LA MUSICA ETNICA DI DE ANDRE’, IN “CREUZA DE MA'” E “DOLCENERA”

MUSICA ETNICA: FABRIZIO DE ANDRE’

 

CREUZA DE MA’

(Mulattiera di mare)

“Ombre di facce, facce di marinai, da dove venite dov’è che andate? Da un posto dove la luna si mostra nuda, e la notte ci ha puntato il coltello alla gola. E e a montare l’asino c’è rimasto Dio,   il Diavolo è in cielo e ci ha fatto il nido. Siamo usciti dal mare per asciugare le ossa dall’Andrea,  l’oste, li’ alla fontana dei colombi,  nella casa di pietra.

E nella casa di pietra chi mai ci sarà? Nella casa di Andrea che non è un marinaio?  Gente di Lugano, facce da ladroni, quelli che della spigola preferiscono la pinna. Ragazze di famiglia-figge de famiggia..- , odore di buono,  che puoi guardare anche senza il preservativo.

E a queste pance vuote cosa verrà dato? Roba da bere, roba da mangiare. Frittura di pesciolini, vino  bianco di Portofino. Cervello di agnello con il solito  vino;  lasagne da tagliare ai quattro sughi, posticcio in agrodolce di lepre di tegole (la “lepre  delle tegole” e’ il gatto, “levre de cuppi”).

E nella barca del vino, ci navigheremo sugli scogli, emigranti della risata con i chiodi negli occhi. Finche’ il mattino crescerà cosi’ da poterlo raccogliere, fratello dei garofani e delle ragazze (figge). Padrone della corda marcia d’acqua,  e di sale, che ci lega e ci porta in una mulattiera di mare”-creuza de ma’…- . (testo  musica e voce di Fabrizio De Andre’ )

DOLCENERA

Ciao. Nonostante la febbre, per adesso non molto elevata, ma che c’e, maledettina.. 🙂 ho voluto lasciarvi questi due video, ripresi durante  un concerto di De Andre’, l’ultimo. Io lo chiamo “il concerto delle carte”, si capisce dai video. Ciao, a presto.

Marghian

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

11 Responses to LA MUSICA ETNICA DI DE ANDRE’, IN “CREUZA DE MA'” E “DOLCENERA”

  1. Grande De Andre’….febbre? dai rimettiti presto Marghian

    • MARGHIAN says:

      Est’unu fueddu! (??!!). Tranquilla, traduco :). E’ una parola: 38,2, misurata poco fa, alle 22,45 (non ho ancora mangiato, spero non salga ancora. Ciao Mi 🙂

  2. Affy says:

    Certo avere la febbre con questo caldo è una cosa tremenda, forza Marghian, torna presto in forma 😉
    De Andrè … quanto sono legata a questo artista. I suoi pezzi sono capolavori sia nelle parole che nella musica, il modo di interpretare, versamente un grande. Il figlio Christian fa quel che può ma con il talento ci si nasce … 🙂
    Ho vissuto circa due anni a Genova presso una sede di lavoro ma il dialetto genovese non lo capisco neppure io! 😀
    Spero di leggere presto che la febbre è solo un brutto ricordo. Trascorri un sereno fine settimana, un abbraccio Marghian
    Affy

    • MARGHIAN says:

      Ciao Affy. Sul figlio di Fabrizio De Andre’, Cristiano, pero’, devo spezzare una lancia in suo favore. Cristiano non e’ certo un poeta come Fabrizio, e magari non interpreta le canzoni come il padre, ma…Fabrizio stesso, l’ho sentito io in tv, ha detto : “lui ti suona di tutto, ogni strumento lui te lo suona…sono allibito, non so come faccia..”.
      Quindi, Cristiano il suo talento ce l’ha, in modo diverso (per suonare gli strumenti e’ meglio del padre, per sua stessa ammissione).
      Adesso sto meglio, spero per sabato di riuscire a farmi sta benedetta nuotata (non ci vado da due settimane..). Ciao, Affy 🙂

      Marghian

  3. enricogarrou says:

    Sono felice che stai meglio, un caro saluto

    • MARGHIAN says:

      Oh, no, Enmrico..non mi sento debole, questo si’, ma ho misurato la febbre poco fa: 38,2. Spero, domani, di stare- davvero- meglio, grazie.
      La prima canzone, “creuza de ma'”. Quanto mi piace cantarla, accompagnandomi alla chitarra. Certo, la canto “improddendi is fueddus” (farfugliando le parole) del dialetto genovese. “Dolcenera”.beh, mi piace un po’ meno, ma e’ bella come brano “etnico”. Va bene che le canzoni di De Andre’, specie le prime, hanno una impronta etnica. Prendete ad esempio “volta la carta”, non vi sembra musica medievale? Ed anche altre.
      Ecco come cantava, forse, Leonardo (spiego subito questo mio volo pindarico). Leonardo era anche un musico, e cantava canzoni anche di sua composizione accompagnandosi con il liuto. Ecco, secondo me e’ verosimile che Leonardo cantasse, piu’ o meno come De Andre’ in “Marinella”, o ne “la canzone delll’amore perduto”. Ciao 🙂
      Marghian

  4. Silvia says:

    Mi piace tantissimo la prima, anche se le parole sembrano straniere.
    Le canzoni in dialetto, in genere, mi piacciono tutte.
    Come se avessero un quid che le potenzia.

  5. Pingback: ASCOLTANDO DE ANDRE’: HOTEL SUPRAMONTE -SARDEGNA-, CREUZA DE MA’- GENOVA | Marghian – Music blog

  6. Pingback: EBBENE SI’, HO DECISO DI FARMI VEDERE. E SENTIRE. | Marghian – Music blog

  7. Pingback: UN SALUTO | Marghian – Music blog

  8. Pingback: OMAGGIO A FABRIZIO DE ANDRE’ | Marghian – Music blog

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s