URIAH HEEP *THE MAGICIAN’S BIRTHDAY.

URIAH HEEP

THE MAGICIAN’S BIRTHDAY

“Nel magico giardino, qualcuno cantava, qualcuno ballava, mentre la luna di mezzanotte splendeva radiosa sopra le teste.

Le stelle cosi’ allegramente luccicavano, e la sfinge ascoltava in silenzio Il mago raccontare delle vite che egli aveva guidato.

“Lasciate che suonino le campane della libertà, canzoni d’amore per il Re del venerdì. Andiamo tutti al compleanno del mago, in una foresta, non cosi’ lontano da qui. C’e’ Molto da fare e così molto da dire, Mentre ascoltavamo l’orchestra d’orchidee suonare”.

“Buon compleanno a te, buon compleanno al mago, buon compleanno a te…”

Poi, alla fine della mezzanotte, mentre guardavamo la luce del fuoco danzare, l’aria era diventata fredda e sembrava affievolire la fiamma. Il fuoco si spense, la musica svanì
Pieni di paura della morte stavamo ad aspettare, e per quel momento sapevamo che si doveva incolpare qualcosa di maligno.

“Vi sfido, vi sfido tutti, per tutto ciò che avete, per tutto ciò che sapete, e da tutti i poteri delle tenebre, Ruberò ciò che è mio. Arrenditi ora o affrontte il mio dispetto, vi concedo che questo potrebbe essere un venerdì notte, ma voi sapevate di questo giorno, e del numero tredici?”

Prima vi darò fuoco, e trasformerò il vostro fuoco in un torrente addormentato, si’..ora vi do incubi, dal vostro orrore creerò un sogno. Non puoi combattermi, perche’ io ho la spada dell’odio. Ma una cosa non puoi vedere, la mia risposta è semplicemente una impenetrabile fortezza..d’amore.”

La paura se ne andò rapidamente cosi’ come era venuta L’aria si fece limpida, il fuoco torno’ a bruciare. Le fiamme balzarono, l’organo suonò I cigni cantarono per salutare il giorno, ed allora noi sapevamo che l’amore trovera’ l’amore, l’amore troverà l’amore…” (Uriah Heep-traduz. Marghian)

Un brano con  tante variazioni da farlo sembrare “tre canzoni in una”

Come dicevo io ai miei amici, quando in macchina per ore, restavamo a sentire della musica anche fino all’indomani mattina. Mi ricordo benissimo che questa canzone non mancava quasi mai, e ricordo anche che un nostro amico, Chicco, non certo un mostro nell’inglese, cantandola diceva “heppy mentol” anziche’ “happy birthday” .  Poco male,  soltanto che quando io gli dicevo “guarda che dice “happy birthday…” lui insisteva: “no, dice heppy mentol tu yu magiscian”… io l’ho ascoltata bene sai..”.

Alla fine ci rinunciai. Ma accadde che, per via di Chicco, tutti a chiamarla “heppy mentol” (“che dite, ascoltiamo heppy mentol?”). Ah, “the magician’s birthday” significa “il compleanno del mago”. Ciao.

Marghian

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

15 Responses to URIAH HEEP *THE MAGICIAN’S BIRTHDAY.

  1. Insenseofyou says:

    A me ricordano un tempo … non staremo diventando nostalgici? Formidabili, comunque! Buon fine settimana 🙂

    • MARGHIAN says:

      Oh Insenseofyou!!! Ciao. No, e’ perche’ mi sono ricordato di quel ragazzo che pronunciava male l’inglese, ed ho scritto questo piccolo “amarcord” ma…in certo senso si’. A ben pensarci, era l’82, quando in macchina con gli amici si ascoltava questa canzone…avevo 29 anni.
      Formidabili davvero…hai seguito le “evoluzioni” della chitarra, ed i ritmi?
      Questa canzone e’ solo una…di quelle del gruppo, non so se conosci “easy living'” o “circle of hands”, per citarne qualcuna. Ciao.
      Marghian

  2. skayrose59 says:

    Ciao Marghian passo per un saluto, ho perso l’interesse per il pc e il blog che mi appassiona tanto, ma non attraverso un buon periodo…

    • MARGHIAN says:

