“THE LAST THING ON MY MIND” (in due versioni)

THE LAST THING ON MY MIND

*    *    *

0————–o

“L’ULTIMA COSA NELLA MIA MENTE”

“E’ una lezione… troppo tardi da imparare, fatta di sabbia, fatta di sabbia. In un lampo  di un mioi occhio-in un batter d’occhio- mia anima sta girando sulle tue mani…sulle tue mani. *Stai andando via senza nessuna parola di addio e senza che rimanga nessuna traccia dietro di te? Bene..io avrei potuto amarti neglio, non volevo essere scorretto.  Lo sai, questa era l’ultima cosa nella mia mente. Mentre noi camminiamo , i miei pensieri rimbalzano tutto intorno . Sotto di noi, il rumore della metropolitana che passa fa tremare tutto, sottoretta..sottoterra.  *Stai andando via senza nessuna parola di addio e senza che rimanga nessuna traccia dietro di te? Bene..io avrei potuto amarti neglio, non volevo essere scorretto. Lo sai, questa era l’ultima cosa nella mia mente.  Tu hai delle ragioni, tante per andartene, io lo so… io lo so.  Per delle piante selvatiche -persone irrequiete come te-  io sono stato sempre piu’capace di capire. *Per favore, non andare….per favore, non andare.  Stai andando via senza nessuna parola di addio e senza che rimanga nessuna traccia dietro di te? Bene..io avrei potuto amarti neglio, non volevo essere sleale. Lo sai, questa era l’ultima cosa nella mia mente. Oh ragazza, tu sai che era l’ultima cosa nella mia mente”.

*/*/*/*/*

 Ho tradotto il testo della versione di Jose’Feliciano di questa canzone, “The Last Thing on My Mind”. E’ una canzone del genere “Country” di cui ho scelto queste due versioni, diverse fra loro.

/*/*/*/

Ho riascoltato ben bene la canzone-“versione feliciano”- rd ho “corretto qualcosa” pur se la traduzione, nel complesso, non cambia. L’inglese e’ un po’ “bastardino”. Mi sento “in the wing of an eye” che significa “sull’ala del mio occhio”  ma,  riascoltando attentamente,  dice “in the wink” che e’ “in un lampo di un mio occhio”..e dunque “in uno sguardo ” andava bene. Ma poi, riscoltando attentamente dove ho prima tradotto “per i deboli io sono stato sempre in costante crescita” mi sento “for the weed I’ve been stadily growing”,  e “weed” significa “pianta selvatica”, o..”erbaccia”. La pronuncia..siamo li’….wiik -debole- e “wid”- “fiore selvatico”-ed ora leggete “per le piante selvatiche come te.” E ancora, quando dice “are a thumbling round and round” il mio orechio capiva “are a thmbling underground” e “raud..raund” somiglia, pronunciandolo, a “ander Graund”…ed ho aggiustato. E..come mai ora c’e  scritto “la metropolitana”? Sremplice, io capivo “are always thumbling”- pronunca pressappoco simile a “the subway ‘s rumbling”-subway”, la *metro..che rolla sotto i piedi. Oh!

Dovrei procurarmi delle cuffie, cosi’ non ci torno due o tre volte. Non per altro, si perde del tempo!!!!!! “

“Ledi significa signora…”  🙂 cosi’ disse un mio amico: gli chiesi cosa significasse “let it be” e non aveva tutti torti..”ledi-bi'”, e’ cio’ che il nostro orecchio afferra..come per me “weak”  al posto di ” e “weeds”.

Preferisco tradurre da me i testi delle canzoni che posto,  cosi’ mi esercito un po’ con l’inglese… facendo l’una e l’altra cosa .  Okay..anche questa e’ andata.

CIAO E BUON FINE SETTIMANA…. pardon.. :)Week End”

