CONFRONTI MUSICALI: CELENTANO, ELVIS: “WE’RE GONNA MOVE”

Ciao. Il grande Elvis Presley, con la canzone “We ‘re gonna move”

Un brano tipicamente suo. IL testo non dice molto, “Bene, c’è una perdita d’acqua in questo vecchio palazzo, e dobbiamo trasferirci in una casa migliore…Non c’e nessun vetro in questa vecchia finestra, e dobbiamo spostarci ed andare in una casa migliore…”, ed ancora “Dobbiamo riscaldarci senza un camino, e dobbiamo traslocare in una casa migliore…” e cosi’ di seguito. Questi brani, di rock  ‘n’ roll, non hanno in genere dei testi profondi. Girano su frasi come “I love you so”, “I cant’ live without you”, “I miss you baby”, eccetera. E’ bella comunque la musica, ed e’ formidabile  l’interpterazione  che ne danno i cantanti.

Sia ben chiaro, Elvis e’ Elvis. Tuttavia, almeno in questa canzone, io non vedo differenza di qualità con la versione del nostro Adriano Celentano.

Adriano Celentano ha avuto il suo gran successo. Ma credo che, se fosse americano, ne avrebbe avuto di piu’.

CIAO

Marghian

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

27 Responses to CONFRONTI MUSICALI: CELENTANO, ELVIS: “WE’RE GONNA MOVE”

  1. Silvia says:

    Probabilmente hai ragione, dolce notte Marghian 🙂

    • MARGHIAN says:

      Guarda Silvia, io non ero- da giovane- “celentaniano”. Mi piaceva un poco, ma non ne andavo matto. ora comprendo, ascoltando in radio queste sue interpretazioni rock, quanto fosse grande, il Celentano di allora. Lo sto riscoprendo, praticamente. Lui, cantando che so, una canzone come “viola” o “.l’emozione non ha voce..” non mette in evedenza quanto vale, o valeva. Cantando brani come questo, o altri di Ray Charles eccetera, si vede un celentano davvero geniale. Ciao Silvia 🙂

      Marghian

  2. entrambe ottime interpretazioni! grande il nostro molleggiato…buona serata Marghian

    • MARGHIAN says:

      Non so se e’ ancora molleggiato a 77 anni..io glielo auguro, e non come e’ successo a me che, ancora quasi a 50 facevo le capriole, anche all’indietro, la verticale, camminavo sulle mani eccetera. Ero molleggiato anche io, mentre adesso i salti mortali li faccio quando cado, maledetta eta’… 😆
      Grande artista, davvero, Adriano. E..Elvis? Beh, per lui basta il nome, e’ stato un grande. ma era americano, gli e’ stato piu’ facile 😆 Ciao Mi 🙂

      Marghian

  3. Affy says:

    Molto interessante questo confronto tra due grandi interpreti della scena musicale.
    Il testo del brano però è alquanto blando. 😦
    Felice notte Marghian, un abbraccio
    Affy

    • MARGHIAN says:

      Infatti, Affy, io l’ho scritto, hai letto? Nel post ho scritto che “Questi brani, di rock ‘n’ roll, non hanno in genere dei testi profondi. Girano su frasi come “I love you so”, “I cant’ live without you”, “I miss you baby”, eccetera. E’ bella comunque la musica, ed e’ formidabile l’interpterazione che ne danno i cantanti”. Ciao, Affy 🙂

      Marghian

      • MARGHIAN says:

        Neanche io, Mi, ero tanto per Elvis. Da adulto, ascoltandolo bene, lo apprezzo di piu’. Acciaccato..ma per cantare l’agilita’ non serve 😆
        Ciao Mi 🙂

      • bruce says:

        Caro marghian anche su questo tema dico la mia opinione in due parole, piaccia o non piaccia. Nessuno pretende dal “rock” canzoni impegnate, testi di poesia, di filosofia, messaggi sublunari. Le frasi da te riportate sono presenti in grande quantità nella stragrande maggioranza delle canzoni e nelle canzonette italiane noi siamo maestri (San Remo, per esempio, ne è un esempio: E’ la fabbrica delle banalità).

