ scesa.
      Ciao Lucetta. 🙂

      • lucetta says:

        Meno male son contenta. 🙂

      • MARGHIAN says:

        Si’ Lucetta, grazue! Sono quasi in forma, ho mangiato nuovamente la pasta e la carne con l’ insalata ( nei giorni scorsi soli minestrina e formaggio dolce), la frutta e bevuti del buon vino che bevo alla fine. E un goccio di mirto, dopo lo yogurt.. Ciao 🙂

        Marghian

  8. MARGHIAN says:

    Grazue. E altri sbaglietti. Con lo smartphone va male. Coricato poi…

  9. sherazade says:

    Bei discorsi. . Mica no!
    Sheraconunabbraccio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s