Marghian

Advertisements

About MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI QUASI 64 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA SOLO – SONO INFATTI SINGLE- MA NON NE FACCIO UN VERO PROBLEMA; CERTO, CI PENSO UN PO', OGNI TANTO, MA CIO' E' UMANO. MI OCCUPO, OLTRE CHE DEL MIO LAVORO DI IMPIEGATO STATALE, DI MUSICA A LIVELLO AMATORIALE: OLTRE ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA, PREVALENTEMENTE POP, FOLK E CLASSICA, MI DILETTO INFATTI NEL SUONARE LA TASTIERA E LA CHITARRA. GLI ALTRI MIEI INTERESSI SI RIASSUMONO IN QUELLI CITATI NELLA CASELLA APPOSITA DEL MIO BLOG. LA MIA VITA QUOTIDIANA POTREI DEFINIRLA DI UNO STILE STANDARD, IN QUANTO ESSA CONSISTE NELLA CLASSICA TRIADE: LAVORO, CASA, AMICIZIE. FRA GLI ALTRI INTERESSI ANNOVERO ANCHE L’USO DEL PERSONAL COMPUTER. PUR SE SONO AGLI INIZI E NON NE FACCIO UN LARGO USO, LO CONSIDERO UN VALIDO HOBBY NON CHE’ SOPRATTUTTO UN IMPORTANTISSIMO STRUMENTO DI INFORMAZIONE-COMUNICAZIONE. NON PRATICO NESSUNO SPORT IN SENSO STRETTO, MA MI CONSIDERO UNO SPORTIVO -GINNASTICA E NUOTO -. SONO LA CLASSICA PERSONA TRANQUILLA, INSOMMA. I MIEI INTERESSI SONO: MUSICA (LA SUONO, COME HOBBY, E LA ASCOLTO. MI PIACE), LA CULTURA, I TEMI DI ATTUALITA’, E OVVIAMENTE LE RELAZIONI SOCIALI E L’AMICIZIA. CIAO. Marghian
This entry was posted in musica. Bookmark the permalink.

10 Responses to “THE LAST THING ON MY MIND” (in due versioni)

  1. semprevento says:

    eh lo hai visto al festival di San Remo??????
    c’era anche la mitica Patty Smith….ho visto solo lei…
    fantastica e di un’ umiltà disarmante!!
    tesoro…buonanotte e sogni d’oro..
    ne hai bisogno…vero?
    vorrei ringraziarti per tutte le cose carine che i scrivi e che mi lasci da ascoltare…
    te lo scrivo qui..perchè non so mai dove sei!!!
    salti da una arte all’altra che sembri un gamberone!
    un abbraccio immenso…
    son riuscita a fotografare le montagne innevate del nuorese…
    t’ho mandato un baciotto da lassù …non ti ho beccato???
    ciao Marghy snodato!!
    maremma trugola!
    rispondi pure dove vuoi…oppure non farlo…tanto torno qui!!

    • MARGHIAN says:

      Oh finalmente ho finito la traduzione (ma…ci sono le traduzioni in web.. ma a me..me piace fare le traduzioni..e cosi’ pesco due piccioni con una fava…faccio qualcosa di mio e….mi tengo allenato….pur se e’ ‘na faticaccia, ad ascoltare il cantante..una parola sembra un’altra, e poi…guarda questa. “weak”…”week”- debole e settimana…e occorre stare attenti eh? Per non parlare, Vento, delle frasi che occorre trasformare: “our feet are thumbling underground” se la traduco come significa..” i nostri piedi stanno affondando sottoterra”…e mi devo immaginare che voglia dire “siamo tristi”..tutto qui. Oh sti inglesi.che parlano alla rovescia, “dove tu vieni da?”..si, “where you come from”..per non parlare di quando chiedono l’eta’…”how old are you”-“quanto vecchia sei tu”..anche se hai 15 anni…” una bella faticata, tradurre dall’inglese..una bella faticata!!!! Pero’…me piace!

      Me la devo riguardare- non dal raffreddore…me la devo rivedere!-, non vorrei aver preso una cosa per un’altra..ma anche cosi’ come e’ si capisce.

      Sogni d’oro? ne ho bisogno…ma non dei sogni, mi basta dormire…sono in piedi dalle sei e un quarto di questa mattina. Ma se vengono anche i sogni d’oro…ma devi sederti a tavola se vuoi mangiare…dunque la materia prima l’e il letto…ed il sonno. Quello non manca mai- oh no, non mai.sarebbe un casotto!-.

      Maremma Trugola…questa e’ immensa!!! Le altre erano forti, ma questa e’ a dir poco similmirabile!!!

      Ciao Ventice’!!! “Non sai dove sono? Ma Marghy e’ ubiquo…in web si…e’ possibile..basta creare due blogs!!!!! Oh, grazie di cio’ che mi scrivi…il piacere- di scrivervi le cose che mi vengono in questo cervellino- e’ tutto mio.

      Eh si’ che l’ho visto il feliciano! Non ha brillato con la chitarra, sai perche’? Come avrebbe fatto la bella Arisa a cantare se feliciano avesse fatto dieci accordi per ogni parola..come *SA FARE? Si e’ limitato a suonare “ad accompagnamento”, gli accordi essenziali, per non confondere Arisa!!!Te la immagini sta bella ragazza…arrampicarsi sulle scale musicali di un chitarrista come lui?