      Oh Silvia…che piacere!!!!! Mi dispiace per il tuo periodo che dici essere “non buono”..ma non devi avere premura “per noi”, ti comprendiamo…il blog, come per me la musica, sono cose “accessorie” e che normalmente, quando non si ha tempo o non si e’ “tanto disposti”-i periodi difficili- le accantoniamo, perche’ la vita pratica e contingente, i nostri stati d’animo, e tutto questo ha la priorita’. Gia’ mi fa piacere aver letto il tuo saluto, che ricambio. Ciao carissima Silvia.
      Marghian

  3. bruce says:

    Cavolo, conosci anche gli Uriah Heep? La loro canzone più famosa è comunque Gipsy.
    Allora la nostra distanza musicale si accorcia. Posso definirti un “quasi rock” o “rock”?
    Ciao marghian

  4. MARGHIAN says:

    Ciao Bruce. Si’ che li conosco, pensa che imparai a suonare gli accordi di “easy leavin'” alla tastiera, e me la cavicchio anche con “the wizard”, con la chitarra. Hai presente come incomincia con la chitarra? Bisogna pero’ “abbassare di un tono” la corda “mi basso” , da fale suonare un “re”.
    Ah, Gypsy! “i was seventeen…i feel in love with a gipsy queen..she told me “hold on…” si, la ricordo, avevo tre musicassette degli Uriah Heep. perche’, non sono forti anche “sunrise”? “July morning”?. Sono troppo forti, erano almeno in quegli anni. Se mi puoi definire “un qusi rock”? Nei gusti si, “anche….quasi rock”.
    Nell’asolto, perche’ nel suonare beh..qusi coutry-dylan, denver-….e come “rock”-lento- suono anche la parte arpeggiata di “starway to heaven” dei led zeppelin, anche loro non scherzano. Ciao.
    Marghian

  5. Rebecca o semplicemente Pif says:

    …Ciao Marghian, passo veloce per salutarti.. e continuerò con la mia pausa ti abbraccio Pif

    • MARGHIAN says:

      Ciao rebecca.io invece devo interrmompere per far la cena, sono gia’ le 9 di sera. Lo so, prende tempo fare blog, e ringrazio il cielo di poterlo fare, almeno per un’ora, alla sera. Ciao Rebecca Piff
      Marghian

  6. MARGHIAN says:

    Oh, ciao Martine, buona serata anche a te, e buon fine di settimana (ci vuole propro, non si deve solo…lavorare). Ciao e grazie del saluto molto gradito.
    Marghian

  7. MARGHIAN says:

    Ho fatto la traduzione di questa canzone, me n’ero dimenticato 🙂 Ciao.

    Marghian

  8. Misteryously says:

    Wow che bella. È tosta davvero

    • MARGHIAN says:

      Forte, vero? La chitarra, le variazioni. Per ascoltare questa, si andava di notte in un bsco di platani (“andiamo ai platani?” Aio’…”). Ma ache a casa di un amico (a casa mia no, per non disturbare i miei…). Erano gli anni dal 1983- verso marzo- al 1886, quando andai a vivere a Cagliari.
      Ci facevamo qualche canna, dico la verita’ 🙂
      Ma mai oltre quello. Oltre quello, solo sigarette: ancora oggi, me ne fumo una dozzina, “a ma..me piace”- come diceva..Gigi Proietti-. Gia’ non bevo, gia’ non vado ai bagordi, scapolo NON PER SCELTA, e non mi posso mica chiudere tutti i rubinetti, se non che vita e’?
      In quelle sere- che dico sere, notti!- , passandoci la canna e la birra in macchina – ascoltare “happy birthday to you, magician” era il massimo. Rigorosamente solo nei fine settimana, e nelle notti sabato- domenica, invece la domenica sera io ci dicevo “no, andai osattrus custa notti, ca ‘crasi deu trabballu” (“no, andate voi, che’ domani io lavoro…”).
      Io ascoltavo e ascolto tutti i generi, persino il melodico, pensa. Ma i brani dove c’e davvero bravura musicale, quelli sono i miei preferiti. Ciao, grazie 🙂

    • MARGHIAN says:

      Ah, di nulla, ciao 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s