“UNA DONNA, UNA PERSONA” (Mia Martini)

QUESTO E’..LA DONNA

 MIA MARTINI CANTAVA QUESTA CANZONE

CHE ERA UN SUO SLOGAN

CONTRO LA CULTURAIMPERANTE  DELLA  “DONNA OGGETTO”

*Questa canzone contiene quella che e’ la “chiave di origine” del nome d’arte di Mia Martini. Il “brandy fra le gambe”, di cui lei parla nella canzone, era proprio…il Martini.

CIAO AMICHE ED AMICI

Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

5 Responses to “UNA DONNA, UNA PERSONA” (Mia Martini)

  1. in fondo al cuore says:

    Bellissima…..indimenticabile Mia Martini, buon sabato caro Marghian!

    • MARGHIAN says:

      Mia Martini e’ stata una grandissima interprete-ed autrice, componeva e *suonava il piano magistralmente 🙂 lo sapevi?
      Buon sabato sera, carissima Silvia..e buona Domenica (per me, sabato e domenica sono come il Natale o la Pasqua, “nun se lavora”, in buon romanesco o “no si trabbàllada” in buon sardo “oristanese”). Dolce notte, Silvia.

      Marghian

  2. cavaliereerrante says:

    Col nome di @Mimì Bertè …. fu lanciata come una cantante “alla Rita Pavone” ( che furoreggiava negli anni ‘sessanta …. ), con canzoni abbastanza sceme, tipiche per quei tempi !
    Ma @Mia …. era un’ anima tormentata : abbandonata, insieme alla mamma ed alla sorella @Loredana più piccola di lei, dal papà, che era scappato con un’ altra donna …. durò poco in quegli abiti che non le appartenevano, e sparì dalla circolazione !
    Qualche anno dopo, ricomparve in tutt’ altra veste col nome di @Mia Martini, ed una canzone che fece scalpore “Padre davvero” ….. ed iniziò la sua carriera autentica, fatta di frustrazioni e grandi successi, di felicità sentimentali ( pochissime ) ed infelicità e incomprensioni ( moltissime ) !
    Così, divenne, grazie alla sua voce prodigiosa ed alla sua originale personalità, la grande Artista che abbiamo imparato a conoscere e ad amare, la migliore cantante italiana, unitamente a @Mina e ad @Antonella Ruggiero . Raggiunse il suo apice di successo, con le ineguagliabili “Minuetto” e “Piccolo uomo” . A me, anche per le implicazioni del suo straziante rapporto col padre …. piace “La nevicata a Roma del ’56” …. ed ancora oggi, non posso ascoltarla senza rabbrividire !!! 😦

    Questo link …. inoltre, con le sue immagini di cinema legate a Roma, con i suoi scorci di centro storico, coi suoi panorami cesellati di opere d’ arte, coi suoi tramonti … ed infine con la sua “neve rara” …. conferisce a questa struggente canzone il fascino ‘dolce-amaro’ del Passato che non ritorna … se non nell’ anima e nella memoria ….
    “Roma era tutta candida … tutta pulita e lucida, Ti mi dicevi sì, l’ hai più vista così … che tempi quelli …. “

    • in fondo al cuore says:

      non la conoscevo Bruno…….è splendida davvero, da brividi…….

      • MARGHIAN says:

        Ciao Cavaliererrante (Bruno). grazie per aver implementato, con le tue precisazioni, le nostre conoscenze anche biografiche su Mia Martini. E grazie anche per avermi fatto ancora ascoltare “la nevicata del ’56”.

        Ho un post su questa canzone, che ho messo insieme a “vacanze romoane” dei Matia Bazàr ed a “Cento campane” di Lando Fiorini, perche’-ecco il punto focale del mio post di allora- tutte e tre le canzoni richiamano ad una certa atmosfera…romana-e romantica, da “Roma del1800”.
        Eccolo:
        http://marghemarg.wordpress.com/2012/03/10/tre-canzoni-mi-fanno-vivere-una-antica-atmosfera/
        Davvero, ascoltare “la nevicata del ’56 mi fa questo effetto, mi fa “vivere antiche atmosfere”.

        Oh, si’, conosco “Padre davvero”. Su questa canzone sfottevo una mia cognata. Di Mia Martini le piaceva sooolo “padre davvero”. le dissi “a te piace “padre davvero” perche’ riporta fatti tipo le storie di personaggi dei rotocalchi che voi donne leggete. Lei: “ma che dici’!”. Io insistevo:”Silvana, pensaci, su “gente” leggi proprio cose tipo “l’attrice tizia ha litigato con il padre e si rifiuta di vederlo….”. Lei: “sara’ anche per questo…forse hai ragione….”.

        Una volta in macchina mi disse: “MI pràscidi cummenti tràttada a su babbu…”pianto da coccodrillo…” (mi piace come tratta il padre..”pianto da coccodrillo..”). Io le dissi: “vedi che e’ per questo?”.

        *Anche in “Padre davvero” Mia Martini si dimostra una grande interprete. Ciao Bruno.

        Marghian

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s