      “Qui devo andare piano….se no questa …mi sviene qui!”.

      “Pueblo mio que estas sobre…” che sara’ in spagnolo…” ci da un tocco…”.

      “Ho sentito qualcosa sfiorarmi..era il tuo baciotto? Ho il..ciospetto che fosse quello!!!

      Patti Smith…ah, meravigliosa- non di aspetto eh? Meglio Arisa..scherzo, ma la Smith bella proprio….”bellesa non fagher domo”-la bellezza non fa la casa”…e’ il nostro “l’abito non fa il monaco”. Ma come artista, mizziga!!! E mizzighino come dicevamo noi, nella cricca di amici.

      “Because the night belons to love…” e’ lei che la canta allora!!! Ho pensato questo, quando Patti ha intonato questa canzone.

      Ciao carissima, ora andiamo a dormire-ci vado da solo, ma… :)plurale mai-estatis, o …sempre-invernus, *siamo li’!!!
      *****
      *Ciao..Ivana. Ti ringrazio.

      Marghy

      • semprevento says:

        ahahahhhahah!!!
        sempre-invernus….bellinoooooo!!!
        in sardegna non è così terribile..ma dal 10 in poi…maremma fradicia…pioveva!!!
        freddo boia e i fenicotterini tutti ammucchiati lontano….però dai, qualche giorno di sole c’è stato..
        .ma te stai nel nuorese..io vado quasi sulla punta…poco lontano da Cagliari…quanto mi piace quella città…
        Dormito bene??? pure io!!
        baci

    • MARGHIAN says:

      Oh che mi stavo aggiustando la traduzione!!! Come ti ho scritto ieri, “me la riguardero'”, piu’ corretto “me la riascoltero’…ed ho scoperto che non dice “weak” debole ma “weed”-pianta selvatica- bella differenzina, eh? Ma non accade solo per l’inglese sai?
      E che dirti, Ventice’…per il nostro sardo “cuaddu” che significa sia “cavallo” che “nascondilo”? Pensa ad un nostro collega inglese che, traducendo “i segreti chi mai li terra'” traduce “i segreti che mai…in Terra”?. Penso che accada spesso..come in greco, se sposti l’accentino..passi da vino ad asino, Oinos-Oinòs-credo che “asino sia con l’accento sulla seconda O..o viceversa-.

      Ma non sto commentandoti solo per l’inglese….ho letto o meglio riletto il tuo “ciao Marghy snodato!!”. Oh..magari lo fossi ancora!!!! “rincorsa, la ruota e..una, due, tre..cinque capriole all’indietro e l’ultima senza appoggiare le mani!!!
      Allora marghy era snodato….. Allora si’ che erosnodato…a 25….26….anche 30 anni, ma ora, se ci provo…meglio di no!! Ciao Ventice’!
      (guardiamoci la finale di sanremo eh?)

      Marghy

  2. in fondo al cuore says:

    Hahahahaha…..che forti che siete, bella la canzone, buon sabato un abbraccio!

    • MARGHIAN says:

      Oh. Silvia!!!! Ah, io e semprevento ce la meniamo forte con i commenti. Lei ed io si scherza molto sul modo tutto toscano di imprecare- Come diciamo noi, e lei lo confermera’, “is toscanus funtis poettas de su frastimmu”- i toscani sono poeti dell’imprecazione”. Ed in effetti…*

      Ad esempio le ho scritto una volta: “maremma maiala”..se io dico “mannaggia alla Marina del golfo di Oristano”…non e’ la stessa cosa…non e’ la stessa cosa, voi toscani ci fregate con la lingua, non e’ la stessa cosa!”.
      —-******—-
      Comunque e’ vero, Feliciano si e’ controllato per non confondere Arisa: “che sara’ della mia vita chi lo sa…” li’ bastano tre accordi. Ed in effetti…ma quando la canta da solo, accordi e passaggi solistici a manetta,. E’ forte, “zurpu ma…” cieco ma….”.grande!

      La canzone del video sopra e’ “l’originale” come genere, non che chi canta ne sia l’autore, almeno non lo so. Feliciano ne ha fatto un “lento” come si dice.
      Buon sabato anche a te, Silvia. Ciao.