        Ho sempre avuto in antipatia coloro (anche nel rock) che cantano volendo salvare il mondo, che inneggianoi all’amore universale, alla solidarietà. Sono solo degli ipocriti che sfruttano alcuni temi sensibili per guadagnare soldi. Infatti nella vita pratica se ne infischiano alla grande dei problemi del mondo.
        Lo stesso Celentano è un classico di pessimo esempio.
        Quindi meglio “I love you baby”
        Ciao

  4. bruce says:

    Il più ignorante … furbacchione della canzone italiana, ora predicatore dell’ovvietà. E non è una mia considerazione.
    Doce pomeriggio

    • MARGHIAN says:

      Sottoscrivo tutto, Bruce…su ignorante, furbacchione, telepredicatore… ma sa cantare, a me piace piace solo per questo, proprio come ha detto anche qualche politico: “celentano, mi piace..si’, ma come cantante..”. Dolce notte 🙂

  5. bruce says:

    Ciao marghian ho capito il tuo punto di vista, ma io ho qualche dubbio anche sul cantare se lo paragoniamo ai veri cantanti intonati e con grande voce che ci sono oggi in giro e che ci sono stati in giro anche nel passato in Italia anche nel suo genere a lui contemporanei ma con minore fortuna perchè non facevano ridere e non molleggiavano abbastanza (Tony Dallara, Little Tony, Bobby Solo, Pappalardo ecc. ecc.), ma, come sempre, è questione di gusti. Io lo considero più un comico prestato alla musica.
    Eppoi, questo lo ritengo grave 🙂 : considero blasfemo accostare il nome di Celentano a quello di Elvis “il mito”, e dire che non c’è differenza di qualità mi pare un tantino …. spropositato. Forse Elvis si sta rigirando nella tomba e questa notte ti verrà nel sonno a tirarti i piedi 🙂
    Dolce notte..

  6. MARGHIAN says:

    Ciao Bruce. ” sempre avuto in antipatia coloro (anche nel rock) che cantano volendo salvare il mondo, che inneggianoi all’amore universale, alla solidarietà”.” Ma io non ho mai detto che a canzoni si fan rivoluzioni, si possa far poesia”, come canta un altro che ti sta antipatico 🙂 , Guccini. Per dirti che questa cosa non piace neanche a me. In questo post ho voluto solo presentare questo brano, che musicalmente, e non certo per il testo, mi e’ piaciuto, non lo conoscevo. E che anche Celentano canta bene. L’accostamento e’ solo per come celentano interpreta certi brani, tipo questo. L’ho scritto io in primis, nel post: “sia ben chiaro, Elvis e’ Elvis”.
    (e, da fantasma, mi perdonera’, spero, e mi lascera’ dormire… 😆
    “Tony Dallara, Little Tony, Bobby Solo” (anche loro, tolto Dallara 🙂 , emuli di Elvis), e tanti altri, certo. Non so se a te poi piace Battisti, a me si’. Poi sulla banalità dei testi, sorvoliamo, ce ne’ tantissima, canzoni italiane, americane, tedesche, arabe, tutto.. Ciao.

    Marghian

  7. GREY WOLF says:

    Ciao Marghian, vedo che hai cambiato nome al tuo blog! 🙂 Scusa se ti scrivo qui, ma volevo sapere se hai ricevuto le mail che ti ho mandato. Erano tre, una dell’altro giorno… ti scrivo qui perché non vorrei che non fossero arrivate… ti lascio anche il mio indirizzo, perché l’altro, quello a cui ci scrivevamo prima, non lo uso quasi più. Ecco l’indirizzo che uso ora: giglio.tigrato@tiscali.it.
    Mi piace il nuovo nome che hai scelto per il blog! 🙂 Un abbraccio, spero di sentirti presto!

    • MARGHIAN says:

      Si’, le ho ricevute, grazie, gia’, il mio blog si chiama ora “music blog”, ma..ricorderai, il blog principale e’ “Marghian” (marghemarg.wordpress.com/), dove scrivo anche i posts piu’ impegnativi, che tu sai. Qui, in questo “music blog” ci posto ogni tanto un vidio di qualcne brano..mi scelgo una canzone, un cantante eccetera, e ci faccio un piccolo post, senza impegno… Ciao, Grey Wolf! 🙂

      Marghian

  8. bruce says:

    Il mio pensiero?
    Le canzoni sono solo … canzoni, canzonette. Devono rallegrarci. Chi vuole fare l’impegnato lo faccia “realmente” da un’altra parte lasciando la musica che è altra cosa, lo facciano facendo il mestire da poeti, aderendo ad associazioni umanitarie. Ma si sa lì si guadagna poco o nulla, costa fatica e non per ultimo bisogna esporsi in prima persona per dimostrare quello che realmente sanno fare. Magari anche buttandosi in politica, esponendosi a figuracce come altri “cantanti” prestati alla politica. E Celentano da ignorante “furbo” lo sa perfettamente che non avrebbe scampo. Ora sto ascoltando “Love kills” dei Queen su Virgin Radio, niente di impeganto, solo “I love you baby”.
    Buona giornata

