FINALMENTE RIESCO A SALUTARVI. LO FACCIO CON IL FADO PORTOGHESE, “VIA DEL CAMPO” E CON FABRIZIO DE ANDRE’, SEMPRE IN”VIA DEL CAMPO”…

FADO PORTOGHESE

Il fado portoghese. Per conoscer le origini di questo modo di cantare e di fare musica,  dobbiamo approdare in Portogallo,  a Lisbona per la precisione. In questa terra, e’ di antica usanza la musica popolare denominata “fado”. E’ una muisca basata sull’accompagnamento di canti con chitarra, violini e basso. Sulla base di questa musica,venivano cantate delle storie a carattere triste, nostalgico, su temi di tipo umano, racconti di vita e di situazioni, come l’emigrazione, il dolore, la separazione, la sofferenza. “Fado” e’ una parola che somiglia a “fato”, e significa appunto “il destino” e poiche’  il destino  nella mentalità popolare è il regista di quelle vicende umane raccontate nei canti di questo tipo, il fado si chiama cosi’.

AMALIA RODRIGUEZ

LA CASA IN VIA DEL CAMPO

Le parole, sia in italiano che in genovese, furono composte da Roberto Arnaldi”(ricordate tale “Robertino?” che fu anche uno dei fondatori  del “Premio tenco”? Lui…). Ho postato la versione piu’ famosa, di Amalia Rodriguez, cantante folk portoghese, considerata la regina, nel genere fado.

La canzone e’ interpretata anche da Franco Simone (qui)

Il genere “Fado” e’ simile al modo di cantare delle artiste sarde, come vedremo nel prossimo post (“Maria Carta” – Le memorie della musica”)


Cambiando completamente genere musicale, ma conservando quasi intatto il titolo….

VIA DEL CAMPO

“Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior”(F. De Andre’)

DI FABRIZIO DE ANDRE’

Ciao. Finalmente, riesco a salutarvi, dopo alcuni giorni di assenza. Gia’, ogni tanto riesco a staccarmi da lavoro ed incombenze e scrivervi qualcosa.

Marghian

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica, saluti. Bookmark the permalink.

7 Responses to FINALMENTE RIESCO A SALUTARVI. LO FACCIO CON IL FADO PORTOGHESE, “VIA DEL CAMPO” E CON FABRIZIO DE ANDRE’, SEMPRE IN”VIA DEL CAMPO”…

  1. Piero says:

    Grazie per questo bellissimo post. Ricordo un album di Eugenio Finardi con Francesco Di Giacomo, interamente dedicato al Fado portoghese che trovo molto accattivante e affascinante al tempo stesso. Ho trovato anche molto bella la connessione con Maria Carta ed Elena Ledda. La conclusione con De André è assolutamente strepitosa. Ciao e grazie ancora. Piero

  2. MARGHIAN says:

    Ciao, Piero! In questi minuti non stavo al blog, ho visto ora il commento. Ho associato “la casa in via del campo” di Amalia Rodriquez alla canzone quasi omonima di De Andre’. Saprai, poi, che “Faber”era anche di casa, qui in Sardegna. Quando fu rapito, viveva qui. Ma, tengo a precisare, in tutt’altra zona della Sardegna, quasi diametralmente opposta a dove vivo io. Fabrizio De Andre’ viveva a Tempio Pausania (Sassari) mentre io ad Oristano, nel golfo omonimo. La “sardita’ acquisita ” di De Andre’ si vede anche nell’aver musicato una “Ave Maria” traxizionale della quale c’era gia’ una musica ed una melodia, in tonalita’ maggiore con accompagnamento d’organo; De Andre’ l’ha musicata in tonalita’ minore..sara’ uno dei miei prossimi posts, su questo blog, apposito per la musica. Ciao 🙂

    Marghian

  3. Pingback: LE MEMORIE DELLA MUSICA- AMARGURA: MARIA CARTA, ELENA LEDDA. DUE VOCI FEMMINILI SARDE. E UN CONFRONTO CON IL FADO PORTOGHESE | Marghian – Music blog

  4. Pingback: PER SALUTARVI, FRANCO SIMONE. CANTARE NON E’ SOLO VOCE PODEROSA. BASTA A VOLTE LA DOLCEZZA. FRANCO SIMONE, HA UNA VOCE GRADEVOLE- CAMPER, LA CASA IN VIA DEL CAMPO | Marghian – Music blog

  5. lucetta says:

    Passo ad ascoltare e salutarti. Ciao Livio.

    • MARGHIAN says:

      Ciao Lucia. Mi sono messo al pc poco fa, oggi giornata lavorativa lunga, come anche il martedi’, fuori casa dalle sette alle 19. Riesco a mala pena ..a salutare me stesso 🙂 Scusa la battuta, e’ per ridere e sdrammatizzare un po’. Ma sai quella canzone di chiesa che a un certo punto dice “in una vita fatta soltanto di doveri…”. Li’ siamo, quasi a questo punto. Ciao Lucia, grazie e serena notte 🙂

  6. Pingback: L’ANIMA LATINA, L’ANIMA GRECA. IN MUSICA- MIA MARTINI, ANA BELEN, “AGAPIMU'(“amore mio”) | Marghian – Music blog

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s