      Marghian

      • MARGHIAN says:

        Oh, “marina di san giovanni bagnata…” 🙂 eh no, non e’ come dire *maremma fradicia!!!
        Eh, no..io non sono nel nuorese, maa nell’oristanese, la parte del Campidano che si trova nel centro…ovest diciamo cosi’. “Quasi sulla punta, poco lontano da Cagliari…ah, li’ ci sono le marine di “costa rei”, “s. Margheri…”.ciao Marghe!- ” santa margherita di Pula”, torre di chia e la punta piu’ estrema e’ “capo spartivento” mi sembra (eh che coi fa’, comosco meglio il sistema solare che la geografia della sardegna…se c’e qualcosa che non torna, non ti stupire!!!).
        Oh, dormito benissimo, carissima, grazie!!!

        “sempre invernus”…ah,ste cose mi vengono a cottimo, Ivana…anche nel parlare sai? Ma….non sono un logorroico, per fortuna…leggendomi qualcuno lo puo’ pensare (ma quanto parla questo qui!!! Niente paura, non e’ cosi’. Le battute alla “sempre invernus”-a proposito di “freddo-freddura”!!!!- le faccio quando vengo stimolato, ed in luoghi come uno spuntino con amici e coso.

        Fra poco c’e sanremo…anzi c’e gia’, scrivo a te poi vado.

        Ancora giochi di parole, questa volta normali…proprie del linguaggio.

        Parlando di Sanremo ho chiesto ad un amico: “Intendiu a Arisa…Arisanòtti?”. (hai sentito Arisa ierinotte?) E lui….”proppio aicci..*arisa..arisa..notti!”-proprio cosi’..arisa…ieri notte-.
        si’, per dire “ierinotte” noi si dice “arisa…nòtti” !!!
        E lei -aggiungo qui ora- ha cantato..”la notte”!!!! Ma guarda li’!!!!

        Per dire che… le coincidenze, se non ci sono, le andiamo a cercare…e si crede in certe cose (bel volo… da sanremo al ..*credere eh?).

        Il freddo si e’ attenuato, ma io vorrei davvero che-e questa volta proprio non scherzo-, fosse “sempre…estatis”!!!!
        “Inverno cane”..troppo poco. “Inverno boia…” troppo tenero. Ci devo studiare su’ per maledirlo ben bene…provaci tu, alla toscana dai.. 🙂 ne faro’ il mio motto..Nemmeno i prodotti Invernizzi mi va di mangiare!!!!

        Ciao Ivana. Notte d’oro, di diamante e…l’altro sceglilo tu…ciao carissima.

        Marghy

  3. Rebecca o semplicemente Pif says:

    La versione di Doc Watson a me piace di più forse per il semplice fatto che amo il caldo della musica country… quello tipico come era una volta… caro Marghean ti auguro una serena settimana in amicizia Rebecca

    • MARGHIAN says:

      *Decisamente si’, Rebecca! Nel senso stretto di brano country si’!

      Cantata dal bravissimo Feliciano la canzone non e’ piu’ “country”, diventa un brano come tante canzoni di musica leggera, o di genere “pop”. E’ una versione tutta sua, e mi piace come la canta, in modo lento e dolce, e a me piace sentire certe parti, come quando smette di cantare, e con la chitarra lui suona quella particina dolce dolce, riproducendo le note cantate-melodia-. *Lo so fare anche io, sai?

      Si!!! E’ semplice, non certo come altre parti veloci che lui sa fare come pochi al mondo. Ma quella parte, di intermezzo, dove lui suona soltanto, la so fare, toccando due corde o tre, ed in qualche punto tocca i bassi-anche lui fa cosi’-.
      *La sua chitarra e’ “regolata” tipo “chitarra awaiana”, basta giocare sul microfono o sugli altoparlantini che hanno certe chitarre, uno per ogni corda, il codiddetto “pick up”-”che raccoglie…il suono”- con delle manopoline sulla cassa di legno. Io avevo una chitarra con il “pick up”. Ma non c’e problema, basta comprarlo, dotarsi di un buon amplificatore…chissa’ se fra qualche meseo, anno, non mi attrezzi meglio.

      *Come versione puramente country…e’ vero, annche a me piace di piu’ Doc Watson. Io che capisco l’inglese ho notato che in “feliciano” ci sono delle parole in meno. L’altro, il cantante country , dice anche “when i’m lyin’ in my bed..without you..”.-”quando io giaccio inel mio letto …senza te….” eccetera.

      Sono due cose diverse, due generi completamente diversi. Ciao Rebecca.

      Marghian

      • Rebecca o semplicemente Pif says:

        Caro sei sempre cosi speciale, quando mi spieghi le cose… per questo ti amiro, anche se dopo un weekend per me oggi era come un giorno in ufficio… sono passati da tutti quelli che hanno postato un post.. e ora ho la testa piena di pensieri dei altri… ora mi faccio un buon caffè ti abbraccio Pif

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s