    • mitar says:

      Ma che discorso è? Se uno ha dei talenti che gli hanno permesso di fare il cantante, è giusto che li adoperi per il bene della collettività, per scuotere le coscienze e cercare di migliorare il mondo. Io non ci vedo ipocrisia ma solo l’ intelligenza di sfruttare il potere della musica. Se non lo facessero non sarebbero artisti, ma solo canarini che cantano.

      • MARGHIAN says:

        Ciao Mitar. Essere artisti a certi livelli implica gioco forza “impegnarsi”, nel bene o nel male, anche sotto altri profili. Ma io non voglio entrare nel merito. A parte che non so se esista un cantante che, una volta raggiunte certe “vette del successo”, sia capace di non essere attratto o dal denaro, o da altre cose. Chi non si fa coinvolgere, forse, non diventa famoso. E, diventando famoso, si fa coinvolgere. Questo blog ha pero’ solo uno scopo: sento o ricordo un brano, una canzone che mi piace, e la posto, semplicemente. In questo caso, ho semplicemente notato che Celentano canta bene questo brano, e l’ho postato, semplicemente per farlo sentire. “Ma e’ un predicatore…” Io non metto assolutamente in discussione questo, o quest’altro aspetto “collaterale” di un artista. Far sentire una canzone, o trattare la storia di un determinato musicista, o le caratteristiche di un genere , o di quel particolare tipo di strumento musicale. Questo Blog ha solo questo scopo. Tra l’altro, non e’ questo il mio blog principale, ma quest’altro : https://marghemarg.wordpress.com/
        Ciao.

  9. MARGHIAN says:

    Ciao, Bruce. ” canzoni, canzonette. Devono rallegrarci.”Conoscerai senz’altro la canzone “sono solo canzonette”, di Bennato. Io non ti contesto niente di quello che hai espresso. Specie questo post, poi, non e’ certo per le parole del brano. “Questa la canta bene anche celentano”, ho semplicemente pensato, ascoltandola alla radio. Ascolto la radio solo in macchina, ciao.

    Marghian

    • bruce says:

      Ciao marghian, il tuo post è per me solo un motivo di commento sull’argomento e non sul tuo pensiero.
      Buona giornata. Anzi dolce giornata 🙂
      Ho rilasciato il terzo post sui rischi dell’umanità.

      • MARGHIAN says:

        .”..è per me solo un motivo di commento sull’argomento.” l’ho capito. Leggero’ il post- che e’ su tutt’altro argomento, e se .hai qualche dubbio, chiedi a Celentano 😆
        Ciao.

  10. ili6 says:

    Celentano lo preferisco italiano anche se sono stata una sua fan tiepida. Ho amato “una carezza in un pugno” e qualche duetto con Mina (ecco, pensa se Mina fosse nata in America, con la Voce che si ritrova…). Celentano mi divertiva nei film anche se è stato un pessimo attore, ma quei film nascevano solo per divertire e l’ho ascoltato con perplessità nei suoi sermoni.
    Elvis Presley ha segnato un’epoca col suo rock e il suo stile, non tutto ciò che ha fatto è stato fatto bene, ma se il suo mito resiste ancora a livello mondiale un motivo ci sarà. Poi i gusti musicali, come quelli letterari o artistici, sono alquanto personali.
    Un caro saluto, ciao
    Marirò

    • MARGHIAN says:

      I gusti musicali sono personalissimi, Mariro’. Su Celentano, poi..credo che il mio post sia abbastanza chiaro, l’accostamento ad Elvis Presley e’ solo su come celentano interpreta bene ^qualche sua canzone..altre magari, le storpia (come Elvis magari storpierebbe “una carezza in un pugno” 😆 )
      Poi, sul celentano “che canta americano”, li’ lo apprezzo per l’estro in cui, da ragazzo, cantava dei brani o di Elvis, o di Ray Cahrles- altro grande mito, per me il piu’ grande…-, eccetera).

      Mina? Louis Armstrong disse: “e’ la migliore cantante bianca del mondo”. Ciao, Mariro’ 🙂 , e grazie del tuo commento.

      Marghian

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s