INTERNET E LE RELAZIONI SOCIALI – NE PARLA QUESTA CANZONE

“Quando vedo le coppie di anziani, sedute su una panchina nel parco tenersi le mani, mi viene da piangere, e mi domando come saremo noi quando siamo cosi???.. E come  fanno le generazioni dopo di noi?? Il contatto fisico è fondamentale per una vita d’amore e per una buona società…la mia filosofia”

(Rebecca Antolini)

Il post dell’amica Rebecca pone la questione dei rapporti umani, per certi versi ostacolati, se non addirittura “impediti” da internet e dalla tecnologia. Un argomento trattato anche da

ENRICO RUGGERI

nella sua canzone

 IL GIORNO DEL BLACK OUT

A volte, anche io penso che i rapporti umani siano ostacolati dall’uso, spesso esagerato,  di internet. Che va visto come una cosa complementare al rapporto diretto, che non deve mai mancare per nessuna ragione.

CIAO

Marghian

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in ATTUALITA', musica. Bookmark the permalink.

10 Responses to INTERNET E LE RELAZIONI SOCIALI – NE PARLA QUESTA CANZONE

  1. Silvia says:

    Dolce notte Marghian 🙂

  2. MARGHIAN says:

    Ciao Silvia, ‘notte anche a te. Davvero, a volte penso che i rapporti umani siano ostacolati dall’uso-spesso esagerato- di internet. Che va visto come una cosa complementare al rapporto diretto che non deve mai mancare.

    Marghian

  3. Rebecca Antolini says:

    … ci vuole per tutto un giusta misurazione… io pian piano mi rendo conto che la tecnologia d’oggi e comodo… ma anche le pause da questo fa un bene incredibile… recentemente era un tipo di black out di FaceBook e subito la gente era in crisi… ma per piacere 😀 … un abbraccio carao Marghian

    • MARGHIAN says:

      Si’, Rebecca, ci vuole la giusta misurazione 🙂 . Il post e’ riferito soprattutto per chi non ha questa “misurazione”. Personalmente non ho queto problema, dato che ho il problema di trovare il tempo di leggere qualche pagina web, e di scrivere qualche commento (c’e il lavoro, il viaggio-per andare al lavoro- la roba da fare in casa, fare spesa..). Quello che mi preoccupa e’ la società in generale, non io o tu che abbiamo il senso della giusta misura..ed anche tutti quelli tra noi amici di wp. Infatti, non c’e la socialità di una volta. Negli anni ’70, se fermavi una persona per strada, ci parlavi. Adesso, invece “scusa, ho fretta..” e tu che devi rispondere “anche io.”.

      La tecnologia, se da un lato ci migliora la vita, da un altro aumenta lo stress, a danno della socialità. Non lo penso soltanto io. Ciao Pif 🙂

      Marghian

      • Rebecca Antolini says:

        e vero una volta si aveva più tempo fer fare due chiacchere per strada… l’altro giorno ho trvato una vivina ha la mia età, abbiamo pena iniziato a palare squilla il cel di lei … e mi dise scusa devo rispondere… ho sentio la telefonata … era un discorso banale e mi disse devo ugente andare via…. pazienza 😀

      • MARGHIAN says:

        Ciao Rebecca- sotto il tuo commento non appare la voce “rispondi” e te lo scrivo qui, sopra-. Infatti, Rebecca. per non parlare di come ci prende quanto il cell si scarica, o “non c’e campo”. Una bambina ebbe uno svenimento e fu portata in ospedale. Sai perche’? Le era “morto” il “tamagotchi”, un giochetto dove c’era un animaletto virtuale che tu dovevi far giocare, e “nutrire”, per tenere in “vita”. Ciao Rebe’ 🙂

        Marghian

  4. PARLIAMO DELLE NUOVE GENERAZIONI…quale sarà il loro futuro? triste molto triste, sotto molteplici aspetti

    • MARGHIAN says:

      Ciao Mi. Naturalmente internet, cellulari e tecnologia non sono tutto negativo. Un cellulare, oggi, salva una vita. Immagina un incidente, di notte..tu chiami il 118 con il cellulare, ed i soccorsi arrivano per tempo. Una volta mi si fermo’ la macchina in superstrada-in Sardegna non ci sono le autostrada, ma abbiamo una cosiddetta “superstrada che attraversa l’isola da Cagliari a Sassari-. Non c’erano i cellulari, ebbi la fortuna di fermarmi proprio di fronte ad una casa isolata da dove ebbi la possibilità, grazie a chi ci abitava, di telefonare al mio paese. Oggi, ovunque ti succeda, con i telefonini puoi chiamare per farti aiutare. Internet, poi e’ utilissimo. Pero’, purtroppo, c’e il rischio che ste cose ci schiavizzino, e gia’ succede.

      A me piace tanto la tencologia, ne sono affascinato. Ma ho paura. Ti faccio un esempio: tra 20 anni vedremo una ragazza che fa un annuncio da uno schermo- metti, in un aeroporto-. Ecco, questa ragazza sara’… virtuale, non reale. Altro aspetto negativo per la socialità, secondo me, e’ la tendenza ad automatizzare tutto.Anche qui in Sardegna, i distributori di benzina si stanno orientando al self service. Di questo passo, in futuro accadra’ che, entrando in un bar, una voce sintetica ci dira’ “digitare codice, prego”. E ti verra’ servito il caffe’, da una macchina. Diverso e’ oggi: “buongiorno..un caffe’ macchiato per cortesia…e sua moglie, come sta?”. Gli esempi possono essere tanti, di una futura alienazione. E la privacy? Che fine fara’, la privacy? “Lassamo pèrde”, come dicono a Roma. Ciao Mi 🙂

      Marghian

      • é così infatti Marghian. il progresso è già in atto…distributori self service, da me ormai son tutti così, casse fai date ai supermercati, ogni domanda di lavoro, richiesta certificati tutto via mail… chiami un operatore telefonico e digiti uno, poi due poi tre e 9 volte su 10 parli con ina voce registrata…fa tanta tristezza anche a me, ma questa è la via intrapresa…e non oso pensare dove porterà, proprio per la carenza di contatti umani …. Buona serata

  5. MARGHIAN says:

    Ciao Mi. Infatti, e’ la via intrapresa. E’ sbagliato, politicamente, rifiutare di seguire questa tendenza. Rinunciare alle tecnologie equivale a non essere competenti con gli altri stati. La globalizzazione delle cose ha i suoi lati negativi, ma non farme parte equivale ad autoescludersi.
    C’e una setta, in America, che vive come nell’800. Ma questo si puo’ fare per una piccola comunità. Immagina uno stato, una nazione di milioni di abitanti che rinunciasse all’uso dei telefoni, di internet o all’uso delle macchine.
    Io penso poi a tanti che non possono usare internet (casalinghe, persone poco acculturate-vedi contadini- che si vedono impediti dall’uso obbligatorio della rete cui si sta tendendo. Cerrificati che devono essere inviati o ricevuti per forza “on line”. Dove si arriverà? Ciao.

    Marghian

Leave a Reply to MARGHIAN Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s